Virgilio Sport

Napoli, tegola Osimhen: ecco quanto starà fuori l’attaccante nigeriano

Il numero 9 dei campani è stato operato in giornata per ridurre le fratture al volto riportate nel match di San Siro contro l’Inter: la prognosi non lascia spazio a dubbi sui tempi di recupero.

Pubblicato:

Non sono belle notizie quelle che provengono dalla clinica Ruesch dove, nella mattinata di oggi, è stato operato Victor Osimhen.

L’attaccante del Napoli, uscito davvero malconcio dal match giocato (e perso) domenica sera contro l’Inter, è andato sotto i ferri per ridurre le fratture riportate in uno scontro di gioco con Skriniar a inizio secondo tempo, incidente questo che l’ha costretto ad abbandonare la gara prematuramente e che l’obbligherà a stare per un lungo periodo lontano dai campo di gioco.

Assieme all’esito dell’operazione infatti, il Napoli ha comunicato anche che la prognosi per il centravanti di Lagos è di 90 giorni, una notizia questa che subito ha generato sconforto in tutto l’ambiente partenopeo.

Lo scontro nel secondo tempo con l’Inter

L’annuncio da parte del club campano è arrivato dopo due giorni piuttosto movimentati per il ventiduenne di Lagos, iniziati al 52’ della gara con l’Inter quando il giovane centravanti è andato a contrastare in salto un pallone a Milan Skriniar.

Nell’impatto con lo slovacco ad avere la peggio è stato proprio Osimhen che, impossibilitato a proseguire per le contusioni riportate a volto, è stato immediatamente sostituito e portato all’Ospedale Niguarda dove è rimasto in osservazione una notte.

Nel frattempo, gli esami a cui si è sottoposto hanno evidenziato diverse fratture allo zigomo e all’orbita attorno all’occhio sinistro, diagnosi questa che ha reso obbligatoria l’operazione per il numero 9 del Napoli.

Il comunicato del Napoli

A quest’ultimo poi, una volta andato sotto i ferri e terminata l’operazione, sono stati comunicati i tempi di recupero: la notizia, inutile dirlo, ha gettato nello sconforto sia il giocatore che il Napoli il quale, prontamente, ha comunicato ai media la portata della prognosi.

“Victor Osimhen è stato operato questa mattina dal Prof. Tartaro, coadiuvato dal dott. Mario Santagata ed alla presenza del dott. Canonico, per un intervento di riduzione e contenzione delle fratture pluriframmentarie e scomposte dell’osso malare dell’arco e del pomello zigomatico, del pavimento e della parete laterale dell’orbita, e della diastasi della sutura fronto zigomatica” si legge nella nota rilasciata dal Napoli.

“La sintesi dei monconi ossei è stata fatta tramite placche e viti in titanio. Il giocatore sta bene e resterà in osservazione per qualche giorno. La prognosi è stimata in circa 90 giorni”.

Il futuro di Osimhen e i grattacapi di Spalletti

Obbligato a star fermo per i prossimi tre mesi, Osimhen salterà quindi la Coppa d’Africa, manifestazione alla quale teneva particolarmente e in cui sperava di mettersi ulteriormente in luce con la maglia della Nigeria.

Tutto ciò però non avverrà e Osimhen, se vorrà supportare le ambizioni della sua rappresentativa, potrà farlo solo dalla televisione. Allo stesso modo, questo sarà l’unico mezzo con cui l’ex Lille potrà sostenere un Napoli che, orfano della sua presenza, si troverà chiaramente in una situazione di difficoltà da qui in avanti.

Per Spalletti, già alle prese di recente con diverse assenze nel reparto avanzato, sarà difficile rimpiazzare il talentuoso attaccante africano, uomo attorno al quale l’allenatore romano aveva imperniato gran parte dei meccanismi offensivi del suo Napoli.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...