Virgilio Sport

Napoli e la lunga attesa per lo scudetto: da De Laurentiis l’ennesima frecciata al “vento del Nord”

Per il presidente il ritorno del club partenopeo in cima alla serie A dovuta anche a “altri fattori che stanno venendo a galla”. Poi svela l’idea di una serie tv sugli azzurri

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Aurelio De Laurentiis è davvero vicino al suo primo scudetto da presidente del Napoli: intervistato dall’olandese De Telegraaf, il massimo dirigente del club azzurro gonfia il petto e rivendica i successi della sua società. Un club che avrebbe vinto anche prima il campionato se, a suo parere, non fossero intervenuti “altri fattori che ora stanno venendo a galla”: parole, quelle di ADL, che paiono un chiaro riferimento alle indagini che hanno colpito la Juventus e gli altri club di serie A.

De Laurentiis orgoglioso del Napoli

Il Napoli è il suo orgoglio e a poche partite dal suo primo scudetto Aurelio De Laurentiis sembra volerlo gridare ai quattro venti. Anche al quotidiano olandese De Telegraaf, al quale ricorda il percorso di un club acquistato in serie C e portato tra le prime 8 squadre della Champions League.

“Quando siamo arrivati in Serie A, il Napoli era alla posizione 550 dei club al mondo – dice De Laurentiis – . Dopo due o tre anni eravamo tra le migliori venti squadre europee e oggi siamo ai quarti di finale di Champions League. Non sono i titoli e il successo a coronare la gloria, ma il lavoro che si fa per raggiungerli”.

De Laurentiis e la frecciata alla Juventus

Lavoro che, secondo De Laurentiis, avrebbe potuto portare il Napoli allo scudetto anche prima di questa stagione, se in passato non fossero intervenuti elementi esterni a guastare la corsa degli azzurri. ADL non fa riferimenti precisi, ma la sua pare chiaramente una frecciata alla Juventus, coinvolta nel caso plusvalenze e nelle indagini sulla nella manovra stipendi e le partnership opache con altri club di serie A come Sampdoria, Atalanta, Sassuolo, Empoli e Udinese.

“Il fatto che il Napoli non vinca lo scudetto da tanti anni non è dovuto solo al Napoli stesso – afferma De Laurentiis -, ma anche ad altri fattori che ora stanno lentamente ma inesorabilmente venendo a galla”. De Laurentiis potrebbe riferirsi alla stagione 2017/18, quando il Napoli, in lotta con la Juve in campionato, sembrava aver chiuso nel mercato di gennaio l’acquisto dal Sassuolo di Matteo Politano, poi improvvisamente saltato: “Politano? Chiedete a Marotta”, disse ADL con una battuta, alludendo a un possibile veto dell’allora a.d. bianconero all’operazione tra Napoli e Sassuolo.

Coppe europee, Napoli meglio della Juventus

Il nome della Juventus salta invece fuori quando De Laurentiis ricorda la presenza costante del Napoli nelle coppe europee nelle ultime stagioni. “Siamo l’unico club italiano a giocare in Europa da quattordici anni – le parole del presidente dei partenopei -, la Juventus si ferma a tredici”.

Infine ADL, uomo di spettacolo, anticipa l’idea di un nuovo progetto legato al brand Napoli. “Abbiamo pensato di realizzare una serie tv con la CBS negli Stati Uniti. O per fare qualcosa legato a questo terzo scudetto. Ma prima – precisa De Laurentiis – lo dobbiamo vincere”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...