Virgilio Sport

Qualificazioni Euro 2024 risultati: l'Inghilterra stacca il pass, Delaney lancia la Danimarca. Poker Finlandia

Un'autorete e Kane battono Malta e regalano all'Inghilterra la qualificazione agli Europei 2024. Danimarca di misura sulla Sovenia, Kazakistan e Finlandia senza problemi

17-11-2023 23:02

Le partite di qualificazione agli Europei 2024 disputate venerdì 17 novembre 2023 hanno consacrato l’Inghilterra che, vincendo in casa contro Malta, ha blindato il primo posto nel girone C e scritto il felice epilogo: i Tre Leoni staccano il pass, mentre Italia e Ucraina si contenderanno l’approdo alla competizione europea nello scontro diretto del prossimo martedì.

Gli Azzurri archiviano il match contro la Macedonia del Nord con un 5-2 che porta la firma di Federico Chiesa. In gol anche Darmian, che sblocca, Raspadori, che si sblocca, ed El Shaarawy che la chiude.

Il pareggio esterno dell’Albania sul campo della Moldavia tiene al sicuro anche le Aquile, buone nuove anche per la Danimarca che si aggiudica il testa a testa contro la Slovenia e agguanta il primato solitario del girone. Tutto facile per il Kazakistan, 3-1 a San Marino, e per la Finlandia che archivia la pratica Irlanda del Nord con un poker. Polonia e Repubblica Ceca impattano: l’1-1 va meglio ai ceci che conservano la seconda piazza.

Inghilterra-Malta 2-0: un’autogol e Kane

Una passeggiata? Macché, gli inglesi hanno faticato per 70′ sebbene abbiano esercitato un pressing a tratti asfissiante. Il problema è che Malta, dopo essere andata sotto presto – autogol di Pepe all’8′ del primo tempo dopo un gran lavoro di Foden che ha indotto l’avversario all’autorete – ha vanificato ogni assalto locale.

Solo nel secondo tempo i tre Leoni hanno spianato la strada e messo in discesa la partita: ci pensa Kane, al 30′, a rassicurare il tifo di casa e capitalizzare il pallone servito da Saka.

Italia-Macedonia del Nord 5-2: Chiesa trascinatore

Grande Italia contro una Macedonia del Nord che ha provato a rialzare la testa nella ripresa, sfruttando 20′ di appannamento azzurro, ma ha poi dovuto fare i conti con una reazione italiana veemente e da applausi.

La trazione offensiva di Luciano Spalletti si conferma anche da Ct della nazionale: solo cinque reti, viene da dire, a fronte delle numerosissime palle gol create.

Apre Darmian, doppietta di Chiesa a blindare poi quella di Atanasov che riapre i giochi. Bravi Raspadori ed El Shaarawy a spazzare via ogni paura. La nota dolente: Jorginho sbaglia ancora un rigore nonostante l’ottima prestazione in mediana. Donnarumma con 59 presenze in azzurro supera Walter Zenga: davanti solo Zoff e Buffon.

Rivivi la diretta live di Italia-Macedonia del Nord

Moldavia-Albania 1-1: Babogio frena le Aquile

L’Albania di Sylvinho si fa male da sola e, se fino al 42’ della ripresa aveva di fatto la vittoria in tasca, è l’acuto nel finale della Moldavia, che porta la firma di Babogio, a frenare le Aquile, costrette a un pareggio che non compromette nulla, consente loro di conservare il primato nel girone con un distacco dalla terza di 4 punti.

Se la corsa per il primato del girone è cosa pressoché fatta, per mettere le mani sul secondo posto sarà corsa a tre con Repubblica Ceca, Moldavia e Polonia a giocarsi tutto per un posto utile. Sblocca un calcio di rigore trasformato da Cikalleshi al 25’ della prima frazione mentre nella ripresa gli ospiti sono stati lucidi e puntuali nella gestione del vantaggio fino ai minuti finali per subire la beffa a ridosso del 90’.

Polonia-Repubblica Ceca 1-1: Piotrowski e Soucek

La Repubblica Ceca giocava per due risultati su tre, visto che il pareggio avrebbe lasciato invariata la distanza in classifica tra i cechi e i polacchi. Partono forte i padroni di casa che, dopo aver sprecato due occasioni per sbloccarla, trovano il vantaggio con Piotrowski al 38′.

