,,
Virgilio Sport

Juve-Inter, Perisic al centro dell'intrigo Dybala: Milan pronto a inserirsi

Perisic ha rotto il silenzio, a modo suo, sul ritardo del suo rinnovo; ipotesi scambio sull'asse Mialno-Torino con vigile attenzione da parte del Milan

12-05-2022 11:24

Quando un personaggio come Ivan Perisic decide di interrompere il flusso delle consuete manifestazioni di entusiasmo che seguono a un copione già scritto, le sue affermazioni per quanto sgradevoli e provocatorie meritano rispetto per l’entità, le conseguenze che susciteranno dentro e fuori l’Inter.

Non che sia mai stato un giocatore esente da esternazioni dure, provocatorie fino alle estreme conseguenze – tra un mercato che pare già consolidare un’operazione sull’asse Milano-Torino per Paulo Dybala e le indiscrezioni sulla cessione del club – eppure il clima che nel sottotesto si legge in queste frasi, il mood della serata, si percepiscono forte e chiaro.

La provocazione di Perisic: messaggio per Marotta

Se un top player pronuncia delle parole simili, i soliti sospetti non possono che riemergere:

“Il rinnovo? Non lo so ancora. Con i grandi giocatori non si parla all’ultimo minuto”, la posizione sintetica e centrata come sempre del giocatore che, senza neanche i consueti filtri, si rivolge a chi gestisce le manovra ai vertici della società, ovvero Beppe Marotta con Piero Ausilio.

Certo, detto così a conclusione di una finale che regala il primo titolo all‘Inter di Simone Inzaghi, in vista di un epilogo di campionato incerto quanto combattuto, le parole pronunciate da Perisic acquistano un senso in più, soprattutto perché dette pubblicamente e dopo una doppietta che chiude una stagione incredibile per il croato.

Vuole andare via? Vuole essere libero, Perisic? Come evidenziato, il croato potrebbe sentire anche in maniera prepotente la pressione del club e l’evidenza di una soluzione interna che vedrebbe in Gosens il suo erede, almeno per quanto riguarda il duo Marotta-Ausilio.

Lo strappo tra Perisic e l’Inter alla vigilia dell’incontro

Ma dove potrebbe approdare Perisic, qualora decidesse di dare seguito a questa sua esplosione di accuse sintetizzata in una frase appena, in poche ma incisive parole che hanno già messo in primo piano quel mood a cui si accennava e che poi ha condizionato il post partita?

Perisic è un problema e non da poco, perché il contratto con l’Inter è in scadenza e l’idea di perderlo a parametro zero non alletta né la proprietà, né i dirigenti che manovrano le operazioni di mercato.

Ipotesi scambio Perisic-Dybala

Verrebbe però quasi logico ritenere che il futuro di Perisic possa essere la Juventus, la società che ha deciso di puntare su Dusan Vlahovic e chiudere al rinnovo per Paulo Dybala dopo un settennato di gioie e dolori e che proprio con l’Inter avrebbe imbastito la più importante delle trattative.

Proprio nell’ambito di questo trasferimento non sarebbe poi fantasioso ritenere che si possa inserire il cartellino di Perisic, in uno scambio che aggiungerebbe un giocatore centrale nel gioco nerazzurro alla rosa di Allegri anche se l’incontro fissato tra Inter con i suoi emissari il 22 maggio, una data centrale anche in chiave rinnovo per Handanovic (anche lui in scadenza al 30 giugno 2022), potrebbe rivelarci altro.

Milan, colpo a parametro zero: nodo ingaggio

Magari un colpo messo a segno, stavolta, dal Milan che la scorsa stagione si è lasciato sfuggire Calhanoglu, il quale anche durante la finale, ha dimostrato di non distrarsi dagli obiettivi e di poter ancora rivelarsi utile al momento opportuno.

L’unico ostacolo sarebbe l’ingaggio del giocatore, 4 milioni a stagione, che la nuova proprietà – qualunque essa sia – dovrà valutare se ritoccare al rialzo e aggiudicarsi così uno dei protagonisti della egemonia interista in questa seconda parte del campionato.

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le gare di Serie A live su DAZN

Calciomercato, le trattative e gli scambi di oggi in diretta LIVE

Mercato Juve LIVE: trattative e scambi di oggi in diretta LIVE

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...