,,
Virgilio Sport

Inter, svolta con il Chelsea: il ritorno di Lukaku è a un passo

I nerazzurri accettano la formula del prestito oneroso con pagamento dell'intero ingaggio del centravanti belga: tra domanda e offerta ballano solo 5 milioni, l'Inter punta a chiudere entro pochi giorni.

15-06-2022 20:35

Da sogno di inizio estate apparentemente irrealizzabile a ipotesi sempre più concreta, fino a trattativa vera e propria che sembra destinata a concludersi positivamente entro pochi giorni. La seconda avventura all’Inter di Romelu Lukaku sembra aver vissuto tutte le tappe del classico affare di mercato fortemente voluto solo da una parte, ma poi “digerito” anche da quella opposta.

Inter, il ritorno di Lukaku è sempre più vicino

Dopo i primi approcci dei giorni scorsi, infatti, Inter e Chelsea hanno avviato ufficialmente la trattativa per il ritorno del centravanti belga in nerazzurro. L’insistenza del club nerazzurro e del giocatore sembra aver fatto breccia presso il nuovo proprietario del club inglese, Todd Boehly.

Così, come riportato da Sky Sport, i negoziati tra le due società sono iniziati all’insegna di un clima positivo e sembrano destinati a durare piuttosto poco. C’è infatti l’intesa di massima sulla formula del trasferimento, favorita dal significativo passo in avanti effettuato dall’Inter, pronta ad accettare il prestito oneroso e a pagare l’intero ingaggio di Lukaku.

Chelsea-Inter, per Lukaku ballano 5 milioni

Il prossimo passo per il club nerazzurro sarà quello di chiudere l’affare entro la fine di giugno, in modo da poter beneficiare del Decreto Crescita che permetterebbe di risparmiare il 50% delle tasse sull’ingaggio del giocatore.

Per questo c’è fiducia che la forbice attualmente esistente tra Inter e Chelsea possa essere colmata in tempi brevi, anche brevissimi, forse entro la fine della settimana: i nerazzurri offrono 5 milioni per il prestito oneroso, i londinesi chiedono il doppio.

Non esattamente dettagli, ma l’accordo sembra non troppo lontano, anche perché lo stesso Boehly ha capito che per Lukaku non può esserci futuro con i Blues agli ordini di Thomas Tuchel dopo una stagione all’insegna delle incomprensioni tecnico-tattiche e delle polemiche esternazioni del tecnico tedesco sul rendimento del giocatore.

Lukaku, quel “debito” con l’Inter da saldare nella stagione del Mondiale

Dall’altra parte il Chelsea non può permettersi di mandare in fumo i 115 milioni investiti sul giocatore solo nell’agosto scorso e lo stesso Lukaku non vuole ancora dare per persa la scommessa di affermarsi nel club londinese. Prima, però, Big Rom vuole ritemprarsi all’Inter, anche per cancellare il brusco addio della scorsa estate, a ritiro inoltrato, che ferì non poco i tifosi e deluse Simone Inzaghi, quest’anno primo fautore del ritorno del giocatore con il quale aveva instaurato un buon rapporto.

Esauriti gli impegni di Nations League con il Belgio il centravanti è partito per il mese di vacanza che precederà l’inizio di una stagione impegnativa, che avrà al proprio interno il Mondiale in Qatar, ultima occasione per la generazione d’oro del calcio belga, Lukaku compreso, di lasciare un segno con la propria nazionale.

“Non ne posso parlare” ha tagliato corto l’attaccante a precisa domanda sul proprio future prima di imbarcarsi per le vacanze. La sensazione è che la consegna del silenzio durerà ancora per poco…

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...