Virgilio Sport

Pagelle Torino-Lecce 2-0: Bellanova la apre, Zapata la chiude, Juric manda in crisi D'Aversa

I granata stendono i salentini nella ripresa, scavalcando momentaneamente il Napoli in classifica: fra top e flop, l'esito del primo anticipo della 25a giornata

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Il Torino di Ivan Juric centra una vittoria importantissima contro il Lecce di Roberto D’Aversa, grazie alle reti di Raoul Bellanova e Duvan Zapata, che regalano ai granata tre punti di platino. Continua la corsa alla zona Europa del Toro, che ha anche una gara da recuperare. Juric batte D’Aversa. Entriamo nel dettaglio di pagelle e voti di Torino-Lecce, fra top e flop del match.

Torino-Lecce, la chiave della partita

Partita non facile per la formazione allenata da Ivan Juric, che la sblocca con pazienza, gamba e forza fisica. La corsa di Bellanova sulla corsia destra, la qualità di palleggio di Ilic e il cinismo di Duvan Zapata nel finale, anche in una delle sue serate più opache. Prestazione ordinata dei salentini, che faticano a farsi vedere dalle parti di Vanja Milinkovic-Savic, se non su palla inattiva. La sfida si “stappa” nella ripresa, con i padroni di casa che scavalcano momentaneamente il Napoli di Walter Mazzarri in classifica, in attesa dei risultati delle altre.

Per l’undici piemontese, si tratta della quarta vittoria consecutiva contro i giallorossi senza subire gol. Sesto risultato utile consecutivo per i granata, che viaggiano a vele spiegate verso le zone nobili della graduatoria, complice una straordinaria solidità difensiva.

Rivivi le emozioni di Torino-Lecce

Top e Flop del Torino

TOP

  • Bellanova voto 7: Dopo un primo tempo ordinato, ingrana la marcia giusta e porta subito in vantaggio il Toro nella ripresa
  • Ilic voto 7: Giocatore utilissimo alla causa, come testimoniano assist e spunti interessanti. Assoluto padrone della mediana del Torino. Difficile che Juric vi rinunci.
  • Zapata voto 6,5: Partita di grande sacrificio per il colombiano, che assaggia spesso e volentieri i tacchetti di Baschirotto. Più spazi e maggiore libertà di movimento nella seconda frazione, che si chiude proprio con il colpo di testa vincente dell’ex Atalanta. Lecce che si conferma tra le sue vittime preferite.

FLOP

  • Pellegri voto 5: Prova opaca dell’ex Genoa, che non sfrutta una grande occasione. Viene incontro per difender palla e far salire i compagni, ma non è mai protagonista all’interno dell’area di rigore avversaria. Esce sconsolato.
  • Djidji voto 5,5: Si becca un’ammonizione evitabile nel primo tempo, ma non sfigura. Fa solo arrabbiare tantissimo Juric.
  • Lazaro voto 5: Sbaglia tantissimi appoggi, mettendo in vetrina lacune tecniche soprattutto nella prima frazione. Cresce alla distanza ma non convince.

Top e Flop del Lecce

TOP

  • Baschirotto voto 7: Pilastro della retroguardia salentina, tiene a galla i suoi nel primo tempo e non perde lucidità nei secondi 45 minuti, duellando alla grande con Zapata, Pellegri e Sanabria.
  • Gendrey voto 6: Diligente in fase difensiva, pericoloso sulle palle inattive. Oscura Lazaro per gran parte del match, poi è attento anche sul neo entrato Vojvoda. Sorpreso solo da Zapata in occasione del secondo gol del Toro.
  • Falcone voto 6,5: La parata su Sanabria nel finale di gara vale il prezzo del biglietto. Un intervento che conferma lo stato di forma e la crescita dell’estremo difensore giallorosso.

FLOP

  • Blin voto 5: Soffre la qualità e il palleggio di Ilic, non riuscendo a raddoppiare sull’esterno in fase di non possesso. Non si sottrae allo scontro fisico, ma non basta.
  • Pongracic voto 5: Tiene botta finché può, poi finisce per pagare l’ammonizione incassata in apertura di gara, guadagnandosi anzitempo la via degli spogliatoi. Un’espulsione che condiziona il finale di partita dei suoi.
  • Kaba voto 5: Entra male in partita, fallendo subito una grande chance a pochi passi da Milinkovic-Savic. Non conferisce fisicità al centrocampo salentino, come di consueto.

Il Tabellino di Torino-Lecce

TORINO (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Djidji, Lovato, Masina; Bellanova, Ricci, Ilic (dall’88’ Gineitis), Lazaro (dal 76′ Vojvoda); Vlasic (dal 62′ Linetty); Pellegri (dal 62′ Sanabria), Zapata (dall’88’ Okereke). All. I. Juric. A disposizione: Gemello, Popa, Sazonov, Muntu, Savva.

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Dorgu (dal 79′ Gallo); Blin (dal 61′ Kaba), Ramadani, Rafia (dal 61′ Sansone); Almqvist, Piccoli (dal 79′ Kristovic), Oudin (dal 75′ Touba). All. R. D’Aversa. A disposizione: Samooja, Borbei, Venuti, Berisha, Gonzalez, Burnete, Pierotti.

Arbitro: Giovanni Ayroldi della sezione AIA di Molfetta (BA).

Marcatori: Bellanova 50′, Zapata 81′.

Espulso: Pongracic (L).

La classifica completa della serie A

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
Torino - Juventus
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...