Virgilio Sport

MotoGP, GP Thailandia: Martin vince in volata su Binder penalizzato, Bagnaia è 2°. Martinator a -13 su Pecco

Martin vince il GP di Thailandia, quartultimo appuntamento del Mondiale 2023 di MotoGP sul circuito di Buriram: finale thrilling con Binder penalizzato a favore di Bagnaia 2° che limita i danni e resta con 13 punti di vantaggio su Martinator. Rivivi la gara

Ultimo aggiornamento 29-10-2023 14:28

E’ successo tutto e il contrario di tutto: alla fine Martin primo, Bagnaia secondo e 13 punti tra i due di differenza nel Mondiale Piloti MotoGP. Così al termine di un Gran Premio di Thailandia ricco di colpi di scena nel finale con il ritorno alla vittoria in gara di Jorge Martin su Ducati Pramac dopo due passaggi a vuoto e il successo di ieri nella Sprint Race ma anche il secondo posto di Pecco Bagnaia come sempre in crescendo, forse un po’ tardivo.

Finale thrilling con Brad Binder che ha lottato coi tre per la vittoria, secondo nella volata finale ma penalizzato per track limits nell’ultimo giro, quindi a vantaggio proprio del campione del mondo in carica che aveva chiuso terzo; il sudafricano della KTM retrocede al 3° posto e sale comunque sul podio.


Alle spalle dei primi tre staccati di due secondi è arrivato Marco Bezzecchi su Ducati VR46 autore di una grande rimonta dopo una partenza a rilento, 5° Aleix Espargaro su Aprilia poi retrocesso a vantaggio di Fabio Quartararo (Yamaha) e Marc Marquez (Honda), 7° Luca Marini che partiva secondo, quindi Espargaro, Di Giannantonio e Zarco a chiudere la top ten.

Gran Premio di Thailandia MotoGP, la corsa. Martin scatta come sempre bene dalla pole e si mette davanti a dettare il ritmo. Bagnaia stavolta parte bene, e gira 4° alla prima curva. Martinator prova ad andare via ma senza forzare mentre Pecco fatica e viene infilato da Binder, Alex e Marc Marquez scivolando addirittura al 7°. Pecco ingaggia un duello rusticano tra campioni del mondo con Marquez che però favorisce quelli in testa dove uno scatenato Binder ha preso Martin.

Bagnaia come spesso capita viene fuori col passare dei giri, supera Marc Marquez e poi infila Aleix Espargaro, salendo 5°. Davanti Binder resta in scia a Martin e si porta dietro pure Alex Marquez mentre Bagnaia scatenato prende e passa Luca Marini mettendo nel mirino il terzetto di testa con 17 giri ancora da fare.

Al 14° giro il primo colpo di scena, cade Alex Marquez! In questo modo Bagnaia guadagna senza colpo ferire una posizione salendo virtualmente sul podio alle spalle di Martin e Binder. Nelle retrovie, neanche tanto, da sottolineare la bella rimonta di Bezzecchi che a suon di sorpassi risale al 4° posto superando anche il compagno di VR46, Luca Marini destinato a crollare nel finale.

Gp Thailandia, che finale! Bagnaia resta a mezzo secondo dal tandem davanti ma a 6 giri dalla fine Binder rompe gli indugi e comincia ad attaccare seriamente Martin, questo favorisce il rientro sui primi due di Pecco per un finale a tre tutto da gustare. Ai -5 Binder trova il pertugio e infila Martinator che però non molla e due tornate dopo lo ripassa. Al penultimo passaggio Bagnaia prova la genialata, ritarda la frenata all’ultima curva, cercando di passare all’esterno prima Binder e poi Martin ma finisce leggermente lungo e rientra nuovamente 3°. L’ultimo a provarci è Binder che nell’ultimo giro sfrutta tutta la pista, anche oltre e per questo sarà sanzionato. Martinator vince, fa doppietta tra sabato e domenica mentre Bagnaia grazie alla penalizzazione del sudafricano limita i danni.

Aleix Espargaró penalizzato. Al termine della gara, la direzione corsa ha penalizzato di tre secondi Aleix Espargaró a causa della pressione irregolare delle gomme. Il pilota dell’Aprilia passa quindi dal 5° all’8° posto a vantaggio di Quartararo, Marc Marquez e Luca Marini. Mancano tre gare al termine della stagione, ma ora dopo tre gare di fila in tre settimana la MotoGP di prende una pausa: prossimo appuntamento in Malesia dal 10 al 12 novembre,

Il racconto della gara

  1. Per oggi è tutto! Grazie per aver seguito il GP di Thailandia con la nostra diretta scritta. Appuntamento al weekend dell'11-12 novembre in Malesia.

