Virgilio Sport

Pagelle di Feyenoord-Roma 1-0: Pellegrini errore fatale, tegola Dybala, Smalling svetta

Top e Flop della partita Feyenoord-Roma 1-0, valevole per i quarti di finale di Europa League 2022-2023: errore fatale dal dischetto per Pellegrini, Dybala si fa male, Smalling super

13-04-2023 20:43

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Un rigore sbagliato, una palla che danza tra linea e traversa ed alla fine arriva la sconfitta. La Roma perde 1-0 sul campo del Feyenoord in una gara che però senza l’errore dal dischetto di Pellegrini avrebbe potuto prendere una piega completamente diversa. Ma la gara di andata dei quarti di finale di Europa League non condanna i giallorossi che sono più che mai vivi e tra una settimana nel ritorno la squadra di Mourinho potrà andare alla ricerca di una qualificazione che resta apertissima.

Feyenoord-Roma: il commento della gara

Comincia bene la Roma che chiude tutti gli spazi ai padroni di casa e poi ci prova soprattutto grazie ai calci di piazzati prima con Cristante e poi con Smalling. Il Feyenoord tiene il possesso del pallone ma sbatte sulla difesa dei giallorossi che ripartono in contropiede su ogni errore avversario. Al 25′ il primo momento chiave quando Dybala chiede il cambio dopo aver avvertito un problema muscolare. Al suo posto El Sharaawy che mette subito in difficoltà la difesa degli olandesi. La prima occasione del Feyenoord arriva al 28’ sulla prima disattenzione dei giallorosso con Szymanski che però spreca clamorosamente. Al 32′ azione confusa in area giallorossa con Geertruida che di sinistro non trova la porta. Nel finale di primo tempo la clamorosa occasione per la Roma, fallo di mano di Wieffer: Sanchez Martinez non ha dubbi e indica il dischetto. Ma dagli undici metri Pellegrini colpisce il palo.

Nella ripresa si riparte con lo stesso leitmotiv: Feyenoord ad attaccare e la Roma che ci prova in contropiede. Al 53′ però i padroni di casa sfondano grazie alla conclusione dalla distanza di Wieffer. Dopo Dybala, Mourinho perde un altro attaccante con Abraham costretto a uscire per un problema alla spalla. La Roma però va vicinissima al pareggio. Colpo di testa di Ibañez su azione di calcio d’angolo ma la sua conclusione viene respinta sulla traversa dai giocatori del Feyenoord che si salva miracolosamente. La Roma ci prova al 70′ con Spinazzola che serve El Sharaawy che però non trova la deviazione vincente. La Roma non si sbilancia e allora ci prova Wijnaldum dalla distanza con il suo destro che termina a lato.

Rivivi la partita Feyenoord-Roma minuto per minuto

Le pagelle del Feyenoord

  • Bijlow 6: la Roma non porta grosso rischi dalle sue parti e quando non ci arriva ci pensano i legni a dargli una grossa mano.
  • Geertruida 6: terzino di spinta e di lotta, ma quando bisognerebbe usare anche un po’ di tocco vengono a galla le sue lacune.
  • Trauner 6: riesce a battagliare bene con Abraham va decisamente più in difficoltà quando dalle sue parti naviga El Shaarawy.
  • Hancko 6: non dà sempre la sensazione di essere in controllo della situazione ma in qualche modo riesce sempre a cavarsela.
  • Hartman 6: prova a dare sostegno sula fascia sinistra dando una mano a Idrissi, in fase di non possesso però subisce soprattutto nella prima parte di gara.
  • Syzamsnki 6: nel primo tempo spreca una clamorosa occasione in contropiede, ma rimane uno dei più attivi tra i suoi per tutti i 90 minuti.
  • Wieffer 6: ne combina di tutti i colori già nel primo tempo, quando prima si becca un giallo e poi provoca il calcio di rigore per la Roma. Poi nella ripresa trova il jolly dalla distanza.
  • Kokcu 6.5: senza dubbio il giocatore di maggior talento del Feyenoord e quello che dovrà essere tenuto sotto controllo anche nella gara di ritorno.
  • Jahanbakhsh 6: dalla sua parte il Feyenoord riesce a costruire le occasioni migliori ma non trova mai la giocata per mettere i moto i compagni. Dal 72′ Danilo sv
  • Gimenez 5.5: viene letteralmente inghiottito dai difensori della Roma e in particolare da Smalling che non gli permette mai di essere pericoloso. Dal’83’ Lopez sv
  • Idrissi 5.5: molto impreciso sula sua fascia di competenza soprattutto nel primo tempo, nella ripresa trova però la giocata vincente per Wieffer. Dal 65′ Igor Paixao 6: entra bene nella partita.
  • Slot (all.) 6: il suo Feyenoord prova a fare la partita ma nel primo tempo sbatte contro il muro giallorosso, al ritorno sarà un’altra storia.

