Virgilio Sport

Marchisio si espone dopo Juve-Nantes sul rigore negato. E sul -15 è caustico

Dopo Buffon, anche Marchisio - sebbene in forma più velata - espirme disappunto sulla penalizzazione che ha subito la Juventus a campionato in corso per decisione della giustizia sportiva

17-02-2023 10:30

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Tra le polemiche e le delusioni – inevitabili – anche per il mancato omaggio alla memoria di Gianluca Vialli e del suo Juve-Nantes, emerge un’analisi lucida, ferma e impietosa di quel che si è raccolto sul campo dell’Allianz Arena, nell’andata dei playoff di Europa League.

Vlahovic sta crescendo, ma non basta la sua esplosività per suggellare il risultato e la rinascita della Juventus come gruppo, come squadra. E neanche l’Allegri furioso, a favore di telecamere, soddisfa appieno il desiderio di rivalsa che trasversalmente anima la tifoseria e una certa parte della critica. Claudio Marchisio condivide le perplessità di quanti hanno urlato allo scandalo arbitrale per quel mancato rigore. E lo motiva con profondità.

Juve-Nantes, il mancato rigore spacca la partita

La frustrazione, per quel penalty che avrebbe potuto invertire la sorte riservata alla Juventus e a una partita intensa, evocativa ed emozionante, segnata inevitabilmente dalla tragedia che ha toccato l’attaccante Ignatius Ganago e dal ricordo dell’impresa epica dell’indimenticato Luca Vialli.

Il direttore di gara Pinheiro, all’ultimo minuto di recupero, va a rivedere l’episodio al Var e anziché indicare il dischetto segnala un fallo in attacco di Bremer.

Finisce così, tra l’amarezza per quel che sarebbe potuto essere, una prestazione con una vittoria di slancio, incoraggiante per un ambiente inevitabilmente adirato, compresso dalle vicende giudiziarie e dalla decisione della giustizia sportiva di sanzionare la società con un -15 sul quale invita a riflettere Claudio Marchisio.

Marchisio: l’analisi della prestazione di Danilo

L’ex campione juventino, bandiera di una squadra invincibile e emblema della Nazionale, si è soffermato prima sulla grandissima prestazione del brasiliano Danilo:

“Non voglio entrare nella partita questa sera. Voglio soltanto fare i complimenti a Danilo, perché poche volte ho visto un giocatore, straniero, così importante in campo come fuori nella Juventus. Sempre lucido, critico quando deve esserlo e positivo nei momenti giusti”.

Il rigore mancante e la rabbia per il -15

La complessità dell’opinione di Marchisio, commentatore per Rai Sport anche durante i recenti Mondiali e con un passato nel calcio e un presente prossimo alla politica, si esplicita però in un commento in risposta a un tifoso che lo ha invitato a esternare sul mancato rigore dell’ultimo minuto:

“Per me era rigore! Ma non attacchiamoci al singolo episodio. Guardiamo oltre per favore. L’ingiustizia è dare una penalità importante a campionato in corso – continua Marchisio riferendosi al -15 inflitto alla Juventus in campionato -. La squadra aveva fatto tutto quello che poteva fare. Secondo posto, iniziando un campionato e una Champions assurda. Stasera pareggi con la 13esima della Ligue1. Speriamo nel ritorno”.

Il caso Santoriello e la scelta di Sandulli

Ritorno che è in programma la prossima settimana, ad appena sette giorni da questo pari. Per la giustizia sportiva, invece, si dovrà attendere l’esito del ricorso e che ne verrà del Collegio di garanzia dello sport, attraversato da profonde cesure e oggetto di attacchi sistematici che hanno condotto il vicepresidente della seconda sezione (e storico presidente della Corte d’Appello) Piero Sandulli ad autosospendersi.

La pressione seguita al caso Ciro Santoriello è stata tale da innescare, sui social, un continuo e sistematico investigare sui singoli componenti dell’organo giudicante. E a sollevare interrogativi, a seguito di foto e tweet palesemente schierati, sull’opportunità di entrare nel merito sulla Juventus.

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le gare della Juventus live su DAZN

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...