    09:47
  2. Restano ancora tre gare in programma dove Bagnaia dovrà cercare di difendersi dall'assalto furioso di Martin. Il calendario prevede ora un weekend di pausa e poi tre gare consecutive tra Malesia, Qatar e Comunità valenciana.

    09:47
  3. La classifica aggiornata vede Pecco Bagnaia sempre leader del Mondiale con 389 punti. Martin ne rosicchia altri cinque dopo la Sprint Race del sabato e risale a -13. Il vantaggio di Bagnaia si è praticamente dimezzato in questo weekend rispetto ai 27 che aveva rirpeso dopo la vittoria in Indonesia.

    09:45
  4. ATTENZIONE! Binder riceve una penalità per i track limits, e viene retrocesso di una posizione. Martin vince così davanti a Bagnaia, che riesce a limitare i punti persi in ottica Mondiale!

    09:44
  5. FINITA! Vince Martin su Binder e Bagnaia, ma che finale! Il sudafricano ci riprova fino all'ultima curva, mentre Bagnaia, dopo la follia tentata all'ingresso del rettilineo, non riesce a ritrovare lo spunto per l'assalto finale.

    09:43
  6. GIRO 25. Martin si inventa un sorpasso meraviglioso in uscita di curva 1 con una staccata pazzesca. Bagnaia cerca di attaccare Binder all'esterno all'ingresso del rettilineo, ma non ha la trazione sufficiente per concludere il sorpasso. Sarebbe stata una manovra assurda!

    09:41
  7. GIRO 24. Si ritira Vinales mentre prosegue la bagarre in testa tra Binder, Martin e Bagnaia. Pecco recupera un decimo sullo spagnolo in questo giro.

    09:39
  8. GIRO 23. Binder conserva la leadership della corsa guadagnando un decimo su Martin. Bagnaia è sempre in scia, ma non riesce ad attaccare lo spagnolo. Marini, nel frattempo, va in difficoltà e scivola al settimo posto, passato anche da Espargaro e Quartararo.

    09:38
  9. GIRO 22. Binder continua ad andare all'assalto di Martin, in ogni curva, e riesce finalmente a operare il sorpasso nelle fasi conclusive del 22esimo giro. Ora Bagnaia può andare all'attacco di Martin. In classifica Mondiale ora avrebbe 14 punti di vantaggio.

    09:36
  10. GIRO 21. Binder ci riprova, invano, in fondo al rettilineo. Ma la bagarre è continua e apertissima, con Bagnaia che continua ad approfittarne rimettendosi nella scia dello stesso Binder.

    09:34
  11. GIRO 20. Attacchi continui di Binder su Martin. Il sudafricano mette la testa avanti per un attimo, ma Martin recupera la primo posizione con l'incrocio di traiettoria. Bagnaia sfrutta la battaglia tra i due per tornare a soli tre decimi.

    09:33
  12. GIRO 19. Mentre prosegue il duello senza esclusione di colpi tra Bezzecchi e Marini, Binder cerca il primo vero attacco su Martin, in grado di difendersi però con grande autorità. Bagnaia ricuce e torna a meno di 6 decimi dallo stesso Binder.

    09:32
  13. GIRO 18. Lotta aperta tra Bezzecchi e Marini, che si scambiano posizioni per un paio di volte. Poi è Bez ad avere la meglio e risalire in quarta piazza. Bagnaia perde terreno da Binder, ora è a sette decimi.

    09:30
  14. GIRO 17. Bagnaia scivola a 4 decimi da Binder. Potrebbe però essere una scelta voluta per evitare il surriscaldamento della gomma anteriore, visti i tanti giri in cui è rimasto negli scarichi dei suoi diretti avversari.

    09:29
  15. GIRO 16. C'è ora un secondo pieno tra Bagnaia e Marini. Pecco però non riesce a portare pressione sufficiente per intimorire Binder, sempre concentrato nel restare incollato a Martin.

    09:28
  16. GIRO 15. Bagnaia porta a 9 decimi il vantaggio su Marini (quarto): il terzetto di testa è sempre più compatto rispetto al resto del gruppo.

    09:26
  17. GIRO 14. Bagnaia si riavvicina a Binder e va così a comporre un terzetto in testa al gruppo con Martin, sempre saldamente al comando della corsa. Ci sono 2-3 decimi tra Bagnaia e Binder.