La reazione ospite arriva nella ripresa ed è immediata: bastano 4′ a Soucek per trovare la via del gol e bucare le mani a Szczesny.

Kazakistan-San Marino 3-1: Chesnokov doppietta

Se faccia più notizia la rete messa a segno da San Marino della vittoria casalinga del Kazakistan? Per certi versi sì, il secondo centro consecutivo della nazionale allenata da Adiev ha del clamoroso e porta a due le reti complessive della squadra nel corso delle qualificazioni.

Le 27 reti subite, però, riportano tutti alla realtà: tre quelle incassate proprio contro il Kazakistan che trova il vantaggio dopo 19’ grazie a Chesnokov, abile a finalizzare con un guizzo personale la manovra dei compagni. È ancora il centrocampista a raddoppiare al 6’ della ripresa ma il lampo improvviso di Franciosi al 15’ costringe i locali a evitare ogni altra distrazione. Serve un calcio di rigore nel recupero per consentire ad Aymbetov di blindare il match.

Finlandia-Irlanda del Nord 4-0: Pohjanpalo sblocca

La Finlandia imposta il gioco e tiene il baricentro alto ma errori di imprecisione sotto porta vanificano il possesso dei padroni di casa. Di contro, i nord irlandesi provano a sfruttare le ripartenze ma trovano un muro nella retroguardia locale.

A spezzare gli equilibri e spianare la strada ai finlandesi è Pohjanpalo che insacca dagli undici metri un rigore concesso al 42’ della prima frazione di gioco. Al 3’ della ripresa una conclusione potentissima di Hakans si infila sotto il sette, firma il raddoppio dei padroni di casa e mette i tre punti in cassaforte. Pukki al 29’ e Lod al 43’ arrotondano il punteggio.

Danimarca-Slovenia 2-1: decide Delaney

La sfida per il primato del girone la vincono i danesi dopo un match combattuto e aperto fino al triplice fischio. La sblocca Maehle al 26′ che concretizza una manovra corale ma la reazione slovena è immediata, bastano 4′ a Janza per fare tutto da solo e infilare Schmeichel.

Nella ripresa la maggiore pressione dei padroni di casa porta alla rete del 2-1: grande merito a Vestergaard che, al 9′, si trasforma da assist man e serve a Delaney un pallone che va spinto in rete.

Qualificazioni Euro 2024 17 novembre 2023: risultati e classifiche

Gruppo C

Inghilterra-Malta 2-0
Marcatori: 8′ pt aut. Pepe, 30′ st Kane

Italia-Macedonia del Nord 5-2
Marcatori: 17′ pt Darmian (I), 40′ pt e 48′ pt Chiesa (I), 7′ st e 29′ st Atanasov (M), 34′ st Raspadori (I), 46′ st El Shaarawy

Classifica: Inghilterra 19 (7 giocate), Ucraina 13 (7), Italia 13 (7), Macedonia del Nord 7 (7), Malta 0 (7).

Gruppo E

Moldavia-Albania 1-1
Marcatori: 25’ pt rig. Cikalleshi (A), 43’ st Babogio (M)

Polonia-Repubblica Ceca 1-1
Marcatori: 38′ pt Piotrowski (P), 4′ st Soucek (R)

Classifica: Albania 14 (7), Repubblica Ceca 12 (7), Polonia 11 (8), Moldavia 10 (7), FaerOer 0 (7)

Gruppo H

Kazakistan-San Marino 3-1
Marcatori: 19’ pt e 6’ st Chesnokov (K), 15’ st Franciosi (SM), 47’ st rig. Aymbetov (K)

Finlandia-Irlanda del Nord 4-0
Marcatori: 42’ pt rig. Pohjanpalo, 3’ st Hakans, 29’ st Pukki, 43’ st Lod

Danimarca-Slovenia 2-1
Marcatori: 26′ pt Maehle (D), 30′ pt Janza (S), 9′ pt Delaney (D)

Classifica: Slovenia 20 (9), Danimarca 20 (9), Kazakistan 18 (9), Finlandia 15 (9), Irlanda del Nord 6 (9), San Marino 0 (9)

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...