Virgilio Sport

Pagelle Bologna-Juventus 3-3: super Calafiori, Chiesa e Yildiz salvano Montero, Danilo e Bremer in tilt

Top e flop della partita Bologna-Juventus, valevole per la 37° giornata di serie A 2023/2024: Calafiori ne fa due, Chiesa suona la carica e avvia la remuntada bianconera

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Contro il Bologna formato Champions griffato Thiago Motta c’è una Juventus che riparte da una Coppa Italia in più in bacheca ma anche con un nuovo allenatore in panchina: Montero, subentrato ad Allegri per gli ultimi 180 minuti del torneo. In campo non c’è partita per 75′: emiliani avanti di tre reti con doppietta di un super Calafiori, poi i bianconeri realizzano tre reti in otto minuti. Le pagelle della Juventus, top e flop del Bologna e il tabellino del match del Dall’Ara nella nostra analisi.

Bologna-Juventus, la chiave della partita

Thiago Motta, che tra poco più di un mese potrebbe approdare proprio alla Juventus, opta per il 4-1-4-1: Odgaard, Urbanski, Aebischer e Ndoye a supporto di Castro. Montero avanti col 3-5-2: la novità è Miretti in mezzo al campo, in panchina si rivede Fagioli. Subito occasione Bologna: Cambiaso si fa soffiare palla in area da capitan Freuler e miracolo di Szczesny. Ma dopo 2′ i padroni di casa già sbloccano il match: sul conseguente calcio d’angolo Calafiori, tutto solo in area, trova l’incrocio dei pali nella bolgia di un Dall’Ara in estasi Champions. Juve in tilt: all’11’ cross perfetto di Ndoye, Urbanski e Castro si fiondano sulla sfera segnando un raddoppio in stile gemelli Derrick di Holly e Benji.

Rivivi tutte le emozioni di Bologna-Juventus

Reazione Juve nella ripresa? Macché. Il Bologna cala il tris dopo l’ennesimo disastro della difesa e lo scavino di uno scatenato Calafiori. Al 71′ torna in campo Fagioli dopo i sette mesi di squalifica per il caso scommesse. E i bianconeri accorciano le distanze con Chiesa, bravo a sfruttare un’ingenuità di Lucumì. A sorpresa arriva anche il gol del 3-2 con una punizione di Milik leggermente deviata dalla barriera. E un minuto dopo, all’84’, Yildiz fa 3-3. Sì, clamoroso al Dall’Ara: in otto minuti la Juve di Montero evita il ko.

Juventus, che cosa ha funzionato

Montero schiera insieme Chiesa e Yildiz e dallo 0-3 la Juve fa 3-3 in otto minuti. Il futuro della Juve è il tridente?

Juventus, che cosa non ha funzionato

Montero non ha avuto tempo e modo di incidere. E ha trovato un avversario galvanizzato dalla qualificazione in Champions League. Il risultato? Che dopo 11′ il Bologna era già avanti di due reti, proprio come successo al Maradona contro il Napoli. Mai offrire il fianco a Thiago Motta che sa come approfittare delle fragilità altrui per far male.

Le pagelle della Juventus

  • Szczesny 6: Il miracolo su Freuler serve a poco, perché poi il Bologna segna sul corner che ne consegue.
  • Gatti 5: In costante affanno. Yildiz (7 dal 57′: Il suo ingresso in campo rianima la Signora. E trova anche il gol del clamoroso pareggio).
  • Bremer 4: Serata perfetta all’Olimpico, da incubo al Dall’Ara. Come se fossero scesi in campo due calciatori diversi.
  • Danilo 4: Vale lo stesso discorso fatto per Bremer: irriconoscibile. E disastroso.
  • Cambiaso 4,5: Pronti, via… si addormenta in area e per poco Freuler, che gli sradica la palla dai piedi, non segna. Ma ci pensa Calafiori subito dopo. Weah (6 dal 46′).
  • Miretti 5: L’unica traccia che lascia è quella dei suoi tacchetti sulle gambe del povero Posch. Alcaraz (6 dal 46′).
  • Locatelli 5: Avvia il festival degli orrori bianconeri che si sono susseguiti in occasione del vantaggio felsineo.
  • Rabiot 5,5: Anche il francese finisce per essere travolto dalla furia agonista degli emiliani. Fagioli (sv dal 71′: Torna in campo dopo la lunga squalifica per il caso scommesse.
  • Iling Jr 5,5: Distratto nella fase difensiva e assente in quella offensiva.
  • Chiesa 7: Partita anonima, ma si accende nel finale dando via a una rimonta impensabile.
  • Vlahovic 5: L’mvp di Coppa è rimasto nella capitale: non pervenuto. Milik (7 dal 63′: Segna con la specialità della casa: il calcio di punizione.).

Top e flop del Bologna

  • Calafiori 8: Ed ecco il primo e secondo sigillo in campionato a coronamento di una fantastica stagione. E che gol: nel sette, dopo neppure 120 secondi, e con uno scavino da attaccante vero. Thiago Motta ha ‘costruito’ un campione.
  • Castro 7: Prima gioia (‘rubata’ a Urbanski) per il 19enne attaccante argentino che è la punta del futuro, quella che dovrà non far rimpiangere Zirkzee.
  • Urbanski 6,5: Mezzo gol di Castro è suo. Pensate: sommando i suoi anni con quelli del coetaneo Castro si arriva a 38. Ed è il motivo per cui a Bologna si può davvero sorridere.
  • Freuler 6,5: Al capitano bastano pochi secondi per infiammare il suo pubblico: aggredisce Cambiaso, gli scippa il pallone e sfiora il gol.
  • Ndoye 6,5: Una furia sulla sinistra: suo il cross al bacio per il raddoppio rossoblù.
  • Lucumì 5: Fantastica la provvidenziale chiusura in scivolata su Vlahovic poco prima dell’intervallo. Però, poi, fa segnare Chiesa con un intervento sciagurato.
  • Beukema 5: Entra malissimo in partita: in bambola.

Il tabellino di Bologna-Juventus

Bologna (4-1-4-1): Skorupski; Posch, Lucumì, Calafiori (75′ Beukema), Kristiansen; Freuler (75′ El Azzouzi); Odgaard (70′ Orsolini), Urbanski (70′ Fabbian), Aebischer, Ndoye; Castro (63′ Saelemaekers). A disposizione: Bagnolini, Ravaglia, Ilic, Soumaoro, Corazza, Lykogiannis, De Silvestri, Moro, Karlsson. Allenatore: Thiago Motta

Juventus (3-5-2): Szczesny; Gatti (57′ Yildiz), Bremer, Danilo; Cambiaso (46′ Weah), Miretti (46′ Alcaraz), Locatelli, Rabiot (71’Fagioli), Iling Jr; Chiesa, Vlahovic (63′ Milik). A disposizione: Pinsoglio, Perin, Alex Sandro, Rugani, Djalò, Kostić, McKennie, Nicolussi Caviglia, Kean Allenatore: Paolo Montero

Arbitro: Giovanni Ayroldi

Ammoniti: Miretti, Cambiaso, Danilo, Bremer, Aebischer, Fagioli

Marcatori: 2′ e 52′ Calafiori, 11′ Castro, 76′ Chiesa, 83′ Milik, 84′ Yildiz

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...