,,
Virgilio Sport

Mauro torna a parlare di Var, Juve e Spalletti: riesplode la bufera

L'ex numero dieci dei bianconeri e del Napoli riprende l'argomento e attacca duramente il mondo arbitrale: secca replica di Marelli, web indignato.

17-09-2022 09:58

Le sue dichiarazioni dei giorni scorsi sul “Var introdotto per punire la Juve” hanno sollevato un polverone. Non meno clamore stanno suscitando le nuove considerazioni di Massimo Mauro sulla questione. In una intervista concessa a Ivan Zazzaroni per il Corriere dello Sport, l’ex numero dieci, tra le altre, di Juventus e Napoli è tornato sulla questione con nuove, pepate riflessioni. Risultato? Nuovo putiferio.

Le nuove considerazioni di Mauro su Var e Juve-Salernitana

Secondo Mauro il Var “deve intervenire soltanto in caso di oggettività: la valutazione dell’arbitro presente a pochi metri dall’azione e che prende la decisione per lui più corretta, deve essere insindacabile”. Inoltre “quello che è successo allo Stadium domenica scorsa ha affossato il Var”. Quindi sull’argomento Juve-Salernitana: “Marcenaro le avrà avute anche a 200 (le pulsazioni) eppure non ha sbagliato, ha visto bene. Così come il guardalinee. Solo che poi arriva il co… che sta seduto davanti a un video, co… in generale, non mi riferisco a quello di Juve-Salernitana – non so nemmeno chi fosse – che segnala all’arbitro un fuorigioco inesistente, il gol viene annullato, il risultato falsato e va a finire che fanno tutti la figura dei cretini”.

Marelli replica a Mauro: “Limiti oltrepassati, inaccettabile”

Parole forte, condite anche da giudizi poco carini nei confronti del mondo arbitrale. Parole subito commentate a caldo dal collaboratore arbitrale di Dazn, Luca Marelli, ex fischietto della sezione di Como, con un infuocato post su Facebook: “Non giudico mai le affermazioni di chi commenta il calcio e gli arbitri, per una scelta personale basata sul rispetto delle opinioni altrui. Ma se si arriva a questo, su un quotidiano nazionale, è evidente che si stanno oltrepassando i limiti. E mi auguro che la reazione a queste affermazioni sia ferma e decisa. Inaccettabile”.

Non solo Var: Mauro parla anche di Spalletti e del Napoli

Mauro ha parlato anche di un’altra sua ex squadra: il Napoli. “È meraviglioso, lo era anche l’anno scorso. Spalletti è forte e intelligente, non si deve innervosire quando gli ricordano che ha perso lo scudetto con Spezia e Empoli in casa. Il Napoli arriva al risultato attraverso il bel gioco, ma ci sono partite in cui è sufficiente prendere i tre punti senza cercare lo spettacolo, come contro lo Spezia ad esempio. I successi accrescono l’autostima e fanno lavorare con maggiore convinzione, meno pressioni, la testa libera”.

Var e non solo: è bufera sui social per le parole di Mauro

Solo alcuni tifosi della Juventus danno credito alle considerazioni di Mauro: “La forma è rude ma la sostanza è sacrosanta”. Per il resto, unanime la condanna delle parole dell’ex fantasista: “Qualcuno gli dia le medicine”. Oppure: “Ma hanno avuto pure il coraggio di intervistarlo per farlo tornare sull’argomento?”. Anche un tifoso del Napoli è sconcertato: “Insomma ha detto che per vincere lo scudetto il Napoli deve iniziare a giocar male, altrimenti non ha speranze”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...