Virgilio Sport

Pagelle di Atalanta-Roma 2-1: meraviglia De Ketelaere, conferma Scamacca. Abraham prova a suonare la carica

Top e flop della partita Atalanta-Roma, valevole per la 36a giornata di Serie A 2023/2024: dominio nerazzurro nel primo tempo e reazione giallorossa nella ripresa, che non basta.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

L’Atalanta domina in lungo e in largo e si aggiudica il match da Champions contro la Roma. Nel primo tempo è De Ketelaere a spostare l’ago della bilancia in favore della Dea. L’ingresso di Abraham nella ripresa dà maggiore consistenza alla manovra offensiva dei capitolini. Tuttavia è ancora la Dea a fare la partita. Un episodio, però, può cambiare tutto col rigore trasformato da Pellegrini che dà coraggio alla formazione di De Rossi. Non cambia il risultato: il team di Gasperini vince 2-1 e fa un bel balzo avanti verso l’Europa che più conta. E a proposito: grazie alla vittoria dell’Atalanta – e alla sconfitta della Roma – esultano pure Bologna e Juventus: sono aritmeticamente in Champions.

Atalanta-Roma, la chiave della partita

Uno spareggio Champions, con poche occasioni da rimediare in caso di ko. Questo è Atalanta-Roma, due squadre reduci dall’impegno europeo dal quale sono uscite con morale completamente opposto. Emergenza in difesa per gli orobici, anche se ormai non è una novità; assenza pesante per i capitolini che non possono contare su Dybala. Il primo tempo è di chiara marca nerazzurra, con un De Ketelaere su di giri e autore di una doppietta. Solo i legni fermano i padroni di casa da un punteggio ancor più pesante.

Nella ripresa De Rossi prova a rivedere qualcosa ma non cambia la sostanza. L’Atalanta va più volte vicina al terzo gol. Poi un episodio rimette in corsa i capitolini col fallo di De Roon su Abraham (dubbio) e il conseguente calcio di rigore trasformato da Pellegrini. Il gol dà coraggio alla Roma che prova il forcing a caccia del pareggio mentre la Dea inevitabilmente finisce per abbassarsi. Alla fine, comunque il team di Gasperini resiste e porta a casa tre punti meritati per quanto visto sul campo.

Clicca qui per rivivere le emozioni della gara

Atalanta, cosa ha funzionato e cosa no

Aggressiva e lucida negli ultimi metri: la Dea è quasi incontenibile di questi tempi. Juventus e Bayer Leverkusen sono avvisate. Con un De Ketelaere così, poi, diventa tutto più facile.

Roma, cosa ha funzionato e cosa no

Soffre tantissimo l’intensità dei nerazzurri alla quale non sa dare una risposta.

Le pagelle dell’Atalanta

  • Carnesecchi 6 Un solo intervento su Pellegrini, che rientra nell’ordinario.
  • De Roon 5,5 Il rigore è dubbio ma il suo intervento è comunque imprudente.
  • Hien 7 Impeccabile su Lukaku.
  • Djimsiti 6 Affidabile come sempre.
  • Hateboer 6 Stagione da comprimario. Oggi sfrutta la chance correndo avanti e indietro per farsi sentire in entrambe le fasi. Cala nella ripresa.
  • Ederson 6 Meno esuberante del solito. Un paio di palloni persi macchiano una prestazione comunque solida. (Dall’88’ Miranchuk ng)
  • Pasalic 6,5 In versione regista, tocca tanti palloni la maggior parte dei quali finisce a destinazione. (Dal 75′ Scalvini ng)
  • Ruggeri 6,5 Un occhio pure a non lasciar buchi in difesa. Più propositivo nei pochi minuti giocati nella ripresa, anche perché gli orobici si concentrano maggiormente da quel lato (Dal 58′ Zappacosta 6 Riprende il discorso avviato dal suo predecessore).
  • Koopmeiners 7 Tempi d’inserimento perfetti ma stavolta utilizzati da assist-man. Nel finale si divora clamorosamente il gol del 3-1.
  • De Ketelaere 8,5 Finalizzatore d’eccezione di un gioco corale straordinario. Vederlo in campo oggi è stato un privilegio. (Dal 58′ Lookman 6,5 Crea scompiglio).
  • Scamacca 7 Utile anche quando non segna. Ha ragione Spalletti: il merito è di Gasp. (Dal 58′ Touré 6,5 Sveglio e pimpante: è oggi una delle tante risorse dei bergamaschi).