    09:24
  18. GIRO 13. Caduta per Alex Marquez, proprio nel momento topico per cercare di capire la tenuta della sua gomma media! Bagnaia ne può approfittare per risalire al terzo posto. La classifica LIVE del Mondiale lo vede mantenere 9 punti di margine su Martin.

    09:23
  19. GIRO 12. Bagnaia rosicchia qualcosa su Marquez, riportandosi a meno di mezzo secondo. Binder mantiene la pressione su Martin, ma per il momento il leader della corsa riesce a gestire bene la situazione.

    09:21
  20. GIRO 11. Si stanno plafonando i distacchi nelle posizioni di testa. Bagnaia perde su Alex Marquez e vede il distacco salire a 6 decimi. Bezzecchi si riavvicina a Marini, trascinandosi anche Espargaro.

    09:20
  21. GIRO 10. Bagnaia riesce a passare Marini e risale al quarto posto. Ora può andare all'inseguimento di Alex Marquez, che ha quattro decimi di vantaggio.

    09:18
  22. GIRO 9. Giro veloce per Bezzecchi, in bagarre con Espargaro. Bagnaia prosegue la lotta con Marini, osso durissimo da rodere per il leader del Mondiale. I primi cinque hanno staccato il resto del gruppo.

    09:17
  23. GIRO 8. Altro giro veloce di Bagnaia, che cerca già il primo attacco alla quarta posizione tenuta da Marini. Binder mantiene i 4 decimi di vantaggio su Alex Marquez ed è sempre nella scia di Martin.

    09:15
  24. GIRO 7. Bagnaia conferma di avere un buon ritmo e passa Espargaro salendo al quinto posto. Binder rimane negli scarichi di Martin con 4 decimi di vantaggio su Alex Marquez.

    09:13
  25. GIRO 6. Giro veloce per Bezzecchi, che è ottavo. Martin e Binder scavano un vantaggio di 4-5 decimi rispetto ad Alex Marquez e al resto del gruppo.

    09:12
  26. GIRO 5. Bagnaia segna il giro più veloce, recupera la posizione su Marc Marquez e torna al sesto posto. Martin e Binder hanno scavato un piccolo gap rispetto al resto del gruppetto di testa.

    09:10
  27. GIRO 4. Bagarre totale tra Bagnaia e Marc Marquez. Il leader del Mondiale scivola alle spalle di entrambi i fratelli, ora è settimo. Davanti, Binder passa anche Espargaro ed è secondo, pronto ad assaltare Martin.

    09:09
  28. GIRO 3. Bagnaia soffre un altro sorpasso di Alex Marquez e torna in sesta posizione. Binder, molto aggressivo, passa Marini ed è terzo, già a caccia di Espargaro.

    09:07
  29. GIRO 2. Bagnaia si riprende subito la posizione su Alex Marquez. Risale anche Marc Marquez, ora settimo alle spalle del fratello. Martin sempre in testa davanti a Espargaro e Marini.

    09:06
  30. PARTITI! Buono scatto di Martin, che tiene la prima posizione davanti a Espargaro e Marini, costretto subito a cedere la seconda piazza. Bene Bagnaia, che sale subito in quarta piazza, ma commette poi una sbavatura che lo costringe a tornare al sesto posto dietro Binder e Marquez.

    09:04
  31. Giro di formazione in corso. Manca pochissimo alla partenza della gara di MotoGP!

    09:00
  32. Si gareggia sul circuito di Buriram, tracciato di 4.554 km e 12 curve, da percorrere per 26 volte.

    08:56
  33. Nella giornata di ieri, sabato 28 ottobre, Martin si è imposto nella Sprint Race e ha rosicchiato parzialmente il gap da Bagnaia, sceso ora a 18 punti (erano 27 all'inizio del weekend).

    08:55
  34. Jorge Martin ha timbrato il miglior tempo in classifica (1:29.287) e partirà dalla pole position davanti a Luca Marini e Aleix Espargaro. Pecco Bagnaia è sesto (+0.240).

    08:54
  35. Benvenuti alla diretta scritta del Gran Premio di Thailandia, classe MotoGP! È il quartultimo appuntamento del Mondiale, prima delle tappe in Malesia, Qatar e Comunità valenciana.

