,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGp, Valentino Rossi afflitto e Pecco Bagnaia si ribella

Il pilota della Ducati non ci sta: "In 15 minuti di qualifica mi sono visto cancellare due tempi, era quasi meglio restare fermo ai box".

Anche a Portimao, Valentino Rossi partirà molto indietro dopo le qualifiche, esattamente dalla 17° posizione: “Fatico al posteriore, non riesco ad accelerare bene e non ho grip quando sono sullo spigolo. – dice il pesarese -. In queste condizioni è difficile fare un grosso step di crescita: la pista è differente da Doha, ma i problemi restano”.

Rossi non si capacita: “Rispetto alla seconda gara in Qatar sono andato un po’ meglio, ma non abbastanza per essere nel gruppo dei più veloci. Ho migliorato rispetto al 2020, ma sono ancora lontano dal top e mi aspetto una gara dura perché il mio passo non è buono e cercherò di inventarmi qualcosa nel warm up. Le stiamo provando tutte, dall’assetto della moto, alle linee e lo stile di guida, ma al momento non siamo veloci come vorremmo. A me dispiace moltissimo di questa situazione, ma nella mia lunga carriera ho capito che non serve tanto innervosirsi e arrabbiarsi”.

Rossi esprime la sua opinione sulla pole annullata a Bagnaia: “Servono i pannelli, assolutamente: per quanto vanno forte le moto la bandiera gialla è obsoleta e superata e si devono importare dalla F1 i pannelli che funzionano meglio, ma devono essere grandi. Il punto è che costano molto. Nel punto di Bagnaia un pannello si sarebbe visto meglio di una bandiera gialla, ma credo che se ci fosse stato solo a destra non sarebbe servito, ci voleva anche a sinistra perché è lì che il pilota è proiettato”.

Dopo la pole solo accarezzata, Francesco Bagnaia è esploso al termine delle qualifiche: “Le regole ci sono e quindi vanno rispettate anche se in questo caso non sono d’accordo – dice il pilota della Ducati ufficiale -. Io sono un pilota corretto che molla subito il gas quando vede situazioni di pericolo, però non ho visto, né la bandiera, né il pilota a terra, sennò avrei rallentato. Di buono c’è che ho fatto un gran tempo e di passo mi sento molto bene: cercherò di ripartire da qui”.

Bagnaia ha spiegato le modalità di quel passaggio incriminato: “Se arrivi da una discesa e hai una curva a sinistra, le bandiere messe a destra non le puoi vedere. La regola c’è, va rispettata, ma le bandiere vanno posizionate bene. Io in 15 minuti di qualifica mi sono visto cancellare due tempi, era quasi meglio restare fermo ai box… Rivedendo poi le immagine in Direzione Gara – prosegue il pilota della Ducati – si vede che quando passo io Oliveira è già in piedi e nella stradina, con la sua moto raddrizzata: io non ho visto né lui, né le bandiere, ma la situazione di pericolo non c’era più. I pannelli luminosi? Se messi nella giusta posizione vanno bene, ma nel mio punto la bandiera era impossibile da vedere e forse lo sarebbe stato pure un pannello”.

Per vedere tutte le gare di&nbsp MotoGP™, Moto2 e Moto3 live su DAZN

OMNISPORT | 17-04-2021 20:05

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...