,,
Virgilio Sport

Quanto guadagna un arbitro in Italia: dalla Serie A alla Champions

Ecco nel dettaglio quanto guadagna un arbitro, categoria per categoria.

05-01-2022 09:44

Marco Pino

Marco Pino

Content Specialist

Abbina la passione per il calcio alla competenza in materia economica. Analizza il calcio in chiave business, spiegando in modo semplice gli aspetti più complessi del mondo del pallone. Aiuta i lettori di Virgilio Sport a capire tutto di plusvalenze, indici di liquidità, diritti di recompra, parametri zero, operazioni di calciomercato e analisi dei bilanci dei club di calcio.

Quanto guadagna un arbitro in Italia: dalla Serie A alla Champions Fonte: Shutterstock

Si parla molto di arbitri per le polemiche (spesso di stampo tutto italiano) derivanti dal campo e saltuariamente ci si domanda quanto valga effettivamente la professione da arbitro a livello economico.

Non solo Serie A, cui spesso si associano i guadagni considerati più elevati nell’immaginario collettivo, ma anche le categorie inferiori. Ecco nel dettaglio quanto guadagna un arbitro, categoria per categoria.

Quanto guadagna un arbitro di Serie A

I direttori di gara non ricevono il solo compenso variabile per la direzione della partita ma gli viene riconosciuto anche un compenso fisso, che varia a seconda dell’anzianità e delle partite già arbitrate in massima serie, definito come remunerazione riconosciuta a titolo di diritto di immagine.

Gli arbitri internazionali ricevono come base un compenso lordo di 80mila euro a stagione. A seguire viene corrisposto un fisso sulla base delle presenze in Serie A:

  • € 72.000 (71 o più partite);
  • € 62.000 (tra le 51 e le 71 gare);
  • € 55.000 (tra le 26 e le 50 gare);
  • € 45.000 (meno di 25 partite).

Gli assistenti invece ricevono dagli 8mila euro (i neopromossi) ai 24mila degli internazionali. Questo per quanto riguarda la sola parte fissa della retribuzione, cui ovviamente va a sommarsi la quota relativa alle singole partite.

Per ogni partita un arbitro di Serie A riceve circa 3.800 euro, il guardalinee 1.000 euro, VAR e AVAR vengono pagati rispettivamente 1.500 e 750 euro, mentre il quarto uomo percepisce 500 euro.

Serie B, Lega Pro e categorie minori

Per quanto riguarda la Serie B il compenso è di 1.700 euro lordi per ogni partita mentre in Lega Pro un arbitro percepisce circa 200 euro lordi per ciascuna gara diretta. Per entrambe le categorie vengono riconosciuti anche buoni pasto da 30 euro, e rimborso chilometrico di 0,21 €/km, che può arrivare fino a 600 chilometri (trattandosi di designazione nazionale) calcolati in base al domicilio del direttore di gara. In Serie D le remunerazioni vengono praticamente equiparate a quelle delle categorie giovanili.

Nelle serie giovanili, infatti, i compensi vengono calcolate sulla base di scaglioni che prendono in considerazione i chilometri di distanza:

  • 30 euro fino a 25 km dalla sede arbitrale;
  • 38 euro fino a 50 km;
  • 42 euro fino a 75 km;
  • 52 euro fino a 100 km;
  • 57 euro fino a 150 km;
  • 68 euro fino a 200 km;
  • 78 euro fino a 250 km;
  • 88 euro fino a 300 km.

Champions League e coppe nazionali

Gli arbitri internazionali vengono remunerati in misura superiore rispetto a quanto previsto per i campionati nazionali. La Champions League, equiparata a livello di compensi al Mondiale, permette ad un direttore di gara di incassare, per una singola partita, dai 4.800 euro ai 5.800 euro (ovviamente sempre al lordo). Inoltre, l’Uefa eroga 200 euro al giorno, dalla partenza al rientro, più altri 200 euro come rimborso forfettario extra.

In Italia, per le competizioni diverse dai campionati come Coppa Italia e Supercoppa Italiana, sono previsti compensi differenti. Per la Coppa Italia, infatti, la remunerazione varia a seconda del turno di qualificazione: 1.000 euro fino agli ottavi di finale, 1.500 per i quarti, 2.000 per le semifinali e 3.800 (al pari di una partita di Serie A) per la finale. Questa stessa ultima cifra viene corrisposta per la finale di Supercoppa Italiana.

Articolo di Marco Pino

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...