Virgilio Sport

Juve, Ziliani: Anno nero? Ma se era il migliore tre mesi fa

Il giornalista sul suo profilo Twitter si focalizza sulla difficile situazione di Dybala e parla di "operazione scaricamento Joya in corso":

10-11-2020 10:13

Tra i tanti nodi al pettine in casa Juve ce n’è uno che, più che risolversi, sembra ingarbugliarsi ulteriormente ogni giorno che passa. Non è certamente un momento felice per Paulo Dybala. Le trattative per il rinnovo sono in fase di stallo e l’involuzione della Joya, che in campo con Pirlo sta trovando sempre meno spazio, è evidente.

Dybala, i problemi fisici

Anche i problemi di natura fisica non stanno aiutando l’argentino a uscire dall’impasse. Dopo i guai di inizio stagione e il malore intestinale vissuto durante la finestra internazionale del mese scorso, che lo ha costretto a saltare la trasferta in Bolivia, adesso la Joya è incappato in “problemi di natura genito-urinaria” che gli hanno fatto saltare la nuova convocazione nella Seleccion.

Dybala, il parere di Ziliani

Sulla vicenda Dybala è intervenuto a gamba tesa pure Paolo Ziliani, con un Tweet al solito piuttosto caustico. Allegando la prima pagina della Gazzetta dello Sport di oggi, contenente un articolo “sull’anno nero di Dybala“, il giornalista sul suo profilo Twitter ha sottolineato: “Delle due l’una: o ci prendevano in giro ieri o lo stanno facendo oggi. Perché ora ci parlano di ‘anno nero’ di Dybala ma tre mesi fa lo osannavano e gli davano il premio di miglior giocatore del campionato. Operazione scaricamento Joya in corso: si attendono nuove istruzioni”.

Caso Dybala, il parere dei tifosi

Non tutti i tifosi della Juventus, ovviamente, sono d’accordo con la teoria del giornalista sullo “scaricamento in corso”. “Dybala e Ronaldo da soli han vinto lo scorso campionato. L’inizio di questo è sottotono chiaramente ma è la solita esagerazione giornalistica a esaltare o condannare”, è l’opinione di Pietro. Armando invece insinua: “Dybala deve essere venduto per esigenze di bilancio; se non rinnova a giugno va via gratis, solo che ai tifosi non bisogna dirlo”. Anche Giuseppe è malizioso: “Ha chiesto troppo… si passa al piano B, le truppe cammellate si sono attivate”. E Giuseppe, sulle lodi estive: “Stavano pompando il prodotto da vendere”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...