,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, parlano Conte e Marotta: svelate le strategie di mercato

Il mister leccese e l'ad parlano in conferenza stampa in vista dell'inizio della stagione.

Conferenza stampa d’apertura di stagione per l’Inter: Antonio Conte e Beppe Marotta tornano a parlare per la prima volta dopo il vertice agostano che ha confermato il mister leccese alla guida dei nerazzurri.

Il mercato è chiaramente l’argomento principale: “Posso dire che è compito della società è quello di allestire una squadra forte nel rispetto di quelli che sono gli equilibri finanziari in base agli obiettivi – sono le parole dell’amministratore delegato dei nerazzurri -. Parlavamo di pandemia che ha portato non solo sofferenza ma anche creato problematico nel valore industriale. Serve una gestione oculata dei costi e dei ricavi, le società hanno avuto meno introiti per i motivi che sapete, è normale che nessuna squadra europea abbia investito tanto nei trasferimenti”. 

“Per cui anche noi agiamo in questo modo, per cui cogliamo le opportunità. Noi adotteremo quella politica di rafforzamento, che ha avuto un attimo di rallentamento, cercheremo di cogliere opportunità. Non ci saranno grandi investimenti perché per gli azionisti non è facile mantenere gli equilibri”.

Conte ha fatto un primo bilancio della campagna acquisti: “Se parliamo di esperienza Vidal e Kolarov sono giocatori che possono portarla. Hakimi ha 21 anni e ha intrapreso una carriera che sarà sicuramente importante. In totale accordo con il club abbiamo valutato e scelto una strategia sempre tenendo conto di quello che ha detto la proprietà, della situazione particolare che stanno attraversando tutti i club. Come ha detto Marotta stiamo cercando di cogliere delle opportunità tenendo conto di quello che ci ha detto la proprietà”. 

Stiamo lavorando in totale sintonia, sapendo che vogliamo consolidare la credibilità conquistata. L’anno scorso l’Inter ha totalizzato 82 punti in A, abbiamo raggiunto diversi risultati che dimostrano una credibilità ritrovata. Questo ci deve dare forza e coraggio, ci deve far capire che la strada intrapresa è giusta. C’è un percorso e durante il percorso si fa fronte anche a situazioni particolari come la pandemia. Stiamo attuando una strategia accettata da tutti, cercando di fare il bene dell’Inter”.

Sulle tensioni passate: ” Ci sono stati dei confronti, delle vedute, a volte anche diverse ma penso che in tutte le buone famiglie è giusto che ognuno esponga le proprie ragioni, giuste o sbagliate che siano. Ci sono stati sempre confronti onesti e leali con chi lavora per il club, quindi da parte mia c’è grande serenità e voglia di continuare a fare quel che so fare meglio: lavorare con i calciatori”.

Le possibilità di Eriksen: “Valore aggiunto? Lo sono tutti quelli che sono qui, da Eriksen fino a Pirola che è il ragazzo più giovane in rosa. Tutti possono portare un valore aggiunto e da questo punto di vista sono molto contento di avere questo tipo di calciatori perché i calciatori che abbiamo in rosa sono molto professionali, ottimi calciatori e ottimi ragazzi. Vidal gioca subito? Arturo sta bene, si è presentato in buone condizioni fisiche, tatticamente è un ragazzo che ha già giocato con me ma sta facendo cose nuove rispetto ad allora. E’ intelligente, ha grande mentalità. Nel nostro centrocampo può fare tutto, sia uno dei centrocampisti centrali, l’interno di centrocampo se dovessimo giocare col vertice basso”.

OMNISPORT | 25-09-2020 14:48

Inter, parlano Conte e Marotta: svelate le strategie di mercato Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...