Virgilio Sport

Serie B: classifica corta, rischio sorteggio per la promozione in A

Il Lecce capolista ha il pass per la Serie A quasi in tasca. Per il secondo posto è bagarre tra cinque squadre. Il regolamento in caso di arrivo a pari punti in classifica prevede anche il sorteggio.

29-04-2022 10:11

In Serie A c’è tanta attesa per la volata Scudetto tra Milan e Inter. Tuttavia, anche in Serie B, non manca l’adrenalina. La corsa per la conquista del pass per la massima serie italiana è incredibile. Sono ben sei le squadre che, a 180′ dalla fine del torneo cadetto, hanno chance di festeggiare il pass per la Serie A. In caso di arrivo a pari punti al termine del torneo, possibile anche il sorteggio per decidere chi salirà al piano superiore.

Serie B, corsa promozione: classifica e regolamenti

Mancano solo due partite al termine della regular season in Serie B. Al momento, la classifica vede il Lecce capolista (68 punti), tallonato dalla Cremonese (66). Al terzo posto il Monza (64), con un punto di vantaggio sul terzetto formato da Benevento, Brescia e Pisa, tutti a quota 63 punti. Di fatto, sei squadre nello spazio di cinque punti: ognuna ha la possibilità di conquistare il pass per la massima serie italiana.

Ma cosa accadrebbe in caso di arrivo a pari punti? Se il Lecce pare più tranquillo (basterebbe vincere la prossima gara a Vicenza o fare lo stesso risultato del Monza, terzo in classifica), per il secondo posto è bagarre. Il rischio che si arrivo con due o più squadre con gli stessi punti è reale. In questo caso il regolamento della FIGC parla chiaro. I criteri, in ordine di importanza, per decidere chi salirebbe e chi, invece, resterebbe tra i cadetti, sono i seguenti: 1) punti conseguiti negli incontri diretti fra le squadre interessate; 2) differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri; 3) differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato; 4) maggior numero di reti segnate nell’intero campionato; 5) sorteggio. Insomma, un finale thrilling per un torneo cadetto davvero entusiasmante

Serie B, calendario e possibili combinazioni

Il Lecce è padrone del proprio destino. Il primo match point l’avrà, sabato, sul campo del Vicenza. In caso di vittoria, la Serie A sarà matematica. La festa dei pugliesi sarebbe certa anche se arrivasse lo stesso risultato del Monza, terzo in classifica. La capolista potrebbe anche conquistare il primo posto anche in caso di sconfitta con il Vicenza ma solo se Monza-Benevento terminasse in parità e nessuna tra Brescia e Pisa riuscisse a vincere domani. Dovesse andar male al termine della penultima giornata di campionato, il Lecce avrebbe ancora una chance nell’ultima giornata, in casa, con il Pordenone.

La Cremonese (rendimento altalenante, sconfitta pesante a Crotone), per coronare il sogno di tornare in Serie A, ha due scogli: Ascoli e Como. In realtà, in caso di successo sui bianconeri, i grigi potrebbero anche regalarsi la Serie A con un turno d’anticipo. Servirebbe il pareggio tra Monza e Benevento e le non vittorie di Brescia e Pisa.

Serie B, riflettori puntati su Monza-Benevento

Come detto, Il vero big match è quello in programma, sabato, tra Monza e Benevento (chi dovesse perdere questa partita, di fatto sarebbe fuori dai giochi). I brianzoli sono reduci dal pesante k.o. con il Frosinone mentre il Benevento ha perso, internamente, con la Ternana. Reagire è vitale per le ambizioni di entrambe. Non possono sbagliare nulla Pisa (sfida casalinga con il Cosenza) e Brescia, di scena sul campo del Cittadella. Non dovessero arrivare verdetti dalla 37a giornata, in programma sabato, l’ultimo turno sarà ancor più spettacolare.

Serie B: classifica corta, rischio sorteggio per la promozione in A Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...