Virgilio Sport

Mourinho-Serra, cosa si sono detti davvero: anche la Lazio accusa il tecnico

Dal club biancoceleste la condanna per l'atteggiamento dello Special One nel derby under 14

02-03-2023 09:13

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Oggi sarà sentito dalla Procura federale dopo l’inchiesta aperta dalla Figc e darà la sua testimonianza ma è davvero un momento difficile per Josè Mourinho. Il Giudice Sportivo lo ha squalificato per due turni dopo il rosso rimediato con la Cremonese (la Roma presenterà ricorso) e mentre circola il virgolettato del suo faccia a faccia con il IV uomo Serra arrivano altre accuse per il portoghese da parte dei cugini della Lazio che rimproverano il suo comportamento anti-sportivo.

Mourinho-Serra, il retroscena sul faccia a faccia

Sui social imperversa un video in cui si vede distintamente il quarto uomo Serra dire a Mourinho «fatti i ca… tuoi. Ti prendono tutti per il cu… vai a casa». Frase che ha fatto imbestialire il tecnico, che è andato a chiedere conto delle sue parole a Serra nello spogliatoio degli arbitri. E lì, racconta Zazzaroni sul Corriere dello sport, si è consumato il secondo atto della questione.

“La ricostruzione, fedelissima: dopo il ko con la Cremonese Mourinho aveva bussato alla porta dello spogliatoio dell’arbitro ed era stato fatto entrare. All’interno c’erano gli assistenti di Piccinini, un ispettore federale e dopo pochi istanti si sono aggiunti Vito Scala e un paio di collaboratori della Cremonese. A voce alta, per farsi sentire da tutti, José si era sfogato”.

Mourinho-Serra, offese e parolacce negli spogliatoi

“«Se hai le pa…, se sei un uomo ripeti quello che mi hai detto in campo, poi mi devi chiedere scusa e la cosa finisce qui». «Scusa di che?» è stata la risposta «io non devo chieder scusa a nessuno, io non ho detto niente». A questo punto José è sbottato urlandogli più volte «bugiardo. Sei un uomo di m…… Vergogna. Evito di pensare che sei di Torino e domenica non mi vuoi in panchina contro la Juve». Invece di spingerlo a farla finita, Serra ha concluso così: «Ecco, questa me l’aspettavo, sapevo che ti saresti inventato questa storia»”.

Mourinho, le accuse della Lazio

Ma per lo Special One non finisce qui. Il tecnico giallorosso domenica era a Trigoria, dove insieme a qualche giocatore della prima squadra ha seguito il derby Under 14 fra Roma e Lazio, vinto dai giallorossi. Come riporta il Messaggero Mourinho non si sarebbe limitato ad osservare la partita: avrebbe prima fischiato un giovane giocatore biancoceleste, Alexandru Milou, quando quest’ultimo si è ritrovato a calciare un rigore (realizzato). Poi, con la Roma avanti 2-1, avrebbe suggerito ai baby giallorossi di perdere tempo cadendo a terra e fingendo dei crampi, tanto da — sempre secondo la ricostruzione — meritarsi i rimproveri di Tobia Assumma, l’allenatore della Lazio: «No mister, così non si fa», sarebbero state le parole di quest’ultimo.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...