Virgilio Sport

Serie C: Il Catania in 10 pareggia col Foggia, vola la Juve Stabia, il Gubbio non si ferma più

Nel girone C, il Picerno vola grazie ai gol del bomber Murano e manda ko la Turris, bene anche il Giugliano che vince di misura contro il Latina

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

È iniziata ufficialmente la 24esima giornata di Serie C con cinque gare, di cui una del girone B e quattro del girone C. Buon periodo di forma per il Gubbio di Braglia che manda ko anche la Vis Pesaro. Al Sud, non si ferma più la Juve Stabia che consolida il primo posto in classifica. Insegue il Picerno grazie alle reti del suo bomber Murano. Sorride anche il Giugliano che firma il quarto risultato utile consecutivo e manda ko il Latina. Termina in parità la sfida tra Foggia e Catania, con gli etnei che resistono alle fiammate rossoneri per tutto il secondo tempo in inferiorità numerica.

Il Gubbio cala il tris, ko la Vis Pesaro

Continua la volata del Gubbio che vince contro la Vis Pesaro e inanella il sesto successo negli ultimi sette turni. Grande partita della formazione di Braglia contro i biancorossi visibilmente in difficoltà specialmente nella fase difensiva. I primi tre gol della sfida sono stati centrati nei primi otto minuti di recupero, con i padroni di casa che hanno aperto le danze con Karlsson e i rossoblù che hanno prima pareggiato con Di Massimo e dopo rimontato con Spina.

I tre cambi applicati all’inizio della ripresa da Banchieri non hanno dato i risultati sperati. Al contrario, il Gubbio è riuscito ad allungare il vantaggio con un’imbucata di Di Massimo che segna la doppietta personale. Periodo d’oro per il Gubbio che sale a quota 40 punti in classifica e si colloca momentaneamente al quarto posto.

Juve Stabia inarrestabile, pari tra Foggia e Catania

Non c’è storia nel girone C, con la Juve Stabia che consolida il primo posto della classifica con una schiacciante vittoria contro l’Audace Cerignola. Poker delle Vespe con la doppietta di Adorante, il gol su rigore di Candellone e il centro di Piovanello. La formazione di Pagliuca, che non subisce una sconfitta dallo scorso 25 ottobre, è momentaneamente a +9 sul Picerno ma con una gara in più.

Un gol a testa, invece, per Foggia e Catania. È terminata 1-1 la sfida tra gli uomini di Cudini e di Lucarelli per effetto del botta e risposta tra Rapisarda e Santaniello. Gli etnei sono rimasti in dieci per tutta la ripresa dopo il doppio giallo per Haveri. Nonostante la superiorità numerica e il dominio dei rossoneri, il Catania ha resistito portando a casa un buon punto.

Bene il Picerno, sorride anche il Giugliano

Il Picerno ha vinto di misura contro la Turris, con i corallini che subiscono la prima sconfitta della gestione Menichini. Buon primo tempo dei campani che, però, non riescono a modificare il risultato. Nella ripresa, i lucani hanno sbloccato la gara con il bomber Murano che ha centrato il suo sedicesimo gol con la maglia del Picerno consolidando il primo posto nella classifica dei marcatori del girone C. È bastata la rete dell’ex Avellino alla formazione di Emilio Longo per collocarsi momentaneamente al secondo posto a -9 dalla Juve Stabia, ma con una gara in meno. Di fatto, il Picerno tornerà in campo martedì 6 febbraio per il recupero contro il Catania.

Vittoria di misura anche per il Giugliano che ha sbancato il Francioni grazie alla rete di Maselli dopo cinque minuti dal fischio d’inizio. Prestazione discutibile del Latina che torna alla sconfitta dopo due risultati utili consecutivi.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...