Virgilio Sport

Coppe europee, posti Serie A a rischio per colpa di Napoli e Fiorentina? Lo scenario

L'Italia ha la certezza di qualificare almeno otto squadre in Europa per la prossima stagione, ma potrebbe portarne anche nove: tutto dipende dal Napoli e dalla Fiorentina

Pubblicato:

Mancano 180 minuti per avere il quadro completo della situazione in Serie A, ma le finali di Europa e Conference League potrebbero cambiare ulteriormente le dinamiche per la prossima stagione. L’Italia è certa di qualificare almeno otto squadre per le coppe europee. In base agli ultimi verdetti potrebbe portarne anche nove, con addirittura sei club in Champions League.

Coppe europee, quante italiane?

Il percorso delle squadre italiane in Europa ha portato alle stelle il Ranking stagionale che ha regalato alla Serie A la possibilità di qualificare una squadra extra in Champions League. Il prossimo anno, quindi, almeno 8 club rappresenteranno il nostro campionato nelle competizioni continentali, considerando anche l’Europa League e la Conference League. Ma il numero potrebbe addirittura salire a nove. Tantissimo, se non tutto, in campionato passa da Fiorentina e Napoli.

Serie A, la situazione attuale

Per avere nove squadre in Europa, la Fiorentina dovrebbe vincere la Conference League contro l’Olympiakos e il Napoli dovrebbe superarla nella classifica di Serie A. Al momento, però, la graduatoria dice altro, con la squadra di Calzona al 9° posto e, quindi, incredibilmente esclusa da tutto nonostante il tricolore sul petto. Questa la situazione attuale a due giornate dal termine:

  1. Inter – 92 punti (Champions League)
  2. Milan – 74 punti (Champions League)
  3. Juventus – 67 punti (Champions League)
  4. Bologna – 67 punti (Champions League)
  5. Atalanta – 63 punti (Champions League, una gara in meno)
  6. Roma – 60 punti (Europa League)
  7. Lazio – 59 punti (Europa League)
  8. Fiorentina – 53 punti (Conference League, una gara in meno)
  9. Napoli – 51 punti (prima esclusa)

Sei squadre in Champions e nove in Europa?

Ci sono tre possibili scenari che possono verificarsi al termine del campionato, tenendo conto sia dei piazzamenti in Serie A sia dell’esito delle coppe.

Partiamo dal peggiore, con le sconfitte di Atalanta e Fiorentina nelle finali di Europa e Conference League. In questo caso, la italiane in Europa resterebbero otto: cinque in Champions League, due in Europa League e una in Conference League.

L’esito intermedio prevede il successo dell’Atalanta in Europa League e la sconfitta della Fiorentina in Conference. In tal caso bisognerebbe vedere la classifica del campionato: qualora la Dea non dovesse arrivare nelle prime quattro, ci sarebbe un ulteriore slot per la Champions League (al momento per la Roma, sesta), con un solo club in Europa League e e uno in Conference League. Se, invece dovesse verificarsi la situazione opposta, ossia la squadra di Gasperini sconfitta e quella di Italiano vincente, le squadre qualificate per le coppe europee sarebbe sempre otto: cinque in Champions e tre in Europa League, con zero rappresentati italiane in Conference.

L’ipotesi migliore vede Atalanta e Fiorentina vincitrici delle rispettive competizioni. In questo caso occorrerebbe sempre dare uno sguardo alla classifica. Con i nerazzurri fuori dai primi quattro posti e la Viola nona sotto il Napoli, infatti, le squadre qualificate per le coppe europee sarebbero nove: sei in Champions League, tre in Europa League e una in Conference League. Se la squadra di Gasperini dovesse centrare la top 4, i club nella vecchia Coppa Campioni sarebbero cinque, ma con i toscani al nono posto, le bandiere italiane nelle competizioni europee sarebbero ugualmente nove.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...