,,
Virgilio Sport

Mercato Juventus, Allegri in ansia: invocato l’intervento della società

L’allenatore bianconero, visto l’attuale stato delle cose, ha fatto intendere chiaramente come sia necessario che la proprietà metta ancora mano al portafoglio in questa sessione.

05-08-2022 14:50

Manca sempre meno all’inizio del campionato e alla chiusura della sessione estiva di calciomercato fissata per il prossimo 31 agosto, giorno prima del quale Allegri spera che la dirigenza della Juventus possa regalargli nuovi rinforzi.

Pogba e il suo infortunio: il pensiero di Allegri

Tra cessioni (effettuate e future) e infortuni infatti la rosa bianconera nelle ultime settimane si è notevolmente accorciata e questo è un problema che per l’allenatore toscano deve essere affrontato immediatamente trovando sul mercato quei giocatori in grado di riempire le attuali falle.

Su tutte spicca quella a centrocampo dove la situazione si è improvvisamente aggravata con lo stop di McKennie e l’infortunio di Paul Pogba, un evento sfortunato riguardo al quale Allegri è parso avere le idee chiare.

“Cosa ne penso? Io non penso, io mi sono affidato a quello che è stato detto e alla decisione che è stata presa. È stata adottata una terapia conservativa, nel giro di 5-6 settimane potrà essere in campo” ha affermato l’allenatore livornese al Corriere dello Sport.

“Bisogna avere fiducia per forza, perché senza fiducia. La decisione è stata quella, poi vedremo se è stata giusta o sbagliata. Il suo infortunio sicuramente ci ha lasciato un po’ a piedi in questo momento”.

Mercato Juventus, il giudizio e la richiesta di Allegri

Allegri quindi è entrato nel merito delle strategie di mercato della Juventus, analizzando quanto fatto finora e sottolineando quale sia la necessità più impellente in questo momento.

“Credo che la società abbia fatto un ottimo mercato prendendo Bremer, Pogba, Di Maria e Gatti che si è proposto molto bene” ha detto il tecnico classe 1967.

Ci sono dei giocatori che dovranno uscire, la società è vigile e sicuramente entro il 31 agosto lavorerà per allestire una rosa importante come ha sempre fatto perché quest’anno nei primi tre mesi c’è un mini campionato dove ci si gioca gran parte della stagione. Sappiamo che numericamente abbiamo bisogno”.

Allegri in emergenza per la prima di campionato

Guardando a come la Juventus dovrà affrontare la prima di campionato contro il Sassuolo (squadra con cui sta parlando negli ultimi giorni per Raspadori), la necessità di mettere a segno quanto prima nuovi colpi par ancor più evidente.

A centrocampo infatti la squadra bianconera si troverà già in emergenza dato che, oltre a Pogba e McKennie (assenti per infortunio), non sarà della partita nemmeno Rabiot, squalificato ma dato sempre con le valigie pronte per volare altrove.

Insomma, Allegri ha bene in testa che la coperta è corta e che l’unica soluzione per uscire da questa situazione è dare una scossa ai propri dirigenti affinché, quanto prima, gli consentano di avere alternative e profondità in rosa.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...