,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Milan, non solo rinnovi: scelto il primo reparto da rinforzare

Aspettando la svolta nelle trattative con Calhanoglu e Donnarumma, Maldini e Massara sono al lavoro alla voce esterni d'attacco: il budget comprende anche una cessione illustre.

Risolvere in tempi brevi il nodo legato ai rinnovi di Gigio Donnarumma e di Hakan Calhanoglu.

È questa la missione dei dirigenti del Milan, che in attesa dell’ufficializzazione della fumata bianca dell’intesa per il prolungamento di Zlatan Ibrahimovic stanno lavorando senza sosta per arrivare ad un accordo anche con gli altri due big prossimi allo svincolo, consapevoli che il trascorrere del tempo gioca a favore del portiere e del fantasista e dei rispettivi entourages.

Archiviare la questione rinnovi permetterebbe anche di avere le idee più chiare in merito al budget a disposizione per affrontare la campagna acquisti in vista dell’auspicato ritorno in Champions League, perché è ovvio che dovere sostituire uno o entrambi i giocatori in questione rischierebbe di distogliere buona parte delle risorse.

Il lavoro da fare è invece tanto anche in altri ruoli, a cominciare dal reparto esterni dove si prevede una vera rivoluzione. Il rendimento di Alexis Saelemaekers e di Samu Castillejo è infatti in flessione, ma mentre il belga dovrebbe restare in rosa, anche grazie alla propria duttilità, lo spagnolo è destinato a lasciare Milano dopo tre stagioni.

L’obiettivo del duo Frederic Massara-Paolo Maldini è quello di evitare una minusvalenza dopo aver acquistato il giocatore dal nel per. Dalla sua cessione bisognerà quindi incassare almeno 8-10 milioni, tesoretto che andrebbe a rimpolpare il budget stimato per l’acquisto di un esterno d’attacco di qualità, ma possibilmente giovane e non ancora affermato, sulla falsariga degli ultimi affari felici in entrata realizzati dalla dirigenza rossonera, su tutti Fikayo Tomori.

Uno dei nomi più apprezzati è allora quello di Jonathan Ikoné del Lille, protagonista con un assist vincente per Jonathan David nella partita vinta dalla sorprendente squadra allenata da Christophe Galtier, capolista della Ligue 1, sul campo del Psg.

Classe ’98, peraltro ex giocatore proprio del Paris, dove però non ha sfondato, Ikoné viene valutato da ‘Les Dogues’ tra i 20 e i 30 milioni, cifra importante, ma che potrebbe essere alla portata del Milan una volta ottenuta le certezza del ritorno in Champions.

A rendere possibile l’affare, comunque complicato dalla forte concorrenza, sono i buoni rapporti tra le due società che hanno già sfiorato il tema a margine della doppia sfida dello scorso autunno in Europa League nella fase a gironi. Nel Lille peraltro milita anche Mike Maignan, il portiere classe ’95 che rappresenta una delle prime opzioni per il Milan in caso di cessione di Donnarumma..

OMNISPORT | 07-04-2021 16:47

Mercato Milan, non solo rinnovi: scelto il primo reparto da rinforzare Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...