Virgilio Sport

Roma, danno e beffa col Feyenoord: Dybala e Abraham ko. Lo spettro degli ultras olandesi

Giallorossi usciti con le ossa rotta da Rotterdam. E non tanto per il ko (di misura) quanto per le brutte notizie che arrivano dall'infermeria, coi due attaccanti finiti ko

14-04-2023 13:23

Una serata olandese da dimenticare. Una beffa dietro l’altra. La Roma è uscita con le ossa rotte dalla trasferta di Rotterdam contro il Feyenoord, nella cornice infuocata e tanto temuta (visti i precedenti riguardante le intemperanze dei tifosi locali) del “de Kuip“. E non tanto per il risultato ottenuto al termine della gara di andata (un ko per 1-0 recuperabilissimo), quanto per la sequenza degli eventi e gli infortuni riguardanti Paulo Dybala e Tammy Abraham.

Roma: A Rotterdam, col Feyenoord, una serata di Europa League da dimenticare

A inaugurare la sequenza degli eventi negativi è stato proprio Paulo Dybala, col forfait dato al minuto numero ventuno, per via di un fastidio muscolare all’adduttore della gamba destra. Le sue condizioni sono tutte da valutare e nemmeno José Mourinho ha voluto sbilanciarsi di fronte a microfoni e taccuini al termine del match. La Joya è quindi stata sostituita da Stephan El Shaarawy. Al 43′, però, il rigor concesso dall’arbitro Martinez per il “mani” in area di Mats Wieffer sugli sviluppi di un calcio d’angolo, aveva portato a pensare a un cambio del vento, ma l’errore dal dischetto (con palla sul palo) di Lorenzo Pellegrini, aveva certificato la giornata No in casa giallorossa.

I guai fisici di Dybala e Abraham

Proseguita, quindi, dall’infortunio alla spalla per Tammy Abraham, costretto a uscire dal campo al 58′ per un infortunio alla spalla (l’inglese è stato sostituito da Andrea Belotti), subito dopo il vantaggio olandese targato Wieffer. Infine, al 63′ il gol fantasma di Roger Ibañez: da corner, colpo di testa dell’ex Atalanta e palla che rimbalza sulla base inferiore della traversa e sembra varcare la linea di porta prima di essere disimpegnata. Ma, per un nulla, non è così.

…E poi ci sono gli ultras olandesi

Tutto questo all’interno di un catino caratterizzato dall’esagitazione dei tifosi olandesi, a cui è vietata la trasferta a Roma. Ma, si sa, dopo quanto successo a Napoli in occasione della gara di Champions contro l’Eintracht Francoforte (con relative intemperanze e guerriglia urbana provocata da 400 ultras tedeschi senza biglietto), gli occhi delle Forze dell’Ordine dovranno restare bene aperti.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Salernitana
SERIE B:
Brescia - Palermo
Sudtirol - Lecco
Ternana - Parma

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...