Virgilio Sport

Napoli, Mario Rui: "Il mio desiderio è restare qui"

Mario Rui, arrivato a Napoli ormai cinque stagioni fa, si racconta ad un quotidiano portoghese ripercorrendo le proprie tappe dal suo arrivo fino alal lotta Scudetto di quest'anno.

Pubblicato:

Napoli, Mario Rui: "Il mio desiderio è restare qui" Fonte: Getty Images

Il terzino del Napoli Mario Rui, arrivato ormai alla sua quinta stagione sotto il Vesuvio, ha rilasciato una bella intervista al quotidiano portoghese A Bola. Queste le sue parole sulla scelta di andare al Napoli:

“E’ importante poter giocare così a lungo in una squadra top come il Napoli. E’ una grossa soddisfazione, ma non voglio fermarmi qui. Ho altri tre anni e mezzo di contratto, spero di poterlo rispettare e raggiungere gli obiettivi di squadra e personali […] Venivo da un anno difficile alla Roma, in cui avevo subito un infortunio grave. Fui sorpreso quando il Napoli si interessò. Sarri, allenatore del Napoli all’epoca, mi conosceva. E poi lì c’erano altri calciatori con cui avevo già giocato. Si è rivelata la decisione migliore per me, da ogni punto di vista: continuità, la bellezza della città, l’ambiente attorno al club, i nostri tifosi, la squadra e i compagni. Molti sono qui da tanto. I miei figli sono cresciuti qui, la mia famiglia sta bene, ha trovato stabilità e questo è il meglio che puoi avere dalla tua carriera. La città è diversa da come viene descritta in ‘Gomorra’, io vivo in sicurezza, non c’è tutta questa criminalità. Il ritratto più corretto è quello dei paesaggi, delle spiagge, delle bellezze”.

Questa stagione, come poche volte è successo, il Napoli coltiva il sogno Scudetto:

“Lo scudetto è un sogno per me e i miei compagni. E per i tifosi anche di più. Stiamo parlando di una città che vive di emozioni. Tutti qui conservano il ricordo dei campionati vinti ai tempi di Maradona. Vincere lo scudetto, dopo Diego, sarebbe un traguardo incredibile. Ma vogliamo arrivare fino in fondo anche in Europa League. A Napoli si vive con un po’ di pressione, ma non troppa. Bisogna conviverci. Vogliamo migliorare e dare una gioia ai tifosi del Napoli. Loro sanno di aver vinto i titoli quando c’era un genio e al giorno d’oggi altri Maradona non ci sono, ma abbiamo una grande squadra. Io Diego non lo conoscevo, l’anno prima del mio arrivo fu qui a visitare la squadra, ma comunque conosco i racconti dei miei compagni. Era un uomo speciale, molto attento alle altre persone, soprattutto a quelle più umili, come i magazzinieri e gli altri che lavorano nel Napoli”.

Quale sarà il futuro di Mario Rui? Dopo cinque anni a Napoli non c’è nessuna voglia di andare via:

“Il mio desiderio è restare qui. Sono in un grande club d’Europa, che ha grandi ambizioni. Un top club a tutti gli effetti e io ci sto bene. Vogliamo migliorarci sempre di più”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...