Virgilio Sport

Napoli, volo Osimhen come Superman o Jordan ma quanti rimpianti sui social

Osimhen ha segnato di testa al Monza colpendo la palla a 2 metri e 23 centimetri: l'attaccante mascherato del Napoli torna in versione supereroe

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

L’uomo con la maschera. E con le ali. Impressionante: soltanto così si può definire il gol di testa di Osimhen. Che si è alzato a 2 metri e 23 centimetri sovrastando Izzo nell’azione del momentaneo 1-1 del Napoli col Monza. Superman Osimhen. Osimhen come Michael Jordan. E chi più ne ha più ne metta. Sui social tifosi azzurri sono impazziti. Ma aumentano i rimpianti per ciò che poteva essere e non è stato.

Superman Osimhen: lo stacco imperioso del nigeriano in Monza-Napoli

A digiuno da quattro gare, Osimhen ha ritrovato il gol – il dodicesimo in Serie A – con uno stacco di testa imperioso. L’attaccante mascherato si è riproposto in versione supereroe colpendo la palla a 2 metri e 23 centimetri. Negli studi di Sky lo hanno addirittura paragonato a Michael Jordan per quanto è andato su. Eppure in passato è riuscito a fare anche di meglio. Lo scorso contro lo Spezia arrivò a 2 metri e 58 centimetri, superando di due centimetri il record di Cristiano Ronaldo fissato nel 2019 quando giocava nella Juve. “Osi in the Sky” ha scritto il Napoli sui social, facendo scatenare non solo i tifosi partenopei, ma anche i tanti fan nigeriani che ne seguono le gesta.

Il Napoli ritrova Osimhen e successo: le reazioni dei tifosi sui social

Nel secondo tempo della sfida col Monza andata in scena all’U-Power Stadium si è rivisto il Napoli travolgente che ha stra-dominato l’ultimo campionato. Il 4-2 finale non spalancherà le porte della Champions (difficile, ma non ancora impossibile), ma se non altro rilancia la squadra di Calzona in ottica Europa League. E sui social i rimpianti sono tanti. “13 minuti, tanto è bastato. Quando ci si ricorda che squadra è stata questa, che squadra sarebbe potuta diventare senza i disastri tecnici e dirigenziali di una stagione vissuta dai calciatori senza più fame e quell’istinto guerresco che li avrebbe consacrati alla storia” scrive Angelo su Facebook. “Fa rabbia perché questa squadra ha un tale talento che non può trovarsi in questa posizione di classifica” aggiunge Vittorio. “Se AdL avesse preso un centrale difensivo a gennaio, anche dalla B, oggi avremmo almeno sei punti in più e lottavamo per la Champions” sostiene Massimo.

Tra gratitudine e delusione: Osimhen divide i sostenitori del Napoli

Già, il calciatore simbolo del terzo scudetto oggi divide la tifoseria azzurra, che non gli ha perdonato l’atteggiamento avuto nel corso di quest’annata da dimenticare. “Per 10 milioni dovrebbe arrivare nello spazio” ironizza Francesco. “Ha condizionato tutta la stagione del Napoli. Gli perdono tutto solo perché abbiamo vinto lo scudetto” commenta Pasquale. “Non vedo l’ora che l’anno prossimo vada via da Napoli” scrive invece Adrian. Per Sandro “Osimhen è un gran campione, deve essere rispettato, si impegna sempre e non si tira mai indietro”. Luigi lo accosta a Spider-Man, mentre i tanti connazionali di Victor che seguono le pagine social del club campano parlano di Nigerian Airways.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...