Virgilio Sport

La Uefa mette la Juventus nel mirino, il web bianconero ha un'idea precisa

La Juventus è sotto indagine in seguito all'inchiesta Prisma, per verificare eventuali violazioni del Fair Play Finanziario: secondo i tifosi si tratta di un ricatto contro il Coni

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Juventus-Uefa, nuovo capitolo della battaglia che va avanti ormai da quando venne annunciata per la prima volta la creazione della Superlega. Non c’è più Agnelli, ma Ceferin prosegue sulla sua strada. Nel comunicato diffuso ieri dal club bianconero, infatti, si legge che il club è sotto indagine della Uefa da dicembre, in seguito all’inchiesta Prisma portata avanti dalla Procura di Torino e dalla Consob. Provvedimento preso dal massimo organo calcistico europeo per verificare se ci sono state delle violazioni al Fair Play Finanziario.

Juve-Uefa, il comunicato del club bianconero

Si legge nel comunicato, che “in data 1° dicembre 2022, l’Uefa Control Financial Control Body, facendo seguito alle asserite violazioni finanziarie che sono state recentemente rese pubbliche a seguito dei procedimenti avviati dalla Consob e dalla Procura della Repubblica di Torino, ha avviato un procedimento volto alla verifica del rispetto delle Uefa Club Licensing and Financial Fair Play Regulations – Edizione 2018. La Società presterà la massima cooperazione alla Uefa nel contesto del procedimento e fornirà ogni informazione e dato utile volto a dimostrare che la situazione economico-patrimoniale e finanziaria della Società non si è significativamente modificata rispetto a quanto riportato al Cfcb nel contesto della sottoscrizione del Settlement Agreement”.

La scadenza per la Juventus

Si legge ancora nel comunicato, che “in data 9 dicembre 2022 il membro relatore nominato dal Cfcb ha chiesto alla Società di presentare entro il 20 gennaio 2023 determinati documenti attinenti: i) il procedimento presentato dalla Procura della Repubblica di Torino, ii) la decisione della Consob emessa nell’ambito del Procedimento 154-ter, e iii) eventuali documenti integrativi e osservazioni che la Società ritenesse utile presentare”. Una notizia che non ha colto di sorpresa i tifosi bianconeri, che hanno inondato il web di reazioni indignate rispetto a questa notizia. La versione più “gettonata” dai fan bianconeri, è quella di un ricatto in atto da parte della Uefa nei confronti del Coni.

I tifosi della Juve: ricatto contro il Coni

Tesi che viene per prima illustrata da Anny: “Quindi si è posta sull’altare sacrificale la testa della Juve per avere la candidatura a Euro 2032. La Uefa ha ricattato il Coni in questo modo. Inutile dirvi che avete fatto male i conti…”. E Romualdo aggiunge: “Li stiamo aspettando, sarà l’inferno per loro. Gravina, ascolta meglio se te ne vai adesso. Poi toccherà al Coni”. Matteo allo stesso modo: “bisogno fare il detto cinese bisogno attendere alla riva del fiume tanto ripassano di li”. Beppe se la prende con il paese intero: “Non è normale sta roba qui, che in Italia anzichè difendere le proprie eccellenze, vengono perseguitate per scopi politici all’estero, che non gliene frega nulla dell’Italia… io davvero non ho parole, veramente va cambiata la cultura in Italia…più patriottismo serve!”.

Juventus-Uefa, web bianconero in rivolta

C’è chi però la vede nera, come Loriana: “Ma quindi se c’è di mezzo la UEFA siamo condannati“. Mentre Cristian è sul piede di guerra: “Non è vero, è verissimo, facciamo girare il più possibile questa notizia, questa schifezza, questa bastardata”. Alberto prefigura degli scenari: “Sarebbe fantapolitica… ma come in Belgio nelle miniere obbligarono a farci andare i nostri lavoratori italiani nel dopoguerra.. e come la germania ci ha ricattato per le acciaierie di Taranto.. tutto può essere“. Mentre Vito ci va giù pesante: “Sembra ritornati al 2006 in quel periodo c’era una società denominata associazione alle truffe alle mazzette con a capo uno dei più grandi truffatori del secolo”.

Juve, i tifosi “rivedono” il 2006

Anche Gianmaria aderisce alla tesi: “Lo dico 2 mesi…poi quando ho visto Ceferin e Gravina insieme a san Siro a braccetto ho capito meglio tutto…tutto come il 2006 devono sacrificare la Juventus per nascondere il marcio delle altre società e per avere la sovvenzione stadi in italia con l’europeo 2032…stavolta sarà guerra fino all’ultimo sangue”. Ma Dino non ha dubbi: “Poveri fessi… la SuperLega li spazzerà via tutti. Sto aspettando con molta ansia il momento in cui li vedrò fallire”. Ed Eros accusa: “Gravina servo di Ceferin servo di Infantino servo degli arabi”. E Raffaele non ha dubbi: “Basta vedere lo schifo degli ultimi mondiali…. C’è dentro tutto….”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Atalanta - Verona

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...