Le pagelle della Roma

  • Rui Patricio 6: incolpevole in occasione del gol del vantaggio del Feyenoord, il tiro di Wieffer prende un rimbalzo inaspettato e imprevedibile.
  • Mancini 6: gioca con grande autorità sula fascia destra, va a fare densità in mezzo all’area impedendo agli olandesi di trovare occasioni da gol.
  • Smalling 7: altra prova di grande livello del giocatore inglese fresco di rinnovo contrattuale con i giallorossi. Comanda la difesa con autorità incredibile.
  • Ibañez 6: nella ripresa soffre la vivacità degli esterni avversari ma riesce sempre a tenere botta e si fa vedere anche in attacco dove sfiora il gol del pari.
  • Zalewski 5.5: buon primo tempo il suo coprendo ogni tentativo di assalto di Idrissi, con il passare dei minuti sembra pagare la stanchezza.
  • Cristante 6.5: altra partita di grande solidità la sua, è l’uomo ovunque di Mourinho capace di spezzare il gioco avversario e anche di farsi vedere come attaccante aggiunto.
  • Matic 6: prova senza sbavature la sua ma anche senza grandi acuti, si limita al compitino davanti alla difesa ma da lui ci si aspetta di più.
  • Spinazzola 5.5: in difesa non sembra sempre impeccabile e anche in occasione del gol si fa risucchiare troppo verso la porta, prova a mettersi in moto in attacco nel finale. Dall’85’ Celik sv
  • Dybala sv: la notizia che i tifosi della Roma proprio non volevano sentire. L’argentino si ferma a metà del primo tempo a causa di un fastidio muscolare. Dal 26′ El Sharaawy 6.5: non era semplice riuscire a prendere il posto di Dybala ma lui mette subito in difficoltà gli avversari.
  • Pellegrini 5: primo tempo senza grandi squilli poi arriva anche l’errore dagli undici metri. Mourinho preferisce cambiare strada nella ripresa. Dal 46′ Wijnaldum 6: qualche squillo ma nulla di più.
  • Abraham 5.5: nel primo tempo riesce a creare qualche grattacapo alla difesa avversaria partendo molto largo. Non riesce però mai a farsi vedere in maniera pericolosa all’interno dell’area. Nel secondo tempo esce per infortunio. Dal 57′ Belotti 5: non riesce mai a trovare la posizione giusta.
  • Mourinho (all.) 6: la gara era esattamente come l’aveva programmata, non aveva invece previsto il rigore sbagliato da Pellegrini.

La pagella dell’arbitro:

José María Sanchez Martinez (Spa): nel primo tempo fa fatica a tenere freno il gioco duro dei padroni di casa. Non sbaglia la valutazione sul calcio di rigore concesso alla Roma. Nel secondo tempo grazia sia Wieffer che Szymanski non estraendo il secondo giallo. Voto 6

Il nostro super Top

Chris Smalling: il rinnovo di contratto con la Roma sembra ormai cosa fatta e per il club giallorosso è una splendida notizia visto che anche in Olanda, il difensore inglese di essere un assoluto maestro nel suo ruolo.

Il nostro super Flop

Lorenzo Pellegrini: i rigori non li sbaglia solo chi non li tira, lui purtroppo lo tira sul palo fallendo un’occasione che avrebbe permesso alla Roma di cambiare completamente il volto di questa doppia sfida.

Il calendario completo della Roma in Italia e in Europa

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...