,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Juventus, un esubero punge club e staff medico

Dal ritiro del Galles Aaron Ramsey fa un bilancio dei due anni in bianconero e manda frecciate: "Ho incontrato tante difficoltà. Per fortuna in Nazionale potrò contare su uno staff medico che mi conosce e mi capisce".

La Juventus è tornata dopo due anni sotto la guida di Massimiliano Allegri. Le stagioni con in panchina Maurizio Sarri e Andrea Pirlo sono state agrodolci in termini di risultati in Italia (uno scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana) e molto deludenti in Champions League, con due eliminazioni agli ottavi di finale.

Anche dal mercato sono arrivati giocatori che hanno deluso le aspettative. Uno su tutti, Aaron Ramsey.

Il centrocampista gallese, arrivato a parametro zero dall’Arsenal nell’estate 2019, è stato condizionato da parecchi infortuni e non si è mai adattato del tutto al calcio italiano.

A poche ore dal via di Euro 2020 che lo vedrà in campo con il suo Galles, sfidante anche dell’Italia il 20 giugno all’Olimpico, il centrocampista, intervistato dal ‘Mirror’, non ha negato di aver vissuto mesi difficili dopo lo sbarco in Serie A: “Le ultime due stagioni sono state complicate per me. Ci sono stati molti cambiamenti e diversi fattori ai quali non ero abituato”.

Ramsey ha poi specificato le ragioni del proprio malcontento: “All’Europeo avrò una squadra costruita intorno a me, che si concentra sulla mia forma fisica per farmi essere al top. Ho deciso di affrontare la situazione circondandomi di persone giuste per cercare di creare le condizioni affinché possa tornare a sentirmi bene e ad avere fiducia in me stesso. Qui lo staff atletico e medico mi conoscono da tanto tempo, da quando ero all’Arsenal, mi capiscono e sanno quello di cui ho bisogno”.

Sotto contratto fino al 2023 a 7 milioni netti, Ramsey non rientra tra gli incedibili del nuovo corso della Juventus, con Max Allegri in panchina e Federico Cherubini come direttore sportivo, ma proprio il suo stipendio oltre ai tanti guai fisici delle ultime stagioni rendono non facile una sua collocazione sul mercato.

La Juventus non ne farà ovviamente una questione di prezzo, essendo sicura della plusvalenza, ma sarà il giocatore a dover accettare un’eventuale altra destinazione qualora si prospettasse un ingaggio inferiore in maniera significativa rispetto a quello attuale.

OMNISPORT | 11-06-2021 19:15

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...