Virgilio Sport

Pellissier fonda l'FC Chievo 1929: "Non potevo arrendermi"

L'ex attaccante e capitano ha ottenuto il via libera dalla Figc per l'affiliazione.

Pubblicato:

Pellissier fonda l'FC Chievo 1929: "Non potevo arrendermi" Fonte: Getty Images

Sergio Pellissier non si arrende. L’ex attaccante è pronto a far risorgere dalle proprie ceneri il Chievo Verona, il club che gli ha fatto vivere il sogno di giocare in Serie A. La bandiera dei clivensi ha ottenuto il via libera dalla Figc per l’affiliazione: nasce così l’ FC Chievo 1929.

“Il nuovo Chievo? Solido, serio, umile, ispirato dai principi che ho trovato nel mio Chievo, quello che ho vissuto per molti anni”.

Pellissier ha raccontato la sua nuova avventura ai microfoni del quotidiano veronese ‘L’Arena’.

“Chi me lo fa fare? L’amore per il Chievo. Penso di averlo detto da subito: non posso arrendermi all’idea che una parte di me finisca chissà dove, cancellata. Poi, certo: non voglio regalare e regalarmi illusioni. Non sono qui per fare brutte figure. Vado in fondo, se davvero si può andare fino in fondo. Ma questo non è certo il momento di dire: beh, è finita e così sia. Se ami qualcosa o qualcuno, dai tutto”.

L’ex attaccante aveva tentato l’impresa di salvare l’AC Chievo Verona, dopo l’esclusione dai campionato professionistici a causa delle inadempienze tributarie. 

“Non mollo niente. Non è finita qui. Io ci provo, per il Chievo non posso arrendermi davanti alle prime difficoltà”.

L’obiettivo era quello di ripartire subito, dopo la grande delusione. E per farlo c’è bisogno di uno staff di professionisti, pronti a spendersi per la causa e lavorare sodo per tornare ai fasti di un tempo.

“Le persone fanno la differenza. Credo sia fondamentale trovare i giusti compagni di viaggio. Gente da Chievo. Poi, gli obiettivi sportivi inizialmente devono passare in secondo piano. La gente che ama il Chievo ha voglia di sentirlo nominare ancora. Questa conta. E conta esserci, non finire solo nella memoria. Poi, viene tutto il resto”.

Ma ora arriva la parte più difficile.

“È una questione di tempo e di sostegni, siamo chiari. Di tempo ne avevamo davvero poco per provare ad entrare subito. Ho cercato di lavorare in emergenza: contatti, solidità, sponsor, imprenditori, compagni di viaggio. Non ci sono riuscito oggi. Ma domani è un altro giorno. Continuo con i miei sondaggi. Va creata una struttura organizzativa e magari la possibilità di partire anche subito dai giovani. Sto sondando il terreno. L’idea è di far prendere vita alla società per poi strutturarmi nel corso di questo anno”.

Una questione d’amore, quello che lega Sergio Pellissier ai colori gialloblù. L’ex centravanti e capitano inizia ufficialmente la nuova avventura determinato e grintoso, proprio come quando lottava sul rettangolo verde di gioco e andava a caccia del goal. Ora c’è un’altra grande impresa da realizzare: riportare un quartiere di Verona a sfidare le grande squadre d’Europa.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...