Virgilio Sport

Marelli su rigore Cr7 e regolamento: commentatori fanno danni

Gli episodi di Porto-Juventus rivisti alla moviola

Pubblicato:

Come ha arbitrato lo spagnolo Del Cerro Grande in Porto-Juventus di Champions? Luca Marelli sostiene che si tratta di un fischietto viene esaltato anche nell’ambiente degli arbitri italiani ma che a lui non piace (“non capisco il suo modo di arbitrare, il suo metodo, a volte lascia correre ed altre no, sullo stesso fallo a volte ammonisce e a volte no”) e boccia la sua prestazione.

Marelli fa subito un esempio: “Vediamo il fallo in netto ritardo di de Ligt su Otavio, l’azione prosegue e ci sta la norma del vantaggio, ma poi deve essere ammonito perchè è un fallo imprudente, non puoi mangiarti questa ammonizione, è un errore”. Poi Marelli ricorda che proprio Otavio ha commesso 3-4 falli, uno proprio su De Ligt e andava ammonito anche lui (“invece del Cerro Grande ha lasciato correre come se nulla fosse”).

Marelli attacca chi non conosce il regolamento

Dopo aver analizzato altri casi minori (ma c’erano almeno un’ammonizione da dare a Pepe) Marelli si sofferma sull’episodio chiave: “L’episodio clou al 94′. Dobbiamo dividere tra la valutazione tecnica e quella del Var e su questo tema c’è una confusione aumentata da commentatori che non sanno di cosa parlano. Del Cerro Grande ha la visuale libera e giudica regolare l’episodio, Ronaldo accentua, è vero ma il difensore del Porto ha sbagliato l’intervento sul pallone, non riesce a fermarsi ed arriva al contatto con Ronaldo che è già leggermente sbilanciato. Il contatto è piuttosto netto sulla gamba sinistra di Ronaldo. A mio parere non è un rigore clamoroso ma di un rigore che poteva essere assegnato”.

Poi aggiunge: “Non c’è volontarietà ma esiste il concetto di negligenza: cercare di intervenire sul pallone, non riuscire a fermarsi e non conta nulla che l’avversario fosse già sbilanciato. Rigore abbastanza evidente. Subito dopo aver fischiato la fine della gara l’arbitro dice a de Ligt che il Var sta controllando. Se fosse intervenuto le squadre avrebbero dovuto rimanere in campo fino alla field review ma il Var non può intervenire in questo caso”.

Per Marelli il Var non può intervenire

Infine conclude: “E’ un contatto sulla cui entità può giudicare solo l’arbitro che non si è perso l’episodio. Se non l’avesse visto perché era fuori posizione sarebbe stato lecito il Var ma dal momento che ha visto tutto e che ha giudicato l’intervento regolare. Infatti il Var non è intervenuto. Per me, ripeto, è rigore ma da fischiare sul campo”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...