Virgilio Sport

Pagelle Liverpool-Atalanta 0-3: serata magica per Scamacca. Koopmeiners spreca, Pasalic no

Top e flop della partita Liverpool-Atalanta, valevole per l'andata dei quarti di finale di Europa League: Scamacca ribalta i Reds. Straordinari i mediani della Dea.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

L’Atalanta realizza una vera e propria impresa ad Anfield. Gli uomini di Gasperini battono con merito il Liverpool di Klopp grazie ad una doppietta di Gianluca Scamacca e al sigillo finale di Pasalic. La strada, dunque, si mette parecchio in discesa per gli orobici in vista del ritorno in programma tra una settimana anche se gli inglesi restano temibili nonostante la serata disastrosa. Può comunque tornare a casa col sorriso la Dea, confermatasi rivale pericolosa per tutte: anche per la capolista di Premier League.

Liverpool-Atalanta, la chiave della partita

Klopp rinuncia a Salah dal primo minuto e pratica un leggero turnover in considerazione dei tanti impegni. In attacco nel Liverpool ci sono Gakpo, Nunez ed Elliott. Gasperini è costretto a rinunciare a Kolasinac, infortunatosi poco prima dell’inizio del match. Lo rimpiazza De Roon che scala in difesa con Pasalic che va in mediana. Tra i pali Musso e non Carnesecchi. Il primo tempo è equilibrato, i Reds colpiscono un palo-traversa con Elliott e vengono puniti da Scamacca che è bravo a sfruttare l’assist di Zappacosta.

Nella ripresa il Liverpool effettua da subito tre cambi nel tentativo di cambiare marcia. Qualcosa in più producono gli inglesi, pur senza riuscire a trovare la via per bucare la porta atalantina. Chi invece segna è ancora è Scamacca, servito perfettamente stavolta da De Ketelaere per il raddoppio orobico. Koopmeiners avrebbe addirittura la chance del 3-0 ma la spreca. Al 79′ Salah trova anche il modo di accorciare il risultato ma è offside. Chi ci riesce, invece, è Pasalic che sfrutta una respinta cota di Kelleher per chiudere la pratica.

Clicca qui per rivivere le emozioni del match

I top e flop del Liverpool

  • Szoboszlai 6 Il suo ingresso mette un pizzico di pepe in più alla partita sebbene solo ad inizio ripresa.
  • Gakpo 6 Resta l’attaccante più propositivo che ha in campo Klopp
  • Kelleher 4,5 Non impeccabile sul gol di Scamacca. Prova a riscattarsi su Koop ma l’errore pesa.
  • Tsimikas 5 Non copre bene la sua zona di competenza e Zappacosta gli va via per servire il prezioso assist a Scamacca.
  • Núñez 5 Ha qualche chance ma la spreca. Nel complesso prestazione insufficiente.
  • van Dijk-Konaté 4,5 Peggio del portiere fa la coppia centrale che lascia solo Scamacca in due circostanze pagandone caro il prezzo.

tabellone europa league Fonte:

I top e flop dell’Atalanta

  • Scamacca 9 Serata magica per il bomber che segna 2 gol ad Anfield e lavora per la squadra. Suo il recupero per il 3-0
  • Pasalic 7,5 Pagella simile a quella del compagno di reparto. Abbina qualità e quantità. Sotto porta, poi, è micidiale.
  • Ederson 7 Ormai è un centrocampista completo, sa far tutto e sa farlo bene.
  • Musso 6,5 Concentrato e sempre pronto: molto più di un dodicesimo.
  • Koopmeiners 6 – La prestazione sarebbe pure positiva – in fondo è lui che avvia l’azione dell’1-0 – però i tre errori sotto porta contro un avversario del genere pesano.
  • Hien 5,5 In affanno praticamente per l’intera gara, come evidenziato anche da due falli da giallo.

Liverpool-Atalanta: il tabellino del match

Marcatori: 38′ Scamacca

Liverpool (4-3-3): Kelleher; Gomez, Konaté, van Dijk, Tsimikas (dal 46′ Robertson); Mac Allister, Endo (dal 76′ Diogo Jota), Jones (dal 46′ Szoboszlai); Elliott (dal 46′ Salah), Núñez (dal 60′ Díaz), Gakpo. A disp.: Adrián, Gravenberch, Clark, Bajcetic, Alexander-Arnold, Quansah, Bradley. Allenatore: Jurgen Klopp

Atalanta (3-4-2-1): Musso; De Roon, Hien, Djimsiti; Zappacosta, Ederson, Pasalic, Ruggeri; Koopmeiners, De Ketelaere (dall’89’ Miranchuk); Scamacca. A disp.: Carnesecchi, Rossi, Tolói, Holm, Touré, Lookman, Bakker, Adopo, Hateboer, Bonfanti. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Arbitro: Halil Umut Meler (TUR)

Ammoniti: al 25′ Hien (A), al 77′ Ruggeri (A)

Recupero: 1′ pt; 3′ st

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...