Virgilio Sport

Napoli, De Laurentiis in Procura scatena i tifosi della Juventus: “Chinè dove sei?”

Dopo l’incontro del presidente del club partenopeo con i magistrati romani nell’ambito dell’inchiesta sulla compravendita di Osimhen i supporter bianconeri chiedono l’intervento del procuratore Figc

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

La visita alla Procura della Repubblica di Roma da parte di Aurelio De Laurentiis in merito all’indagine condotta dai magistrati romani sulla compravendita di Victor Osimhen non poteva non scatenare un’ondata di reazioni sui social: scatenati, in particolare, i tifosi della Juventus, che chiedono al Procuratore della Figc Chinè di intervenire e aprire un’inchiesta così come fatto per i bianconeri sul caso plusvalenze e sulla manovra stipendi.

Napoli, la visita di De Laurentiis alla Procura di Roma

Aurelio De Laurentiis ha parlato per un’ora con i magistrati della Procura della Repubblica di Roma che stanno indagando sulla regolarità della compravendita di Victor Osimhen dal Lille, avvenuta nell’estate del 2020. Il presidente del Napoli s’era recato spontaneamente in Procura, come precisato dal club azzurro.

Napoli, la difesa di De Laurentiis in Procura

Nell’interrogatorio De Laurentiis, per il quale la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio nello scorso gennaio, s’è difeso affermando che il Napoli non aveva nessun interesse a creare plusvalenze fittizie perché aveva i conti in ordine. Le indagini penali andranno avanti, intanto il Napoli e De Laurentiis sono già stati prosciolti dalla giustizia sportiva nell’aprile 2022. Una decisione che non è mai andata giù ai tifosi della Juventus, scatenati oggi dopo la visita di ADL in Procura.

De Laurentiis, i tifosi della Juventus invocano l’intervento di Chinè

Tanti, infatti, i tifosi della Juventus che hanno reagito alla notizia dell’interrogatorio De Laurentiis invocando l’intervento dei magistrati della Figc, in particolare del Procuratore federale Chinè, l’uomo che ha istruito il processo per plusvalenze fittizie e manovra stipendi contro il club bianconero, sanzionata con la penalizzazione in campionato nella scorsa stagione.

“La procura federale di Chinè ancora non è interessata a De Laurentiis e al Napoli… non trattandosi di Juve può attendere con calma… È un calcio che di credibile non ha niente”, il commento su X di Glmdj. “Quando ci è andato Agnelli all’interrogatorio come persona informata tutti i giornali già anticipavano i tempi dell’inibizione per lui e i dirigenti, oltre che i punti di penalizzazione”, aggiunge Gianfranco. “Ma la Juve perché gioca ancora nel campionato italiano?”, domanda polemicamente Freedom760. “Strano, di solito Chinè è velocissimo con un’altra squadra a caso!”, aggiunge Rossana.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...