Virgilio Sport

Juve, si chiude l'era Cherubini. Addio ufficiale, il ds andrà alla Sampdoria?

Federico Cherubini chiude la sua esperienza decennale alla Juventus. Il dirigente sportivo dopo 12 anni saluta il club in cui ha contribuito a lanciare progetti come la Next Gen, e si appresta a ricoprire il ruolo di ds in altre realtà

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Non esattamente una notizia inaspettata, ma che comunque fa effetto. Oggi la Juventus ha ufficializzato la fine (concordata tra le parti) dell’avventura da dirigente di Federico Cherubini, uno degli uomini che ha contribuito a plasmare il club bianconero nell’ultimo decennio, vissuto in bilico tra il trionfo e il disastro. Dodici anni, ad essere precisi, in cui il ds umbro ha contribuito a far nascere e sviluppare il settore giovanile del club per poi essere promosso in prima squadra. Sul finale, la doccia fredda del caso plusvalenze e l’inibizione.

Cherubini e il progetto della Next Gen Juve

Questo in estrema sintesi il periplo di Cherubini: il dirigente nativo di Foligno era approdato alla Juve nel 2012, scelto dagli allora vertici della squadra Beppe Marotta e Fabio Paratici. L’umbro ha iniziato così come dirigente sportivo delle formazioni giovanili, ponendo le fondamenta di quella che sarà la Next Gen, la seconda squadra dei prospetti bianconeri.

Nel 2018 infatti nasce la Juventus Under23, prima realtà del suo genere: il club bianconero infatti, oltre alla prima squadra e a quella femminile, a livello professionistico da quel momento può vantare su una terza realtà, iscritta alla Serie C. Nel 2022 assume il nome attuale di Next Gen, diventando nel frattempo il trampolino di lancio di alcuni nome che si sono fatti spazio nelle serie maggiori, non solo alla Juve: citiamo ad esempio giocatori come Soulé, Caviglia, Iling-Junior, Huijsen o Yildiz.

Da ds della Juventus all’inibizione per il caso plusvalenze

In seguito Cherubini viene promosso come ds della prima squadra, succedendo a Paratici nel 2020. Poi il caso plusvalenze, che travolse anche il dirigente umbro che nel gennaio 2023 incassa dalla Corte Federale d’Appello una inibizione di 16 mesi.

Cherubini e i contatti con la Sampdoria

A Cherubini succedono Francesco Calvo prima e Cristiano Giuntoli poi: proprio quest’ultimo, secondo Tuttosport, avrebbe cercato di convincere il collega a restare nel club per lo sviluppo di nuovi progetti. Da diverse settimane rimbalza invece l’indiscrezione secondo cui Cherubini sia finito nell’orbita Sampdoria: pare ci siano già stati dei contatti con i vertici Matteo Manfredi e Maheta Molango.

Nel frattempo, la Juve ha così salutato il proprio storico dirigente, uno degli ultimi uomini dell’era Agnelli (e che segue anche il recente siluramento di Allegri, sostituito da Thiago Motta):

“Dopo dodici anni, ricchi di soddisfazioni e successi, il prossimo 30 giugno si chiuderà l’avventura di Federico Cherubini alla Juventus. Un viaggio, iniziato nel 2012, che ha visto Cherubini arrivare in bianconero dal Foligno e l’ha portato a occuparsi a tutto tondo del mondo Juventus.

Diverse vesti, ma un unico filo comune in ogni ruolo ricoperto: competenza e professionalità. Con queste due parole possiamo riassumere i dodici anni alla Juventus di Federico che ringraziamo per il lavoro svolto facendogli un grande in bocca al lupo per il futuro”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...