Virgilio Sport

Serie B: Cremonese e Como all'ultimo respiro, la Samp torna a vincere. La classifica

Cutrone regala ai lariani un importante successo in chiave serie A, il Catanzaro si aggiudica il derby calabrese con il Cosenza, la Sampdoria torna a vincere in casa della FeralpiSalò. Cremonese all'ultimo respiro

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Va in archivio la 28esima giornata di Serie B. Con un gol nei minuti finali, il Como supera in casa il Venezia 2-1 nella sfida d’alta classifica e scavalca i lagunari salendo a 52 punti. Successo anche del Catanzaro che in trasferta piega il Cosenza 2-0 (reti di Iemmello e Blasci) mentre il Cittadella viene battuto in casa all’89’ dal Pisa 1-0 (a segno Barbieri). Vittoria in trasferta della Sampdoria sul FerlapiSalò per 3-1 (doppietta di De Luca, Kourfailidis e Verre), pareggio 1-1 tra Bari e Spezia. La Cremonese vince all’ultimo respiro sul campo del Modena.

Il Como all’ultimo respiro

Il Como vince con il Venezia il suo primo big match del campionato grazie a una rete al novantesimo del suo bomber Patrick Cutrone, tornato in campo dopo oltre un mese di assenza per infortunio. Partita combattuta dalle due squadre, con un botta e risposta nel giro di due minuti nel primo tempo, quando alla rete di Verdi replica con un gol di testa Pohjanpalo. Poche le occasioni nella prima parte di gara, più accesa la ripresa, con il Venezia che parte meglio e colpisce subito un palo con Tessmann e poco dopo la traversa con Zampano. Il Como prende le contromisure e grazie ai cambi rivitalizza il suo gioco, ma la gara resta in bilico, con il Venezia più vicino al gol: occasione clamorosa per Pierini su cui esce bene Semper. Ma al novantesimo, su un bel traversone di Iovine, Cutrone ritrova la sua vena segnando da posizione angolata il gol del successo comasco.

Rivivi qui le emozioni di Como-Venezia

La Cremonese vince a Modena nel recupero

Vittoria in extremis all’ultimo secondo per la Cremonese, che scavalca il Como e si posiziona seconda in classifica. All’Alberto Braglia per l’ultimo match della domenica, i lombardi soffrono e vedono complicarsi ancora di più la partita dopo l’espulsione di Johnsen all’84’. Quando ormai sembrava scontato il pareggio, è arrivato al 95′ del quinto minuto di recupero concesso il gol vittoria di Bianchetti su assist di Sernicola. Con i tre punti la Cremonese sale a 53, a sei dal Parma capolista, mentre il Modena resta fermo in ottava posizione con 36.

Pisa corsaro in casa del Cittadella, Ascoli e Bari a rilento

Un gol di Barbieri consente al Pisa di piegare 1-0 al Tombolato il Cittadella, che prosegue nel suo periodo no, incassando l’ottavo ko di fila. L’Ascoli non sa più vincere in casa e resta in piena zona play-out dopo lo 0-0 con la Reggiana. Gli ospiti recriminano per un paio di ghiotte occasioni sprecate nella ripresa. Si gioca poco all’inizio, la Reggiana perde quasi subito Bardi per infortunio. Al 27′ l’Ascoli resta in dieci per l’espulsione di Viviano per un fallo fuori area su Gondo dopo aver salvato su Antiste lanciato a rete. In piena recupero Vasquez salva in angolo sul tiro a botta sicura di Fiamozzi. Botta e risposta fra Bari e Spezia che pareggiano per 1-1 al San Nicola. Fanno e disfanno tutto i liguri che la sbloccano con Mateju all’inizio della ripresa, ma incassano subito il pareggio dopo una deviazione di Hristov su tiro di Sibilli.

