Virgilio Sport

Milan, giallo Leao: chi è il vero procuratore con cui trattare? La rabbia dei tifosi

La trattativa tra il Milan e Leao per il rinnovo contrattuale si fa sempre più complicata con il calciatore portoghese diviso tra la procura a Dimvula e il rapporto con Mendes

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Un vero e proprio giallo di mercato: Il rinnovo contrattuale di Rafael Leao sembra diventare più complicato ogni giorno che passa. Il Milan sta facendo di tutto per provare a blindare il calciatore portoghese che solo due giorni fa ha ritirato il titolo di migliore giocatore della serie A per la passata stagione. Ma la situazione si fa ingarbugliata a partire dalla procura del giocatore.

Giallo Leao: chi è il vero procuratore?

La situazione Rafael Leao è molto ingarbugliata e il portoghese ci ha messo del suo visto che nei mesi scorsi ha firmato l’accordo con un nuovo agente. Da tempo nella scuderia del superprocuratore Jorge Mendes, dopo consiglio del papà, Leao ha deciso infatti di firmare con Ted Dimvula, avvocato francese che ha l’abilitazione ad operare come procuratore ma il cui background non rientra nel mondo del calcio.

Caso Leao: la posizione del Milan

Una situazione molto delicata come spiega anche il giornalista ed esperto di mercato Nicolò Schira: “Nella questione rinnovo Leao resta apicale il ruolo di Jorge Mendes, col papà di Leao che ha scelto di non partecipare all’incontro insieme all’avvocato Dimvila (in possesso della procura ma non ritenuto interlocutore principale né del Milan né dal giocatore)”.

Il Milan infatti tentenna a proseguire le trattative unicamente con l’avvocato francese perché tagliare fuori Mendes, uno dei procuratori più potenti e influenti nel mondo del calcio internazionale, potrebbe essere vista come una sorta di dichiarazione da parte del club rossonero che non vuole mettersi contro al portoghese anche in vista di future trattative. L’ultima richiesta avanzata invece da Dimvula al Milan prevede un contratto da 7 milioni a stagione più 1 di bonus ed il pagamento della metà della multa che il portoghese deve allo Sporting Lisbona.

Milan-Leao: sui social esplode la rabbia

Sui social uno dei punti di discussione è la multa che il portoghese dovrebbe pagare allo Sporting: “Se la richiesta fosse 10 milioni io ci penserei – scrive Spina – e se ci fosse la possibilità di darglieli, lo farei. Ma se la richiesta è di 7 più il pagamento della multa causata da lui gli chiederei di portarci un’offerta. Ricatti no. Tu sbagli, tu paghi”. La pensa allo stesso modo anche Antonio: “Detto che per quello che vale sul campo e la differenza sul campo che fa io lo ricoprirei d’oro, dal punto di vista del Milan è giusto non avere niente a che fare con la storia tra lo Sporting e Leao, resta una cosa tra lui e il Lille semplicemente”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...