    08:52
>

La MotoGP torna in pista sul circuito di Buriram con il GP di Thailandia, quartultimo appuntamento del Mondiale 2023. Dopo la vittoria di Jorge Martin ieri nella Sprint Race il distacco da Bagnaia si è ridotto a 18 punti. La classifica piloti è attualmente così composta

  1. F. Bagnaia 369
  2. J. Martin 351
  3. M. Bezzecchi 297
  4. B. Binder 233
  5. A. Espargaro 190

Ieri nella Sprint Race vittoria perentoria di Jorge Martin su Ducati Pramac che ha dominato la corsa breve del sabato dal via fino alla bandiera a scacchi con ampio margine su Brad Binder (Ktm) e Luca Marini (Ducati VR46) che hanno completato il podio. Male Francesco Bagnaia che è partito a rilento dalla sesta piazza ed è riuscito a risalire solo fino al 7° posto. Ora il vantaggio di Pecco su Martinator si è ridotto da 27 a 18 punti.

Per quanto riguarda la griglia di partenza sarà la stessa della SR: Jorge Martin parte in pole position (per Martinator 4 pole nelle ultime 6 gare). In prima fila con il pilota Ducati Pramac anche Luca Marini ( Ducati VR46 Mooney) e Aleix Espargaró (Aprilia). Dalla seconda fila scatteranno Marco Bezzecchi, Brad Binder su Ktm e il leader del mondiale, Pecco Bagnaia, sesto. A completare la top ten: 7° Alex Marquez, 8° Marc Marquez, 9° Vinales e 10° Quartararo. Di Giannantonio scatterà 13°, Morbidelli 18°, ultimo Bastianini. La Gara Sprint del Gran Premio della Thailandia si corre sul circuito di Buriram. Sono previsti 12 giri. Partenza in programma alle 10.00. Questa la griglia di partenza, sulla base dei risultati maturati in qualifica:

1a Fila 1. Martin
Ducati 2. Marini
Ducati 3. A. Espargaro
2a Fila 4. Bezzecchi Aprilia
Ducati 5. Binder
KTM 6. Bagnaia
3a Fila 7. A. Marquez Ducati
Ducati 8. M. Marquez
Ducati 9. Viñales
4a Fila 10. Quartararo Aprilia
Yamaha 11. Zarco
Ducati 12. A. Fernandez
5a Fila 13. Di Giannantonio KTM
Ducati 14. R. Fernandez
Aprilia 15. Miller
6a Fila 16. Nakagami KTM
Honda 17. P. Espargaro
KTM 18. Morbidelli
7a Fila 19. Mir Yamaha
Honda 20. Oliveira
Aprilia 21. Bastianini
Ducati

MotoGP, GP Thailandia: Martin vince in volata su Binder penalizzato, Bagnaia è 2°. Martinator a -13 su Pecco Fonte: Ansa

Ordine di arrivo

  1. Jorge Martin
    Prima Pramac Racing
    39:40.045
  2. Francesco Bagnaia
    Ducati Lenovo Team
    +0.253
  3. Brad Binder
    Red Bull KTM Factory Racing
    +0.114
  4. Marco Bezzecchi
    Mooney VR46 Racing Team
    +2.005
  5. Fabio Quartararo
    Monster Energy Yamaha MotoGP Team
    +4.550
  6. Marc Marquez
    Repsol Honda Team
    +5.362
  7. Luca Marini
    Mooney VR46 Racing Team
    +6.778
  8. Aleix Espargaro
    Aprilia Racing
    +7.303
  9. Fabio Di Giannantonio
    Gresini Racing MotoGP
    +7.569
  10. Johann Zarco
    Prima Pramac Racing
    +9.377
  11. Franco Morbidelli
    Monster Energy Yamaha MotoGP Team
    +11.168
  12. Joan Mir
    Repsol Honda Team
    +11.990
  13. Enea Bastianini
    Ducati Lenovo Team
    +12.323
  14. Takaaki Nakagami
    LCR Honda Idemitsu
    +14.537
  15. Raul Fernandez
    CryptoData RNF MotoGP Racing
    +15.093
  16. Jack Miller
    Red Bull KTM Factory Racing
    +17.640
  17. Augusto Fernandez
    Tech3 GasGas Factory Racing
    +21.307
  18. Pol Espargaro
    Tech3 GasGas Factory Racing
    +21.435
  19. Maverick Vinales
    Aprilia Racing
    RITIRATO
  20. Alex Marquez
    Gresini Racing MotoGP
    RITIRATO
  21. Miguel Oliveira
    CryptoData RNF MotoGP Racing
    RITIRATO
Thai GP - Chang International Circuit 29/10/2023
Chang International Circuit

Altri dati:

  • Ora inizio: 09:00
  • Circuito: Chang International Circuit
  • Città: Buriram
  • Nazione: Thailand
  • Numero di giri: 26
  • Lunghezza giro: 4.554 KM
  • Lunghezza gara: 118.404 KM
Caricamento contenuti...