La Samp vince, FeralpiSalò in lutto per una tragica morte

Un super Verre trascina la Sampdoria, che a Piacenza batte 3-1 la FeralpiSalò e si allontana dalla zona calda della classifica. I doriani ci mettono nove minuti a portarsi in vantaggio. Felici stende in area Verre. Sul dischetto si presenta De Luca, che spiazza Pizzignacco. Altri nove giri di lancette ed è 2-0: uno scatenato Verre serve tra le linee De Luca, che di piatto destro fulmina il portiere. Nella ripresa, dopo tre minuti, i bresciani accorciano. Darboe regala palla a Di Molfetta, che impegna Stankovic, poi riprende la sfera e la serve a Kourfalidis, che di piatto destro insacca. Al 35′ terzo gol della Samp: Verre con uno splendido destro a giro chiude il match. Da segnalare che la FeralpiSalò ha avuto un grave lutto prima della partita: nella giornata di ieri il responsabile delle infrastrutture della società ha accusato un grave malore, e poco dopo è deceduto attorno alle 16:30. Il fatto è successo proprio nelle strutture dello Stadio Turina di Salò. A perdere la vita è Pier Antonio Granti, 62 anni, di Desenzano del Garda.

Il Catanzaro vince il derby con il Cosenza

Un tempo a testa nel derby di Calabria (giocato davanti a quasi 20mila spettatori), ma i tre punti vanno al Catanzaro che continua la sua corsa in piena zona playoff. Cinico e spietato l’undici di Vivarini che con gli stessi marcatori dell’andata (Iemmello e Biasci) incassa un successo importante. La gara del Cosenza è condizionata dall’infortunio di Tutino dopo 10 minuti (entra Forte). Al 32′ il Cosenza resta in 10 per il secondo giallo rimediato da Venturi autore di un fallo su Ambrosino. E nel finale il Catanzaro raddoppia con Biasci che poi si fa parare un rigore da Micai.

Tris del Parma, Ternana al tappeto

La capolista Parma è tornata alla vittoria sul campo della Ternana, il SudTirol ha battuto di misura il Lecco, il Brescia ha travolto il Palermo. Questo è quanto hanno detto i tre anticipi di oggi in attesa della partite di domani. Il Parma si conferma la prima potenza di questo campionato, sconfiggendo con grande determinazione la Ternana nel suo feudo. In vantaggio di due reti già al 19esimo minuto, i ducali sono poi stati riavvicinati dal gol di Luperini a inizio ripresa, per poi chiudere la contesa al 59esimo grazie a un autogol di Casasola.

Rivivi qui le emozioni di Ternana-Parma

SudTirol all’ultimo respiro, poker del Brescia

Un gol di Tait al 92esimo ha regalato al Sudtirol un trionfo molto sudato contro il Lecco, che rimane inchiodato in fondo della classifica dopo la 18esima sconfitta della sua stagione. Una stagione totalmente da dimenticare. Seconda sconfitta consecutiva per il Palermo, che viene annientato in rimonta dal Brescia. In vantaggio al primo minuto con Borrelli, le Rondinelle sono state rimontate subito da Brunori e Di Francesco, in gol al quinto e al 1esimo. Poi, lo scatto d’orgoglio dei lombardi in seguito all’espulsione di Marconi al 23esimo. I padroni di casa andavano in gol con Paghera alla mezz’ora e nuovamente con Borrelli al 41esimo. Prima dell’intervallo un autogol di Di Francesco tagliava le gambe ai siciliani, che restano quinti ma potrebbero vedere Como e Venezia staccarsi di più punti.

La classifica di serie B

Questi i risultati della 28a giornata di Serie B:

  • Sudtirol-Lecco 1-0
    marcatori: 92′ Tait
  • Ternana-Parma 1-2
    marcatori: 7′ Bonny, 19′ Benedyczak (rig.), 48′ Luperini G., 59′ aut. Casasola
  • Brescia-Palermo 4-2
    marcatori: 1′ Borrelli, 5′ Brunori (rig.), 13’Di Francesco, 30′ Paghera, 41′ Borrelli, 46′ aut. Di FrancescoDomenica 3 marzo ore 16.15
  • Bari-Spezia 1-1
    marcatori: 49′ Mateju (S), 56′ Sibilli (B)
  • Feralpisalò-Sampdoria 1-3
    marcatori: 9′ e 18′ De Luca (S), 49′ Kourfalidis (F), 80′ Verre (S)
  • Ascoli-Reggiana 0-0
  • Como-Venezia 2-1
    marcatori: 38′ Verdi (C), 40′ Pohjanpalo (V), 90′ Cutrone (C)
  • Cittadella-Pisa 0-1
    marcatori: 89′ Barbieri (P)
  • Cosenza-Catanzaro 0-2
    marcatori: 31′ Iemmello (CA), 89′ Biasci (CA)
  • Modena-Cremonese 0-1
    marcatori: 95′ Bianchetti

Serie B: il calendario completo

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...