Le pagelle della Roma

  • Svilar 6,5 Due ottimi interventi che mettono in luce i suoi riflessi.
  • Kristensen 5 In confusione. (Dall’86’ Joao Costa ng)
  • Mancini 5 Molle su De Ketelaere in avvio ed è un errore che pesa.
  • N’Dicka 5 Tanta sofferenza anche per l’ivoriano nel tenere gli attaccanti bergamaschi.
  • Angeliño 5,5 Perde il duello con Hateboer.
  • Cristante 5,5 Almeno ci mette un po’ di tigna, comunque non basta. (Dall’86’ Azmoun ng)
  • Paredes 5,5 Forse condizionato da qualche problema fisico, ma non riesce a prendere in mano il controllo della partita. (Dal 46′ Bove 6 Ha il merito del primo tiro in porta dei suoi. Porta comunque freschezza alla causa, con un paio di inserimenti degni di nota).
  • Pellegrini 6 Fa solo due cose buone: il rigore e un inserimento offensivo sul quale Carnesecchi si fa trovare pronto.
  • Baldanzi 5 Senza Dybala dovrebbe toccare a lui alzare il tasso qualitativo ma non ci riesce. (Dal 46′ Abraham 6 Pur in modo confusionario riesce a dare fastidio: anche per questo si procura il rigore).
  • Lukaku 5,5 La squadra lo aiuta poco ma lui aiuta poco la squadra. L’ingresso di Abraham lo favorisce, finalmente arriva anche al tiro ma dal belga è lecito attendersi di più.
  • El Shaarawy 6 Del trio offensivo è quello che si impegna di più anche in fase difensiva. Ma produce poco: un’opportunità nel finale dopo una bella azione individuale.

La pagella dell’arbitro

  • Marco Guida 5 Tutto bene per oltre un’ora finché non assegna un rigore che è più che generoso. Si perde anche un giallo per fallo di Cristante su Touré.

Atalanta-Roma: il tabellino del match

Marcatori: 18′ e 20′ De Ketelaere, 66′ Pellegrini

ATALANTA (3-4-2-1): 29 Carnesecchi; 15 de Roon, 4 Hien, 19 Djimsiti; 33 Hateboer, 8 Pasalic (dal 75′ Scalvini), 13 Ederson (dall’88’ Miranchuk), 22 Ruggeri (dal 58′ Zappacosta); 7 Koopmeiners, 17 De Ketelaere (dal 58′ Lookman); 90 Scamacca (Dal 58′ Touré). A disp. 1 Musso, 31 Rossi, 2 Toloi, 20 Bakker, 43 Bonfanti, 45 Palestra, 25 Adopo, 53 Comi. All. Gian Piero Gasperini

ROMA (4-3-3): 99 Svilar; 43 Kristensen (dall’86’ Joao Costa), 23 Mancini, 5 Ndicka, 69 Angelino; 4 Cristante (dall’86’ Azmoun), 16 Paredes (dal 46′ Bove), 7 Pellegrini; 35 Baldanzi (dal 46′ Abraham), 90 Lukaku, 92 El Shaarawy. A disp. 1 Rui Patricio, 63 Boer, 2 Karsdorp, 3 Huijsen, 6 Smalling, 14 Llorente, 19 Celik, 22 Aouar, 59 Zalewski, 61 Pisilli. All. Daniele De Rossi

Arbitro: Marco Guida (Torre Annunziata)
Assistenti: Meli – Berti
IV Uomo: Feliciani
VAR: Abisso
AVAR: Di Paolo

Ammoniti: 46′ N’Dicka (R), 58′ Koopmeiners (A)

Recupero: 1’pt; 4′ st

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...