,,
Virgilio Sport

Juventus: Depay e Paredes in stand by, le nuove mosse bianconere

Dopo lo scoppiettante inizio di mercato (Pogba e Di Maria), la Vecchia Signora è bloccata a causa delle mancate cessioni di Rabiot, Arthur e Kean. Serve una nuova strategia.

19-08-2022 08:22

Dopo un mercato scoppiettante nella prima fase del mercato, la Juventus è “bloccata”. Da giorni si parla del possibile arrivo di Memphis Depay e Leandro Paredes ma, causa le mancate cessioni di Arthur, Moise Kean e, soprattutto, Adrien Rabiot, tutto è in stand-by.

Juventus, le mancate cessioni bloccano i nuovi arrivi

La società bianconera sta facendo di tutto per provare a piazzare i vari Adrien Rabiot, Arthur e Moise Kean. Il francese è stato ad un passo dal Manchester United ma ha fatto richieste economiche esose (e ora i Red Devils hanno scelto Casemiro).

Arthur continua a piacere al Valencia ma il suo ingaggio (cinque milioni di euro a stagione) resta un problema. Moise Kean ha un problema: è in prestito con obbligo di riscatto, al termine della stagione in corso, a 28 milioni di euro. Accordi che non attirano tante offerte. Tre casi spinosi che stanno bloccando il mercato in entrata della Juventus.

Juventus, Depay e Paredes solo a fine mercato

A questo punto, è concreta la possibilità che la Juventus debba aspettare gli ultimi giorni di mercato (in Italia la sessione estiva chiuderà il prossimo 1 settembre), sperando che qualcosa si sblocchi e che possa così poter abbracciare Memphis Depay (con cui c’è già un accordo) e Leandro Paredes.

Nel frattempo, servirà prendere una decisione su chi non rientra più nei piani del club. I tifosi bianconeri si sono già espressi, soprattutto nei confronti di Adrien Rabiot. Pure Arthur non ha spazio, vista la scelta societaria di dare fiducia al duo azzurro Miretti-Fagioli. Il futuro di Moise Kean, invece, dipende molto dall’eventuale arrivo del tanto agognato vice Dusan Vlahovic.

Juventus, le prossime mosse da fare

La Juventus non ha intenzione di restare con le mani in mano e proverà ancora a piazzare qualcuno degli esuberi. In particolare, Arthur pare quello con più chance di lasciare la Vecchia Signora.

Si proverà a trovare una soluzione con il Valencia (l’ipotesi è che si decida di pagare una parte sostanziosa dello stipendio del brasiliano). Pure Moise Kean potrebbe andar via in prestito, rinviando così il problema dell’obbligo di riscatto al termine della stagione in corso (28 milioni di euro all’Everton). Per Adrien Rabiot toccherà ad Allegri trovare il modo di reintegrarlo nel gruppo. Più complicato pensare che il popolo bianconero lo perdonerà.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...