Virgilio Sport

Inter, Vidal e il futuro: il post del cileno scatena polemiche, bufera

Il cileno sempre più lontano dal progetto futuro dell'Inter gioca sui social ma il suo post di Instagram fa arrabbiare i tifosi

Pubblicato:

A volte basta poco per scaldare gli animi dei tifosi, specie quando sono delusi per come sta andando la propria squadra. E’ il caso dell’Inter e degli interisti che in attesa di tornare alla vittoria, già questa sera contro la Salernitana nell’anticipo del campionato di serie A. Nelle ultime ore ad agitare la vigilia della partita in casa nerazzurra, specie sul web, ci ha pensato un post su Instagram di Arturo Vidal.

Vidal, il post della discordia: dove giocherò?

Arturo Vidal su Instagram ha giocato con i suoi followers servendosi di una app grafica per estrarre a sorte la bandiera di una nazione sulla sua testa. Nel post la domanda “In quale Paese si trova la mia prossima squadra?”.  La bandiera che il programmino estrae è il Brasile, Vidal – in scadenza di contratto a fine anno con l’Inter – fa il segno di vittoria e se la ride.

Inter e Vidal ai titoli di coda: l’indizio social

Insomma, se fosse un giochino tanto per passare il tempo sul web o realtà, fa pensare il fatto che la bandiera uscita sulla testa del cileno fosse proprio quel Brasile dove in passato Vidal si è allenato con la maglia del Flamengo. Quello che è sicuro è che Re Artù è sempre più lontano dall’Inter che di sicuro non gli rinnoverà il contratto, e nemmeno proverà a farlo. In stagione Vidal giocato 29 gare ma quasi sempre da subentrato dalla panchina, e non sempre con grandi risultati, per un totale di 981 minuti. Per lui due gol, contro lo Sheriff e il Genoa, e quattro assist. Poco per un giocatore che con le maglie di Juve, Bayern e Barcellona aveva abituato più che bene.

Bufera degli interisti dopo il post di Vidal

Non l’hanno però presa bene i tifosi nerazzurri che hanno esternato sui social tutto il loro cattivo umore per il post, forse inopportuno di Vidal, in un momento delicato della stagione, l’Inter non vince e non segna più, per di più con un rendimento mai troppo esaltante del cileno quando viene chiamato in causa da Inzaghi.

La differenza tra l’ingresso di #Vidal e l’ingresso del signore che è entrato a fine partita per far partire l’impianto di irrigazione è che l’ingresso del signore che è entrato per far partire l’impianto di irrigazione è servito a qualcosa.

Scriveva così qualche giorno fa il noto opinionista di fede interista Fabrizio Biasin su Twitter. Nelle ultime ore poi i commenti contro il cileno si sprecano. “Vidal buffone. Vai in Brasile, vai in Spagna, vai in Inghilterra o vai a…” scrive una tifosa irritata, “Non me potrebbe fregare di meno di Vidal, ma se un nostro tesserato se ne uscisse con un video del genere sbroccherei di brutto” incalza un’altra, e ancora “ma non c’é un ragazzino della Primavera come hanno tutte le grandi squadre europee che ha più voglia, carica, grinta, gamba di Vidal?”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...