Virgilio Sport

La Juve sempre più vicina a Perisic, la strategia dietro alla scelta dell'Inter

I numeri dell'operazione che potrebbe portare Perisic a Torino, alla Juventus e allontanare definitivamente Bernardeschi. Di Maria e Pogba in lista per i bianconeri

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Se fossimo in un dramma shakespeariano, a guidare le scelte dei protagonisti di questo intreccio fondato sui paradossi, sarebbero sicuramente la gelosia e l’ambizione, abbastanza per smuovere Ivan Perisic e indurlo ad affondare.

Per uno dei pilastri dell’undici di Simone Inzaghi, a una manciata di punti dall’epilogo sperato di un campionato incredibile, il trasferimento dall’Inter alla Juventus è lì, dopo un’attesa a suo avviso eccessiva e senza che inducesse alla proposta sperata.

Perisic-Dybala, gli errori di Marotta e la proposta dell’Inter

L’Inter, dalla sua, ha formulato una proposta tardiva pari a un biennale da 4,5 milioni più bonus che porterebbe il suo stipendio a circa 5 milioni all’anno, contro il milione in meno percepito attualmente.

E un mea culpa, da parte dell’ad Beppe Marotta e del suo più stretto collaboratore, Piero Ausilio, che non hanno tenuto le fila di una trattativa rischiosa che, a differenza di quella con Samir Handanovic, potrebbe indebolire l’Inter e rinvigorire una Juventus in cerca d’autore (che però ha lasciato libero un certo Paulo Dybala).

Operazione Di Maria-Pogba, il via libera di Agnelli

La suggestione che più affascina, al momento, inquadra l’operazione Perisic in una tripla acquisizione che comprende i cartellini di Angel Di Maria e Paul Pogba, entrambi da tempo seguiti dalla dirigenza bianconera attratta dalla situazione di portarli a Torino a parametro zero.

Andrea Agnelli e i suoi più stretti collaboratori hanno valutato in maniera positiva l’impatto economico sui conti del club per questi innesti che andrebbero a ribaltare completamente l’assetto della squadra guidata da Massimiliano Allegri.

Posto che al responsabile dell’area tecnica, Federico Cherubini, è affidato il delicato compito di conciliare esigenze tecniche ed economiche in un ambito che consenta di permettere alla società e alla squadra di riemergere da un torpore evidente.

Come giocherebbe Perisic alla Juve

Perisic, considerate le sue caratteristiche tecniche e l’opportunismo noto combinato a un innato senso del gol, andrebbe ad arricchire se non rivoluzionare la linea mediata studiata da Allegri al quale sarebbe affidata la valutazione di questo acquisto con i limiti imposti di budget.

La Juventus, per il solo croato, dovrà eccedere la cifra proposta dall’Inter che non intende – da quanto trapela secondo le ultime indiscrezioni riprese da quotidiani e siti odierni – quanto già indicato: non si andrà oltre i 5 milioni bonus compreso. Quindi, a conti fatti, se la società capeggiata dal contestato Agnelli dovesse proporre 6 milioni a Perisic, le probabilità che l’accordo si chiuda sono altissime.

D’altronde in quel ruolo, al momento ricoperto da Federico Bernardeschi, l’interista sarebbe uno dei migliori almeno per la Serie A e per l’ex Fiorentina si sarebbe già imbastito una trattativa per la cessione in estate.

Lo scambio Perisic-Dybala scuote il mercato estivo

Insomma, lo scambio sull’asse Torino-Milano tra Dybala e Perisic non è affatto una mera idea come qualche giorno addietro, ma l’operazione più importante di questa fase primordiale del calciomercato estivo.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...