Virgilio Sport

Roma, rissa tra Zazzaroni e Trevisani per il paragone tra De Rossi e Mourinho

Botta e risposta a Pressing tra i due giornalisti: la firma di Mediaset esalta il lavoro del nuovo allenatore giallorosso, scatenando la reazione del direttore del Corriere dello Sport 

12-02-2024 15:23

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

La Roma ha spaventato l’Inter come poche altre squadre sono riuscite a fare in questo campionato, per poi arrendersi alla rimonta nerazzurra: in tv Riccardo Trevisani evidenzia i progressi dei giallorossi con l’arrivo di Daniele De Rossi, ma così scatena la reazione di Ivan Zazzaroni, che si schiera in difesa di José Mourinho alzando la voce in una rissa verbale prontamente stoppata dai conduttori.

Roma bella ma non vincente secondo Zazzaroni

Bella Roma, sì, ma con la bellezza non si va lontani. Questa la tesi esposta da Ivan Zazzaroni nell’ultima puntata di Pressing come commento alla sconfitta dei giallorossi contro l’Inter. “Nel secondo tempo la Roma è morta – le parole del direttore del Corriere dello Sport – questa squadra non ha motore. Dopo 20 minuti della ripresa in cui l’Inter l’ha massacrata, poi s’è ripresa con i cambi. L’aspetto di base è che nell’ultimo mese la Roma ha giocato 4 partite, il problema inizio adesso: questa squadra, che ha sempre avuto problemi di carattere atletico e fisico – anche Dybala è mancato ieri – non riesce a reggere i troppi impegni. Vediamo se con un atteggiamento diverso… Ma comunque siamo di fronte a due filosofie: Mourinho giocava per la praticità, per il risultato, con la bellezza arrivi una volta ogni 10 anni a vincere il campionato. Spalletti ha vinto così, la Roma deve arrivare quarta ma purtroppo c’è chi va più veloce”.

Roma, Trevisani elogia De Rossi

Dopo Zazzaroni, però, Riccardo Trevisani rimarca i meriti del lavoro di Daniele De Rossi, capace in breve tempo di dare un gioco alla Roma. “È vero che Dybala non ha fatto una grande partita – le parole del giornalista di Mediaset -, ma la Roma ha fatto una grande partita con Dybala e Lukaku che non hanno giocato una grande partita: pensa te che impianto di gioco che ha messo su in un mese De Rossi”. Poi ancora una stoccata al “resultatista” Zazzaroni. “E ha ragione Ivan – aggiunge Trevisani -, non si vince solo col bello, ma l’Inter ha preso 12 gol: se non gli tiri in porta l’Inter le partite non le può proprio perdere”.

Roma, la rissa tra Zazzaroni e Trevisani su De Rossi

Trevisani neanche termina il suo elogio di De Rossi che ecco Zazzaroni partire lancia in resta in difesa di Mourinho. “Però fai una cosa molto corretta: non confrontare Mourinho con De Rossi, perché il primo ha 26 titoli e l’altro è appena arrivato – lo sfogo di Zazzaroni -. De Rossi gli vuoi bene non è paragonabile a Mourinho”. Poi il direttore del Corsport si lascia andare a un paragone irriverente nei confronti del collega. “È come se io ti paragonassi a Beppe Viola – attacca Zazzaroni -, ma tu non sei Beppe Viola: Ti auguro di diventare come Beppe Viola, ma non hai il talento di Beppe Viola…”. Trevisani prova a replicare: “Non c’entra niente…”, fa in tempo a dire. Poi Zazzaroni lo interrompe: “C’entra, perché altrimenti uno sembra che sia un c…ne e l’altro un fenomeno…”. Nessuna controreplica da parte di Trevisani, stoppato dai conduttori in studio.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...