,,
Virgilio Sport

Mondiali, il pagellone delle 32 squadre dopo la prima giornata: favorite e delusioni

Come cambiano le favorite dopo la prima giornata dei Mondiali? Quali sono le delusioni più cocenti? I voti, spietati ma con appello, alle 32 squadre.

25-11-2022 11:38

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Giornalista per vocazione e innamorato di tutti gli sport, ha collaborato con numerose agenzie, quotidiani, radio e tv. Su Virgilio Sport scrive soprattutto di Calcio: esperto scandagliatore del mondo social dei tifosi, è diventato anche un “giudice” accurato delle sviste arbitrali

La prima giornata dei Mondiali di Qatar 2022 è agli archivi, sono scese in campo tutte e 32 le nazionali in corsa: sono cambiate le favorite dopo i primi 90′? Quali le delusioni più cocenti? E quali sono le squadre rivelazione, immancabili in ogni edizione della Coppa del Mondo? Abbiamo stilato il primo pagellone del Mondiale: ovviamente voti e giudizi non sono definitivi ma in evoluzione, le “risposte” fornite a partire dalla seconda giornata potrebbero rivoluzionare tutto.

Mondiali Qatar 2022: le migliori dopo la prima giornata

Brasile 9 – Come il numero di maglia di Neymar, il big che con la sua caviglia sta tenendo in apprensione tutto il paese. Ma il protagonista contro la Serbia è stato Richarlison: fenomeno.

Spagna 8 – Un voto in più rispetto ai sette gol rifilati alla Costa Rica. Ferran Torres e soci giocano un calcio vivace e di qualità, vanno testati contro avversarie più probanti.

Inghilterra 7 – La goleada contro l’Iran fa testo fino a un certo punto. Come la Spagna, Kane e compagni vanno visti all’opera in partite più indicative.

Francia 7 – Falcidiati dagli infortuni, i Bleus hanno ribaltato l’Australia dopo un avvio di gara da incubo. Mbappé può essere la star del Mondiale, ma finora ha raccolto più applausi Giroud.

Olanda 6,5 – Non ha fatto una grande impressione, ma ha battuto il Senegal nella sfida più temuta della prima fase. Strada spianata verso gli ottavi per Van Gaal.

Portogallo 6,5 – Quanta fatica contro il Ghana, ma i tre punti non sono sfuggiti. Con un Ronaldo determinatissimo e con le stelline Joao Felix e Leao si può sognare.

Belgio 6- – Solo per la vittoria arrivata tra mille difficoltà contro il Canada, grazie a Courtois e all’arbitro. I Diavoli Rossi devono crescere se vogliono puntare davvero alla vittoria.

Mondiali Qatar 2022: le sorprese e le rivelazioni

Arabia Saudita 8 – La nazionale del guru Renard si è regalata un’impresa storica contro l’Argentina, gioca praticamente in casa e può sognare concretamente la qualificazione.

Giappone 8 – Come l’Arabia Saudita, ha già scritto la storia battendo la Germania. I folletti Doan e Asano sono più forti di Hutton e Lenders, le star giapponesi dei cartoon anni ’80.

Ecuador 7,5 – Trascinati da Valencia, i sudamericani hanno guastato la festa ai padroni di casa nella cerimonia inaugurale. Squadra solida, difficile da battere.

Svizzera 7 – Mezza missione è compiuta per la truppa di Yakin, che ha battuto il Camerun facendo un passo avanti verso gli ottavi. Ma con la Serbia deve completare l’opera.

Tunisia 6,5 – Lo 0-0 imposto alla quotata Danimarca alimenta insospettabili chance di qualifcazione per le Aquile di Cartagine, che mai hanno superato il primo turno ai Mondiali.

Marocco 6,5 – Come la Tunisia, il Marocco di Hakimi e Ziyech ha fermato una big, la Croazia. Corrono e pressano i Leoni dell’Atlante: avessero pure un centravanti top…

Stati Uniti 6,5 – Primo tempo spettacolare contro il Galles, poi il calo costato il pareggio. Ma McKennie e Dest possono sognare ancora il passaggio del turno.

