Virgilio Sport

Caso Rubiales, spunta la testimonianza di Jenni Hermoso: ecco cosa ha giurato sia successo

La trasmissione Codigo 10 ha avuto accesso al verbale della giocatrice spagnola Jenni Hermoso: ecco cosa è accaduto negli spogliatoi e sul volo di ritorno

10-10-2023 11:16

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Spuntano la dichiarazioni di Jenni Hermoso alla Procura della Repubblica circa il caso Rubiales. Sono passati ormai mesi dall’episodio in cui l’ex presidente della Federazione Spagnola ha baciato la calciatrice senza alcun consenso in occasione della vittoria della Coppa del Mondo a Syndey del Mondiale Femminile.

Dopo il provvedimento da parte del giudice in cui Rubiales dovrà mantenere una distanza di 200 metri dalla giocatrice, sono state depositate le varie testimonianze: tra queste, anche quella del fratello di Jenni Hermoso e di alcune compagne di squadra.

Hermoso: “Non sono stata rispettata”

Dopo il bacio di Rubiales a Jenni Hermoso, ha preso piede il polverone mediatico, seguito da una forte pressione soprattutto nei confronti della giocatrice spagnola. Intanto, la trasmissione Còdigo 10 di Telecinco ha avuto accesso alla testimonianza dell’attaccante del Pachuca al procuratore Marta Durantez:

Durante la premiazione ho salutato la regina e abbracciato la figlia. Dopo è arrivato Rubiales con la medaglia e poco dopo lo abbraccio dicendogli ‘Ma cosa abbiamo fatto?. Lui mi è saltato addosso dopo aver pronunciato ‘Abbiamo vinto questo Mondiale grazie a te’, poi rammento la mani sulla testa e il bacio sulla bocca. Non sono stata rispettata come donna e come calciatrice. La mia immagine ne è uscita offuscata e nessuno mi ha difeso. Nessuno si sarebbe aspettato quel gesto da parte sua. Non ho avuto nemmeno il tempo di reagire. Quando l’ho detto a Putellas e Paredes non ci volevano credere.

La giocatrice e i retroscena nello spogliatoio

Il verbale di Jenni Hermoso procede con ciò che poi è avvenuto nello spogliatoio dopo la premiazione della Coppa del Mondo Femminile:

Ho provato a festeggiare nello spogliatoio, ma il mio pensiero era rivolto a ciò che era accaduto. É stato frustrante e quando ho rivisto le immagini è stato un ulteriore schock. Poco dopo mi hanno avvertita dell’arrivo di Rubiales fuori allo spogliatoio e che sarebbe voluto entrare per complimentarsi. Credevo fosse consapevole del suo gesto, invece ha sviato l’argomento dicendo che avrebbe pagato un viaggio a Ibiza.

La richiesta del video da parte di Rubiales

Dopo quanto accaduto, Luis Rubiales avrebbe chiesto a Jenni Hermoso un video per discolparlo. A quel punto, è entrato in scena anche il ct Vilda. Ecco le parole della giocatrice:

Eravamo sull’aereo di ritorno quando Rubiales mi ha chiesto di fare un video per allontanare tutte le tensioni. Io mi sono rifiutata, però loro volevano obbligarmi. Il ct della Nazionale Spagnola femminile Vilda ha parlato con mio fratello per convincermi a fare quel video e giustificare un episodio che ho subito senza volerlo. Non avrei mai potuto. Eppure a Ibiza anche il direttore marketing mi disse che avrei dovuto farlo. Ero obbligata per il protocollo della Federazione e a quel punto mi sono sentita molestata e usata.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro
Ternana - Lecco
Pisa - Venezia
Como - Parma

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...