Virgilio Sport

Milan-Empoli, la moviola: Rigore revocato ai rossoneri e gol annullato

La prova dell'arbitro Marcenaro di Genova al Meazza analizzata ai raggi X

08-04-2023 10:17

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Sulla carta era una gara di seconda fascia quella assegnata dal designatore Rocchi all’arbitro Marcenaro ma sul campo la partita tra Milan ed Empoli a San Siro non è scivolata affatto liscia, soprattutto nella ripresa quando è diventata nervosa e ci sono state diverse polemiche ma come se l’è cavata il fischietto genovese nel pari senza reti del Meazza?

Milan-Empoli: Rivedi il gol annullato a Giroud

Milan-Empoli, i precedenti delle due squadre

Marcenaro era l’arbitro della tristemente famosa sfida tra Juventus e Salernitana, caratterizzata da un clamoroso pasticcio Var con il gol annullato a Milik nonostante Candreva lo tenesse in gioco ma non aveva mai arbitrato prima il Milan in carriera. Erano due invece i precedenti con i toscani: il pari casalingo per 1-1 del marzo scorso con l’Hellas Verona ed il 2-2 al Castellani con il Torino del 28 gennaio.

Milan-Empoli, Marcenaro ha ammonito solo tre giocatori

Assistito da Mondin e De Meo, con Rapuano IV uomo, Valeri al Var e Di Martino all’Avar, l’arbitro Marcenaro ha ammonito solo tre giocatori, uno della squadra di Pioli e due dell’Empoli: 38’ pt Pobega (Mil), 46’ st Cambiaghi (Emp), 48’ st Satriano (Emp)

Milan-Empoli, i casi da moviola

Concentrati tutti nella ripresa i principali casi dubbi. Al 54′ Theo Hernandez chiede un rigore per contatto con Fazzini sulla linea dell’area, l’arbitro vede prima un tocco sul pallone. Check del VAR che conferma la decisione, le immagini però lasciano qualche dubbio. Un minuto dopo ancora proteste rossonere: Saelemaekers chiede un altro penalty per presunto mani in area ma è tutto buono.

Al 58′ Marcenaro fischia un rigore per il Milan per presunto mani di Ebuehi in anticipo sulla testa di Rebic, ma il VAR lo richiama all’on field review: dopo aver rivisto le immagini, l’arbitro torna sui propri passi e cancella il penalty. Il tocco con la mano non c’è. Al 79′ Giroud cade in area dopo un contatto con De Winter e invoca un altro rigore, ma è tutto buono e Marcenaro lascia giocare. Infine al 90′ Giroud segna ma tocca con il gomito il pallone, il VAR interviene e cancella correttamente la rete.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...