Virgilio Sport

Mondiali femminili, il borsino dei quarti di finale: Usme e Musovic sugli scudi

Ancora sorprese in questa edizione di Coppa del Mondo. La Svezia elimina gli USA grazie a una super Musovic, mentre la Spagna continua ad affidarsi alle giovani

09-08-2023 13:00

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Mandati in archivio gli ottavi di finale del Mondiale femminile, ora ci si proietta ai quarti. L’eliminazione ai calci di rigore delle campionesse in carica degli USA per mano della Svezia e il risultato storico raggiunto dalla Colombia, hanno evidenziato che questo torneo iridato non smette di riservare sorprese. Intanto, tra prestazioni sorprendenti e l’amarezza di qualche errore pagato a caro prezzo, ci si avvicina sempre più velocemente all’attesissimo gong finale. Dall’importante gol di Catalina Usme alle le parate decisive di Zecira Musovic, ecco le giocatrici che hanno impressionato di più durante gli ottavi di finale.

Usme e Musovic: le protagoniste degli ottavi

Catalina USME: grinta da capitano e determinazione da bandiera della Colombia. Catalina Usme segna il gol decisivo contro la Giamaica che basta alla sua squadra per rispondere presente all’appuntamento con la storia, staccando il pass per i quarti di finale per la prima volta in un Mondiale. Titolare inamovibile per ct Abadia, l’attaccante in forza all’America de Cali continua a meravigliare in questa edizione della Coppa del Mondo con carattere e performance inarrestabili. Adesso il suo bottino di reti è arrivato a quota due, con il sogno dei quarti di finale tutto da vivere. “Se si crede e si lavora duramente, tutto è possibile”, parole ricche di fiducia da parte della compagna di reparto Shaw, che caricano Usme e compagne per la sfida contro l’Inghilterra.

Zecira MUSOVIC: il portiere della Svezia ha decisamente abbassato la saracinesca della sua porta nella sfida agli ottavi contro gli USA. Zecira Musovic ha effettuato ben 11 parate durante i 90 minuti contro le campionesse in carica, rivelandosi decisiva nell’eliminazione di Alex Morgan e compagne dal Mondiale. Le sue prodezze si sono rivelate provvidenziali fin dalla prima gara, subendo solo una rete in questo torneo in occasione della sfida contro il Sudafrica. Per il portiere del Chelsea, al suo primo Mondiale da titolare, il titolo di player of the match è stato più che meritato. Ora, i fari sono puntati sulla sfida con il Giappone.

Aitana BONMATI: soli 25 anni e un talento fuori dagli schemi. Aitana Bonmati, con una doppietta e altrettanti assist, è la protagonista della vittoria contro la Svizzera che ha permesso alla Spagna di raggiungere per la prima volta i quarti di finale. Un vizio, quello del gol, che mostra di avere anche con la maglia del Barcellona, con cui ha conquistato anche il titolo di miglior giocatrice della Champions League 2022-23. Fisicità minuta e il ruolo di playmaker nel dna, il centrocampista blaugrana gode di un destro velenoso. Adesso, l’imperativo è dare continuità alle notevoli prestazioni: per Bonmati c’è la sfida contro l’Olanda.

Inghilterra e Svezia, le favorite dei quarti di finale

L’eliminazione della Germania ai gironi ha fatto da presagio a un Mondiale colmo di eventi inaspettati. E i risultati non fanno altro che confermare la tendenza. Le campionesse in carica degli USA, nonché le favorite ad alzare la Coppa, sono state eliminate ai calci di rigore dalla Svezia in una gara piena di emozioni. Per Morgan e compagni, inoltre, si sono rivelati determinanti anche i numerosi errosi dal dischetto.

Adesso la concentrazione è tutta sui quarti di finale. L’Inghilterra, campione d’Europa e vincitrice della Finalissima contro il Brasile, continua la sua corsa da favorita insieme alla potente Svezia. Pronta a dire la sua in questa fase importante del torneo è la Francia, seguita dalla sorprendente Spagna che ha potuto fare affidamento non solo sulle sue veterane, ma soprattutto sulle giovani forze fresche.

Mondiale femminile, le gare dei quarti di finale

Solo due giorni per rigenerarsi e recuperare le energie prima di continuare con il Mondiale femminile. Venerdì 11 agosto si riprende la marcia con le gare dei quarti di finale, che si concluderanno il giorno seguente. Ad aprire le danze, a Wellington, sarà la Spagna contro l’Olanda. A chiudere la giornata, invece, ci sarà la sfida tra Giappone e Svezia. Sabato 12 agosto toccherà ad Australia e Francia giocarsi un posto per la semifinale, insieme alla gara tra Inghilterra e Colombia.

Dunque, continua a prender forma il tabellone dei Mondiali, con una sola squadra che alzerà al cielo la celebre Coppa del Mondo. L’appuntamento per la finale è fissato a domenica 20 agosto, alle ore 12 italiane, sotto i riflettori dell’Australia Stadium di Sydney.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...