Messico 6 – Ochoa ha evitato un ko contro la Polonia che avrebbe avuto il sapore della beffa. Lozano e compagni sono ora chiamati a una nuova missione difficile: fermare l’Argentina.

Corea del Sud 6 – Protetti da Kim e ispirati da Son, i coreani hanno imbrigliato le idee a Suarez, Nunez e Cavani. Squadra coriacea, che non molla mai.

Canada 6 – Pur perdendo, i nordamericani hanno fatto un figurone contro il Belgio: avrebbero meritato almeno un punto. Proprio Davies, stella della squadra, si è fatto parare un rigore.

Ghana 6 – Sconfitte ma con onore dal Portogallo, le Blacks Stars sono un giusto mix tra giocatori esperienza e talenti emergenti. Bukari ha fatto anche arrabbiare Ronaldo con la sua esultanza.

Mondiali Qatar 2022: le mezze stecche e le delusioni 

Galles 5,5 – Ci si aspettava di più dai Dragoni, salvati dal vecchio Bale nel finale della gara con gli Stati Uniti. C’è bisogno di qualcosina in più per andare avanti, anche sotto il profilo della grinta.

Polonia 5,5 – A lungo in difficoltà contro il Messico, i polacchi si sono mangiati con Lewandowski il rigore della vittoria. Se il bomber non si sblocca ai Mondiali, sono dolori.

Danimarca 5,5 – Qualche polemica per le decisioni arbitrali, ma Eriksen e soci non hanno giocato una gran partita contro la Tunisia. E ora c’è la Francia, scoglio altissimo da superare.

Croazia 5,5 – Se anche Modric comincia ad avere le idee annebbiate si fa dura per i croati. Ripetere le gesta di Russia 2018 appare un miraggio, dopo lo 0-0 col Marocco.

Uruguay 5,5 – Un mezzo flop il pari rimediato dalla Celeste contro la Corea. Tanti i big al passo d’addio, da Godin a Suarez, per non dire di Cavani: e Nunez si è visto poco.

Senegal 5 – Senza Mané la luce è rimasta spenta contro l’Olanda e nel finale è arrivato il ko. Leoni di Teranga chiamati ora a una piccola impresa per qualificarsi al secondo turno.

Serbia 5 – Una delle nazionali più “italiane” in Qatar, presa a sberle dal super Brasile di Tite. Le potenzialità ci sono, le partite “vere” sono quelle con Camerun e Svizzera.

Camerun 5 – Tanto possesso palla, zero o quasi tiri in porta per i Leoni Indomabili. Traditi contro la Svizzera da un proprio figlio, Embolo, “core ‘ngrato” di Yaoundé.

Germania 4 – Prima la protesta contro la Fifa, poi la figuraccia col Giappone. Avvio di Mondiale in salita per i tedeschi, già all’ultima spiaggia contro la Spagna.

Argentina 4 – Siamo alle solite, finora per Messi il Mondiale è stato un incubo. Sconfitta storica coi sauditi ed eliminazione a un passo: serve una scossa, la darà la Pulce?

Mondiali Qatar 2022: le improponibili

Australia 4 – Giudizio forse un po’ troppo severo per gli ‘Aussie’, che per mezz’ora hanno messo paura alla Francia. I restanti 60′, però, si sono rivelati un lungo calvario.

Qatar 3 – Che brutta figura per i padroni di casa contro l’Ecuador, con gli occhi del mondo puntati addosso. Partita chiusa dopo neanche un tempo e zero tiri in porta: un disastro.

Iran 2 – Distratti probabilmente da altri tipi di problemi, ben più seri, i giocatori persiani hanno rimediato una sconfitta pesante contro l’Inghilterra. Non possono essere così scarsi.

Costa Rica 1 – La peggior squadra di questo avvio di Mondiale. Zero tiri in porta, zero tiri in assoluto. E sette gol nella porta del povero Navas, ridotto a punching bag contro la Spagna.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...