Virgilio Sport

Queen's: Berrettini in finale. Battuti van de Zandschulp e la pioggia

Il tennista romano vince in semifinale al Queen's 6-4 6-3 contro van de Zandschulp e centra la sua decima finale in carriera.

Pubblicato:

Missione compiuta per il nostro Matteo Berrettini, che dopo una partita davvero molto difficile a livello mentale a causa delle numerose interruzioni per pioggia riesce a sconfiggere in due set Botic van de Zandschulp col punteggio di 6-4 6-3 e accede alla finale al Queen’s, torneo 500 che si gioca sull’erba e che Matteo ha già vinto lo scorso anno.

Adesso dovrà difendere il titolo nell’atto finale contro Filip Krajinovic, che nella seconda semifinale della giornata ha battuto Marin Cilic con un doppio 6-3 in un’ora e 19 minuti di gioco.

Primo set rinviato per pioggia, Berrettini mentalmente è un mostro

Il pomeriggio del Queen’s è di quelli tipicamente inglesi, con quella pioggia calda e grigia che copre costantemente i dintorni di Londra. Partita che era inizialmente prevista alle 14.00, ma per quell’ora i teloni coprono ancora il campo e la pioggia cade. I tennisti rientrano dopo una mezz’ora, il campo viene scoperto ma ancora piove, e dunque si deve attendere altri 10 minuti, coi tennisti seduti, prima di poter iniziare. Questo significa ben tre diversi riscaldamenti pre gara. Non facile per un atleta totalmente concentrato.

I primi quattro game passano molto rapidi, un 2-2 equilibrato, ma la situazione cambia al sesto game col break del 4-2 per Berrettini dopo un parziale davvero infinito. Berrettini si costruisce un totale di nove palle break e riesce a sfruttare l’ultima, a termine da un game di 24 punti, dopo un doppio fallo dell’olandese.

Dopo aver consolidato il break col 5-2, subisce per il controbreak del 5-4 a mettergli il fiato sul collo. Però la forza mentale del romano è davvero importante in questo momento, non si scoraggia e gioca bene a rete il game che gli consegna il primo set.

Altra interruzione per pioggia, ma Berrettini è più forte e trova la 10° finale in carriera

Ad inizio secondo set entrambi tengono la battuta, con van de Zandschul che salva incredibilmente tre palle break concesse per arrivare al 2-2. Tuttavia, al servizio Berrettini è implacabile. Dopo aver vinto il proprio turno di battuta 3-2, però, ecco una nuova interruzione per pioggia.

Altri 20 minuti di pausa prima di riprendere su una pericolosissima palla break in favore di Berrettini, con Matteo che parte subito fortissimo e strappa la battuta all’avversario. Sul 4-2 sembra quasi finita, soprattutto dopo che il romano consolida il proprio vantaggio nel turno di battuta. 5-2, con van de Zandschul che salva il proprio servizio ma poi si deve arrendere sul turno di battuta di Berrettini.

È decima finale per il nostro Matteo, al rientro dall’infortunio, che ora se la dovrà vedere, nella giornata di domani, contro il vincente dell’altra semifinale tra Cilic e Krajinovic.

Berrettini dopo la vittoria in semifinale: “Match più bello della settimana”

Con un inglese perfetto, di uno che sa come ingraziarsi il pubblico, queste sono state le parole di Berrettini al termine del match vinto contro Botic van de Zandschulp:

“È stata una partita veramente pesante, ma penso di aver giocato il match più bello della settimana. Sono sicuro di poter giocare alla grande in finale. Le condizioni climatiche? Questo è il Regno Unito (ride, ndr), un clima tipico di Londra. Uscire e tornare dentro e riscaldarsi per ben tre volte non è stato semplice. Essere qui e giocare con gioia è un privilegio. Sto facendo il possibile per giocare al meglio su questa superficie”.

Queen's: Berrettini in finale. Battuti van de Zandschulp e la pioggia Fonte: Getty Images

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...