Virgilio Sport

MotoGP, Bagnaia è già scappato via: avversari demoralizzati e nervosi

Il primo appuntamento della stagione ha confermato come il Campione del Mondo in carica sia una spanna sopra tutti. Da Quartararo a Marquez, nessuno pare poterlo infastidire.

Pubblicato:

Il Gran Premio del Portogallo, prima tappa del Mondiale della MotoGP 2023, ha confermato come Pecco Bagnaia sia una spanna sopra a tutti. Un dominio assoluto da parte del Campione del Mondo in carica

Primo appuntamento nel segno di Bagnaia: dominio assoluto

Non c’era modo migliore per cominciare il Mondiale. Pecco Bagnaia, indicato come il favorito numero uno per rivincere il titolo della MotoGP, ha dominato al GP di Portimao, in Portogallo.

Due gare, due vittorie per il Campione del Mondo in carica. Una prova di forza impressionante, la conferma di come si senta completamente a proprio agio nel ruolo del favorito. “Questa è la risposta a chi dubitava, ma Pecco è sempre più consapevole di essere il numero uno“, le parole del team manager della Ducati Davide Tardozzi.

Bagnaia in fuga, gli avversari masticano amaro

Il primo weekend della MotoGP ha già messo tutti gli avversari di Pecco Bagnaia con le spalle al muro. Chi sognava di metterlo in difficoltà è rimasto ampiamente deluso. Nessuno, di fatto, gli ha reso le cose difficili.

Se Enea Bastianini ha dovuto fare i conti, sin da subito, con la sfortuna, il resto della truppa non è stato all’altezza. Non ha assolutamente convinto Fabio Quartararo. La sua Yamaha pare lontana anni luce dalla Ducati. In difficoltà anche Alex Espargarò e, ovviamente, Marc Marquez.

MotoGP, Marquez stona: troppa voglia di fare

Chi esce maggiormente ridimensionato dal GP del Portogallo è indubbiamente Marc Marquez. Lo spagnolo era pronto a stupire il mondo, invece ne ha combinate di tutti i colori. Ha affossato Miguel Oliveira, facendo arrabbiare tutti quanti.

Non è riuscito a gestire la pressione. La voglia di fare è diventata un boomerang che gli si è rivoltato contro (operato alla mano, salterà il GP d’Argentina). A differenza di Pecco Bagnaia, tranquillo e rilassato, l’asso della Honda è andato oltre al limite, perdendo di vista l’obiettivo. Problemi che, di fatto, hanno permesso a Pecco Bagnaia di trascorrere un bellissimo weekend in Portogallo. Ora tutti in Argentina (gara domenica 2 aprile) per capire se qualcuno ha le carte in regola per infastidire la Ducati di Pecco Bagnaia.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...