Virgilio Sport

Napoli, tifosi pazzi di gioia ma sui social è già partito lo scambio di accuse

Il Napoli vince a Torino contro la Juventus e fa un ulteriore passo verso il sogno scudetto ma la vittoria degli azzurri arriva anche con un carico di polemiche sulla direzione arbitrale

23-04-2023 23:07

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Accuse e scambi reciproche: ma in questo momento a festeggiare sono i tifosi del Napoli. La rete al 93’ di Giacomo Raspadori permette agli azzurri di conquistare una vittoria sul campo della Juventus che li avvicina al sogno scudetto con il vantaggio sulla Lazio, seconda in classifica, che ora arriva a 17 punti. Ma nella notte dell’Allianz fanno e faranno discutere le decisioni dell’arbitro e del Var in una serata ricca di episodi controversi.

Napoli, i tifosi infuriati per il mancato rosso a Gatti

Il primo episodio che fa discutere arriva nel primo tempo con il contatto tra Gatti e Kvaratkhelia, il giocatore della Juventus sembra colpire con un pugno il georgiano ma il Var non segnala nulla all’arbitro. Sui social la parola che va subito in tendenza è “Vergogna”. E sono in tanti a protestare: “In epoca Var – dice Antonio – una cosa del genere non è accettabile”. E i tifosi puntano il dito contro Aureliano al Var: “Parliamo di uno che cacciò Osimhen per molto meno”. Alessandro scrive: “L’epressisone facciale dello juventino è tipica di un raptus violento. Rosso limpido, nemmeno fallo”.

Napoli, i tifosi si preparano a festeggiare lo scudetto

La vittoria contro la Juventus lancia il Napoli a 17 punti di vantaggio sulla Lazio seconda in classifica e con uno scudetto che adesso è davvero ad un passo. Per la matematica mancano ancora 5 punti ma sui social i fan azzurri cominciano già a festeggiare: “Il mondo del calcio intero ringrazia il Napoli e Luciano Spalletti. Il manifesto del calcio contro il manifesto di chi gioca a calci – scrive Marco – la Juventus è violenta come Gatti e tuffatrice come Cuadrado”. Mentre c’è chi fa riferimento al passato: “Per me è questo il gol scudetto – dice Idonot – è il cerchio che si chiude: da Koulibaly allo Stadium a Raspadori”.

Napoli, non solo Osimhen: anche Raspadori merita gli applausi

Non è stata una stagione facile per Giacomo Raspadori. Nel Napoli di Osimhen e Kvaratskhelia l’ex attaccante del Sassuolo ha fatto fatica a guadagnarsi il suo spazio ma la sua stagione resta di primissimo livello e soprattutto impreziosita da gol importanti: “L’uomo del destino – scrive Gigi – solo gol decisivi”. Mentre Diego prova a profetizzare: “Credo che questo tiro al volo di Giacomino Raspadori sarà ricordato per un po’”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...