,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGp, Valentino Rossi tranquillizza i tifosi: "Non ho cambiato idea"

Il centauro di Tavullia: "L'incidente non cambia nulla".

La tragedia sfiorata di domenica scorsa non ha fatto cambiare idea a Valentino Rossi sul suo futuro. Il Dottore ha tranquillizzato i tifosi nella conferenza stampa del Gran Premio di Stiria, in programma domenica sempre al Red Bull Ring: “Se dovessi smettere con la MotoGP farei qualcos’altro che sarebbe comunque pericoloso, perché io voglio correre con le auto e fare le 24 Ore quindi sarebbe comunque pericoloso. Quindi o mi ritiro e rimango in fattoria con i cavalli o rimango a letto, oppure ci sono sempre dei rischi e voglio continuare l’anno prossimo: non ho cambiato idea dopo l’incidente”.

Il Dottore è tornato un’ultima volta su quanto successo: “È stato difficile ritrovare la concentrazione per tornare in gara dopo essere rientrato nella pit-lane, è stato un momento terrificante. Per fortuna io ho visto solo la moto di Zarco che passava sopra la testa di Vinales, mentre non ho visto quella di Morbidelli che passava davanti a me perché andava molto veloce ed era troppo vicina a me. Abbiamo avuto tantissima fortuna, è stata una situazione difficile ed è stato complicato ripartire. Ripartire non è stato male, ma è stato un momento difficile”.

Il centauro di Tavullia è alla gara numero 346 nel motomondiale: “Da un lato sono fiero di questo, d’altro canto sono triste perché significa che sono molto vecchio. Strano dire che ho fatto tutte le gare della MotoGP dal 2002 a oggi”.

Domenica però la Yamaha soffrirà: “La pista è difficile per noi, dobbiamo soffrire. Il nostro passo non è fantastico, non ci permette di lottare per il podio o per la vittoria, ma settimana scorsa nella seconda parte di gara sono riuscito a tenere un passo buono. Abbiamo tanti dati per la prossima gara e dobbiamo partire da un punto migliore rispetto a settimana scorsa per migliorare e per restare nel gruppo in testa”.

Sulla sicurezza del circuito: “Questa pista è un pochino pericolosa, soprattutto perché ci sono quattro rettilinei in cui si va oltre i 300 km/h, il peggiore è quello tra curva 2-3 ed è un peccato perché è un tratto fantastico che mi piace tanto. Hanno allargato le protezioni in alto e questo è meglio per la sicurezza, ad esempio lo è stato per la moto di Zarco ma non per quella di Morbidelli. Dobbiamo forse cambiare o modificare il tracciato, ma non è facile: ne parleremo domani con la commissione sicurezza”.

Valentino ha anche parlato della sua Inter, impegnata nella finale di Europa League di venerdì sera: “Guarderò la partita, per noi tifosi dell’Inter sarà molto emozionante perché non ci capita di andare spesso in finale. Sarà una partita equilibrata, il Siviglia è molto forte ma noi saremo lì”.

OMNISPORT | 20-08-2020 20:20

MotoGp, Valentino Rossi tranquillizza i tifosi: "Non ho cambiato idea" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...