Virgilio Sport

MotoGP, Espargaro in ospedale dopo una caduta: le PL2 vanno a Miller

Il responsabile medico della MotoGp sulle condizioni del pilota trasportato in ospedale a Faro: "Non ha subito conseguenze cerebrali e neurologiche, in corso gli accertamenti".

24-03-2023 20:06

Le PL2 di Portimao si chiudono con il brivido provocato dalla caduta in Curva 10 di Pol Espargaro e con il record della pista siglato in extremis da Jack Miller su KTM: l’australiano è davanti allo spagnolo dell’Aprilia Maverick Vinales e al campione del mondo Pecco Bagnaia, con cui correva l’anno scorso sulla Ducati ufficiale.

Portimao, la caduta di Espargaro

La perdita del posteriore alla staccata della Curva 10 proietta Pol Espargaro sulla ghiaia prima e sulle barriere poi e nel paddock l’attesa dell’elicottero che trasporta il 31enne spagnolo a Faro è vissuta con paura, fino alla conferma che il pilota è cosciente e muove gli arti. Queste sono le dichiarazioni di Angel Charte, responsabile medico della MotoGP: “Ha subito una forte contusione polmonare, ma non ha mai perso conoscenza e non serve intubarlo, sta perfettamente a livello cerebrale e neurologico; occorrono accertamenti alla colonna vertebrale, dorso e lombo-sacrale”.

Portimao, Miller firma il record della pista

Jack Miller firma la sorpresa di giornata con un 1’37″709 che vale l’odierno record della pista e la candidatura alla Pole Position di domani: Maverick Vinales insegue su Aprilia (+0.0379), mentre Pecco Bagnaia, indicato come asso pigliatutto, chiude a +0.147 a causa di problema tecnico; ottimo quarto Luca Marini (+0.190), accedono alla Q2 Jorge Martin, Fabio Quartararo, Johann Zarco, Marco Bezzecchi, Aleix Espargarò (primo all’esposizione della bandiera rossa primo e rientrato ai box scosso per il fratello) ed Enea Bastianini. Dovranno ripartire dalla Q1 i fratelli Marquez, rispettivamente undicesimo e quattordicesimo, con Marc caduto nel finale e ormai simbolo delle difficoltà Honda.

Portimao, il graffio di Vinales

L’Aprilia, che non vede l’ora di confermare il rango di outsider acquisito nel 2022, quando ad Aleix Espargaro è sfuggita di un soffio la terza piazza iridata, esalta Maverick Vinales: “Vogliamo migliorare come abbiamo fatto rispetto alle PL1, giorno dopo giorno” rivela a ‘Sky Sport MotoGP’ “Domani attaccherò nella Sprint, ma mi trovo bene con la gomma soft. Abbiamo una buona velocità sul giro secco e un passo gara competitivo. Rispetto ai test le condizioni della pista sono migliorate e si va più forte, ma la temperatura ti permette di usare la gomma dura e soft, si deve fare attenzione al vento”.

Portimao, la top-10 delle PL2

1 Jack MILLER Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’37.709

2 Maverick VIÑALES Aprilia Racing APRILIA 1’37.746

3 Francesco BAGNAIA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’37.856

4 Luca MARINI Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’37.899

5 Jorge MARTIN Prima Pramac Racing DUCATI 1’37.991

6 Fabio QUARTARARO Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’38.015

7 Johann ZARCO Prima Pramac Racing DUCATI 1’38.112

8 Marco BEZZECCHI Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’38.158

9 Aleix ESPARGARO Aprilia Racing APRILIA 1’38.253

10 Enea BASTIANINI Ducati Lenovo Team DUCATI 1’38.256

 

MotoGP, Espargaro in ospedale dopo una caduta: le PL2 vanno a Miller

Leggi anche:

Caricamento contenuti...