,,
Virgilio Sport SPORT

Inter vincente a Udine, labiale Conte è virale sul web

Polemiche a margine della vittoria dell'Inter a Udine per le parole rivolte da Conte a Di Bello

L’Inter torna alla vittoria in campionato e tiene il passo di Juventus e Lazio vincitrici nel pomeriggio. Nerazzurri vincenti a Udine con il solito Lukaku capace di sbloccare con un colpo da biliardo una partita che si stava mettendo tremendamente male per Conte e i suoi. Proprio all’allenatore salentino è tra i protagonisti dei commenti social.

Cosa avrà detto Conte?

Al di là della doppietta di Lukaku, uno degli episodi in trend topic è il faccia a faccia che ha avuto Conte sulla fine del primo tempo con l’arbitro Di Bello. Succede tutto negli ultimi istanti della prima frazione, contrasto su Young, l’arbitro non fischia fallo all’Inter, l’azione si sviluppa e De Paul su un altro contrasto finisce a terra, fallo e punizione per l’Udinese. Proprio sotto gli occhi di Conte. Che non ci sta e non le manda a dire. Si rivolge a Oriali ma guarda quasi oltre verso Di Bello: “..cioè io non lo so cosa dobbiamo fare con questi“.

L’arbitro non sente o forse sì. Si avvicina alla panchina nerazzurra. Oriali lo prende di petto, o quasi. Conte è vicino. Spunta un cartellino giallo, ammoniti entrambi, allenatore e dirigente nerazzurro. I tre parlottano, Conte protesta ma senza grande enfasi, stile Cagliari tanto per ricordare la scorsa settimana. Finisce il primo tempo e tutti negli spogliatoi.

Social spaccati

Sui social in tanti stanno dalla parte di Conte, ovviamente di sponda interista: “Fallo netto e palese su Young e lascia correre. Uno dell’Udinese simula palesemente ed è punizione a loro favore. Va bene che stiamo giocando di merda, ma questo andazzo non bisogna accettarlo”. Tanti commenti collegati a quello che è successo alla Juventus nel primo pomeriggio con la Fiorentina, il botta e risposta tra Nedved e Commisso.

Ma allo stesso modo gli juventini rinfacciano all’Inter una decisione di Di Bello che avrebbe negato un rigore all’Udinese: “Rigorino negato all’Udinese e nerazzurri portati in carrozza, poi il dramma: cartellino giallo mostrato ad Oriali che, preso dall’ira, lo trasforma in un passaporto cinese. Arbitro in quarantena alla Dacia Arena”. E quell’immagine di Conte e Oriali che si rivolgono a muso duro a Di Bello diventa altrettanto virale: “Ovviamente nessuno parlerà del rigore negato all’Udinese sullo 0 0. Fa più notizia gridare allo scandalo per un rigore dato alla juve a partita quasi finita, con la Juve già in vantaggio”.

SPORTEVAI | 02-02-2020 23:04

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...