Virgilio Sport

Monza-Napoli, colpo di scena: la decisione sulla trasferta dei tifosi

Si va verso un Monza-Napoli "normale". Un ricorso al Tar che attende solo di essere ufficializzato avrebbe, infatti, cancellato il divieto di trasferta per i tifosi azzurri deciso dal Casms

12-05-2023 20:31

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

Trasferta a Monza riaperta a tifosi del Napoli residenti in Campania. Sembra andare in questa direzione la vicenda che nelle ultime ore ha tenuto con il fiato sospeso i supporter partenopei, prima impossibilitati dal provvedimento del Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive (il Casms) a prendere parte alla partita in programma alle ore 15 di domenica, ora, speranzosi dopo il ricorso al TAR che pare aver riaperto loro i cancelli dell’U-Power Stadium.

Napoli, la decisione del Casms sulla trasferta di Monza

Era arrivata nella serata di ieri come un fulmine a ciel sereno: “tifosi del Napoli residenti in Campania esclusi dalla trasferta di Monza”. Una decisione rivelata da Il Corriere dello Sport e presa senza preavviso dal Casms, dietro cui ci sarebbe stata la volontà di prevenire incroci pericolosi in autostrada tra i napoletani e le tifoserie rivali di Roma e Udinese. I giallorossi di José Mourinho giocheranno, infatti, al Dall’Ara di Bologna alle 18 di domenica, mentre i friulani saranno impegnati al Franchi, in contemporanea al match dei freschi campioni d’Italia.

Tifosi Napoli, alta tensione con ultrà Roma e Udinese

Tra i tifosi di Roma e Napoli c’è il precedente dello scorso gennaio, mentre con i bianconeri la ruggine è freschissima, dopo l’assalto del 4 maggio perpetrato con cinghie e mazze dai supporter friulani sul terreno della Dacia Arena durante i festeggiamenti azzurri per il terzo scudetto. Il divieto di trasferta imposto esclusivamente ai napoletani aveva fatto montare la polemica sui social, con molti a gridare allo scandalo, al razzismo territoriale e alla mancanza di equità di giudizio e trattamento. Il Casms avrebbe poi congelato la decisione, preferendo attende il pronunciamento del ministro, anche se in mattinata la decisione era stata resa operativa dal prefetto di Monza, Patrizia Palmisani.

Il comunicato ufficiale del Monza

A confermare le indiscrezioni del divieto anche le comunicazioni rilasciate dai due club coinvolti. Sul sito del Monza è, infatti, apparso in giornata un comunicato per annunciare come la società si stesse muovendo per “annullare i tagliandi già acquistati dai predetti residenti campani e di conseguenza a rimborsarne il costo, con modalità che saranno comunicate il prima possibile”, anticipando anche come “I biglietti annullati saranno rimessi in vendita dalle ore 18 di oggi venerdì 12 maggio fino alle ore 19 di sabato 13 maggio per i tifosi non residenti in Campania”.

Il Tar ribalta la decisione del Casms

Riportato anche sui canali ufficiali del club del presidente Aurelio De Laurentiis, nel tardo pomeriggio il comunicato è stato poi rimosso dai due siti. Conferma ulteriore che un ricorso al Tar, svelato sempre dal CorSport ma senza attribuzione o conferma nei documenti ufficiali, abbia portato alla cancellazione del divieto. Nell’apposita sezione del sito del Monza i tagliandi per il settore ospiti sono segnalati come esauriti. A meno di 48 ore dal fischio d’inizio, però, la situazione resta incerta. Non un bel segnale da parte del sistema decisionale, per un caso che resta delicato.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...