Virgilio Sport

Malattia Gattuso, cosa è la miastenia oculare: sintomi e cura

L'allenatore del Napoli soffre dai tempi del Milan di questo problema agli occhi, cerchiamo di capire di cosa di tratta

21-12-2020 10:23

Occhio bendato e niente conferenza stampa. Come se non bastassero i problemi del suo Napoli reduce da due sconfitta di fila contro Inter e Lazio, Rino Gattuso è alle prese anche con un altro inconveniente, stavolta personale e di natura medica. Il tecnico azzurro è infatti affetto da miastenia oculare. Ma di cosa si tratta? Come si cura? Cosa rischia l’ex giocatore del Milan?

Gattuso e il forfait in conferenza stampa

Era già successo nell’ultimo turno del girone di Europa League contro la Real Sociedad, è ricapitato ieri nel post Lazio-Napoli. Gattuso ha dato forfait in conferenza stampa. Al suo posto il vice Riccio per spiegare, o almeno provare, i perché del secondo stop di fila degli azzurri ma soprattutto di una prestazione così scialba da indurre tutti ad andare in ritiro.

Ringhio è ancora alle prese con la miastenia oculare, un problema che si porta sin dalle ultime stagioni da calciatore, con la maglia del Milan. Nelle ultime partite, con gli spagnoli ma anche con la Samp, con l’Inter e ieri a Roma con la Lazio, Gattuso indossava un paio di occhiali con una delle lenti oscurate e un occhio bendato affinché non si affaticasse. La miastenia è purtroppo una malattia non episodica, ma impone a colui che la subisce una convivenza, con dei periodi più difficili. Non è una malattia da prendere alla leggera, gli provoca fastidio. Rino va in panchina anche se probabilmente dovrebbe evitare ogni forma di stress.

Cosa è la miastenia oculare di cui soffre Gattuso

Leggendo un po’ tra le varie enciclopedie mediche e sentendo il parere degli esperti si può riassumere che la miastenia oculare è una forma di miastenia gravis limitata ai muscoli degli occhi e delle palpebre. Malattia di tipo autoimmune, la miastenia oculare insorge perché alcuni autoanticorpi inibiscono il meccanismo nervoso che permette la contrazione dei muscoli appartenenti al compartimento oculare.

Sintomi miastenia oculare

Fra i sintomi che si manifestano a causa della miastenia oculare, vi sono in primo luogo un inspiegabile indebolimento della muscolatura, e per quanto concerne gli occhi, si registra una diplopia, difficoltà a tenere sollevate le palpebre, che appaiono quindi mezze abbassate.

Il precedente al Milan, il racconto di Gattuso

Gattuso soffre di questa patologia da molto tempo, dagli ultimi anni della sua carriera in maglia Milan. Celebre il suo racconto di quando si accorse che qualcosa non andava a livello visivo: “Avevo 34 anni, fine carriera, giochiamo Milan-Lazio. Ad un certo punto vedevo sei Ibra e sei Nesta in campo. Ho giocato 30 minuti con un occhio solo. Quando sono entrato in tackle su Nesta pensando fosse un avversario ho capito che non potevo andare avanti e ho chiesto il cambio”.

Gattuso parlando di quel periodo ricorda: “Ho fatto 6 punture di botulino per calmare il nervo ottico, poi ho girato il mondo per sentire i vari pareri, ne ho sentite di tutti i colori: tumore, distrofia muscolare, alla fine hanno capito che si trattava di miastenia oculare, gli occhi vanno per gli affari loro, gli oggetti li vedi in diverse posizioni diverse. Ho pensato che c’era di peggio nella vita, ho continuato ad allenarmi ma era impossibile con un occhio solo. Dopo una cura di cortisone sono tornato in campo per le ultime partite ma non ero più lo stesso, una grande sofferenza”.

Come si cura la miastenia oculare

Attualmente, non esiste una cura specifica per la miastenia gravis, ma soltanto una serie di trattamenti utili ad alleviare la sintomatologia (trattamenti sintomatici). Tra i farmaci impiegati per il trattamento della miastenia oculare vi sono gli anticolinesterasici, i cortisonici, e gli immunosoppressori.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...